pubblicato il18 marzo 2017 alle 10:40

L’evaso di Frosinone era stato arrestato dall’attuale dirigente del commissariato di Cassino

Frosinone – Era stato arrestato da Alessandro Tocco, attuale dirigente del CommissariTo di polizia di Cassino, quando, nel 2012, dirigeva la squadra mobile nel Casertano.

Alessandro Menditti, evaso questa notte dal carcere di Frosinone, avrebbe dovuto scontare altre 10 anni di carcere. In galera c’è anche la moglie. Da indiscrezioni, pare che l’apporto esterno sarebbe stato organizzato dal gruppo dell’albanese con cui il 42enne campano stava fuggendo.

Lo straniero, però, dopo essersi calato con le lenzuola dalla finestra da cui hanno tagliato le grate, sarebbe caduto tentando di scavalcare la recinzione di circa 10 metri fratturandosi la colonna vertebrale.

Per questo è stato necessario trasferirlo all’Umberto I di Roma. L’evaso, invece, è ricercato su tutto il territorio e, alle ricerche partecipa anche un elicottero di carabinieri.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07