Frosinone Verona, timori per l’arrivo dei tifosi veneti

Frosinone Verona, timori per l’arrivo dei tifosi veneti

22 febbraio 2017 0 Di admin

Frosinone – Dopo il derby Frosinone-Latina, la partita più temuta in casa per i ciociari, almeno dal punto di vista della sicurezza, è certamente quella con l’Hellas Verona i cui tifosi, lo scorso anno in serie A, hanno già dato prova della loro propensione alla violenza creando disordini prima dell’inizio del match.

Nella riunione del Gos che si è tenuta questa mattina in questura a Frosinone sono stati perfezionati i dettagli del piano anti violenza da adottare in vista dell’arrivo nel capoluogo Ciociaro di non più di 2mila tifosi veneti; tanti sono i tagliandi messi in vendita ai possessori della tessera del tifoso del Verona.

L’anno scorso ne arrivarono circa 800 con furgoni 9 posti. Una decina vennero denunciati e per circa 120 di loro vennero daspati.

In vista della partita è stato stabilito, come di consueto, che la tifoseria ospite sarà accolta presso l’ex area Permaflex da dove, a bordo di bus navetta scortati dalla Polizia di Stato, verrà accompagnata allo stadio lungo un percorso “ dedicato” ed adeguatamente vigilato con il concorso di tutte le Forze di Polizia impegnate nella gestione dell’evento.

Sarà vietato vendere e/o somministrare alcoolici e superalcoolici negli esercizi pubblici ubicati nelle vicinanze dello stadio “ Matusa” , mentre la mescita delle altre bevande sarà permessa solo in bicchieri di carta e plastica e non sarà consentita la presenza dei cosiddetti “ venditori ambulanti itineranti”.