pubblicato il27 marzo 2017 alle 20:29

Cyberbullismo- A Vallecorsa, il Sostituto Commissario Tiziana Belli incontra gli alunni dell’istituto comprensivo

La Polizia di Stato a scuola contro il cyberbullismo.
Il Responsabile della Sezione di Polizia Postale e delle Comunicazioni di Frosinone Sostituto Commissario Tiziana Belli ha incontrato gli alunni dell’istituto Comprensivo di Vallecorsa per analizzare il fenomeno cyberbullismo.

faccedivita.it

Cyberbullismo…. Cosa fare? A questa domanda ha risposto il Responsabile della Sezione di Polizia Postale e delle Comunicazioni di Frosinone Sostituto Commissario Tiziana Belli in un incontro organizzato a Vallecorsa con gli alunni del locale Istituto Comprensivo.
Il cyberbullismo, ha spiegato l’esperta della Polizia di Stato, si presenta con l’atteggiamento prevaricante e vessatorio, tipico degli atti di bullismo, ma con un’amplificazione maggiormente devastante, in quanto condiviso con il vasto popolo del web.
Inoltre l’attenzione è stata posta anche sull’oggetto di scatti e video scaricati in rete, ricordando che i minori di 18anni non hanno il diritto a gestire la propria immagine, né quella altrui.
L’invito, pertanto, è stato quello di accedere ad internet in modo consapevole e di stare attenti a non confondere lo “scherzo” con un comportamento che si configura, invece, come reato.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07