Giorno: 11 marzo 2017

11 marzo 2017 0

Venafro- Giornata mondiale della poesia, il gruppo de “I poeti extravaganti” organizzano un evento speciale

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Venafro I “Poeti ExtraVaganti” festeggiano la “Giornata Mondiale della Poesia” Il 21 marzo, com’è noto, è stata dichiarata dall’Unesco Giornata Mondiale della Poesia e molte sono le iniziative messe in campo in molte pari nel mondo. Per l’occasione il gruppo denominato “I Poeti ExtraVaganti” ha organizzato a Venafro per tale data una sorta di “festa della poesia”, ovvero una serata di letture poetiche. Vi parteciperanno come lettori, una dozzina di poeti, che declameranno e commenteranno propri testi. Prevista al momento l’adesione dei seguenti poeti: Filippo De Angelis (Venafro), Rossella De Magistris (Foggia), Giuditta Di Cristinzi (Venafro), Rosalba Di Vona (Sora), Chiara Franchitti (Santa Maria Oliveto), Maria Giusti (Venafro), Amerigo Iannacone (Venafro), Rita Iulianis (Tora e Piccilli), Adriana Panza (Isola del Liri), Antonella Sozio (Venafro), Antonio Vanni. L’evento è aperto a tutti. L’appuntamento è dunque per martedí 21 marzo, alle ore 17,30, a Venafro, Sala Conferenze dell’Auser, Via A. De Bellis, n. 2.

11 marzo 2017 0

Immigrazione irregolare in provincia di Frosinone, espulse tre nigeriane

Di redazione

Controlli della Polizia di Stato per il contrasto all’immigrazione irregolare: espulse tre cittadine nigeriane. Nel pomeriggio di ieri una specifica attività di Polizia è stata predisposta dal Questore Santarelli per arginare il fenomeno dell’immigrazione irregolare nella provincia. In campo personale delle Volanti, dell’ Ufficio Immigrazione, del Gabinetto Provinciale di Polizia Scientifica, della Polfer e del Reparto Prevenzione Crimine Lazio.

Le pattuglie della Polizia di Stato hanno controllato, in particolar modo, lo scalo ferroviario di Ferentino e l’asse attrezzato, luoghi particolarmente frequentati da cittadini stranieri, dediti anche all’attività di meretricio.

Nel corso di tale attività, 8 donne di nazionalità nigeriana sono state accompagnate negli Uffici della Questura per accertamenti sull’identità personale e nei confronti di tre di loro, clandestine sul territorio nazionale, sono state eseguite la procedure di espulsione.

11 marzo 2017 0

Raffica di furti, nei guai 5 pregiudicati in provincia di Isernia

Di redazione

Isernia: Operazione dei Carabinieri contro il fenomeno dei furti, cinque pregiudicati denunciati all’Autorità Giudiziaria, recuperata refurtiva. Nei guai anche una persona per omessa denuncia di armi. Controlli dei Carabinieri sono stati predisposti in tutta la provincia di Isernia al fine di contrastare il fenomeno dei furti e dei reati predatori in genere, che creano maggior allarme sociale. Ad Isernia, i militari del Nucleo Operativo e Radiomobile della locale Compagnia, hanno denunciato una 40enne ed una 30enne, entrambe del luogo e già con numerosi precedenti di reato a carico, che avevano commesso un furto all’interno di un supermercato. La merce asportata, consistente in derrate alimentari di vario genere è stata interamente recuperata e restituita al legittimo proprietario. A Cantalupo nel Sannio, un 50enne di Napoli, anch’esso pregiudicato è stato invece denunciato per il furto di una antica stufa in ghisa, tre dipinti su ceramica ed altri oggetti di valore asportati dall’abitazione di un 40enne di Castelpetroso. Anche in questo caso la refurtiva è stata recuperata e sottoposta a sequestro, in attesa di essere restituita al legittimo proprietario. A Colli al Volturno, i militari della locale Stazione hanno identificato l’autore del furto di una somma di denaro asportata dall’interno dell’abitazione di un 70enne del luogo, accertando che ad appropriarsi del denaro era stato un familiare della vittima. A Frosolone, i militari della locale Stazione hanno denunciato una 48enne, della provincia di Campobasso, con a carico vari precedenti di reato, in quanto riconosciuta responsabile del furto di utensili ed altri oggetti custoditi all’interno di un garage pertinente all’abitazione di un 45enne del luogo. Infine ad Isernia, i militari della locale Stazione, hanno denunciato un 60enne del posto per omessa denuncia di armi, non avendo ottemperato all’obbligo di denunciare il trasferimento di alcune armi.