pubblicato il15 marzo 2017 alle 17:11

Piedimonte al voto/1. Marilisa Tomassi scende in campo a sostegno di Gioacchino Ferdinandi

Piedimonte San Germano – Il sostegno alla candidatura a Sindaco di Gioacchino Ferdinandi cresce di giorno in giorno. Sono sempre di più i cittadini di Piedimonte San Germano che si avvicinano al progetto politico del trentacinquenne avvocato che sta lavorando da settimane per mettere in piedi una squadra di governo giovane, preparata e che sicuramente sarà in grado di amministrare al meglio la cittadina.
E’ di queste ore la notizia della discesa in campo di Marilisa Tomassi, trentasettenne biologa, alla sua prima esperienza da candidata consigliera. La scelta della Tomassi giunge a pochi giorni da un’altra importante decisione che ha visto rafforzare il gruppo capeggiato dall’aspirante primo cittadino Gioacchino Ferdinandi: il passaggio del “testimone” fra Fulvio Fimiani e Gioacchino Marchetti anche quest’ultimo – giovane funzionario dell’Agenzia delle Entrare – al suo primo test elettorale.
“E’ ora che la mia generazione si prenda le proprie responsabilità mettendoci la faccia – ha affermato Marilisa Tomassi -. Piedimonte ha bisogno di un cambio di rotta radicale e questo lo si può fare solo con forze fresche, giovani e in grado di portare al centro del dibattito politico idee innovative e al passo con i tempi. Ce lo stanno chiedendo i cittadini che, per troppi anni, hanno subìto lo strapotere di personaggi politici locali che poco hanno pensato al bene comune e all’interesse delle future generazioni, facendo diventare Piedimonte un “paese dormitorio” a ridosso dell’area industriale. Io sono madre di famiglia e immagino per i nostri figli un futuro migliore in una città diversa, che sia in grado di farli crescere in maniera sana”.
Marilisa Tomassi sta dimostrando con questa sua scesa in campo di avere grande coraggio e di tenere a cuore le sorti del paese. E’ stata la sua grande determinazione a spingerla a candidarsi alla prossima tornata elettorale di giugno al fianco di Gioacchino Ferdinandi.
“Con Gioacchino – ha continuato Marilisa Tomassi – ci conosciamo da una vita, siamo quasi coetanei, e riconosco in lui tutte quelle capacità di cui oggi Piedimonte ha bisogno per diventare una cittadina moderna e capace di affrontare le sfide future. E’ per questo che lo sosterrò con la mia candidatura, impegnandomi, una volta eletta, soprattutto per far si che la nostra città diventi più sostenibile e ottenga il massimo delle risorse pubbliche da destinare ad interventi di recupero di aree verdi nel perimetro urbano e periurbano, per l’allestimento di giardini pubblici per i nostri bambini, per accrescere spazi da destinare a fini ricreativi e all’abbattimento di barriere architettoniche. Magari – ha concluso Marilisa Tomassi – questa è la volta buona che un’amministrazione riesce a cantierare una pista ciclabile, una cosa di cui da anni si parla ma su cui nessuno ha messo seriamente la testa facendo arrivare risorse utili a realizzare il progetto”.
L’aspirante primo cittadino Gioacchino Ferdinandi ha accolto con grande soddisfazione la decisione di Marilisa Tomassi. “E’ un grande onore – ha affermato – essere portavoce di un gruppo coeso, che ogni giorno cresce, composto da persone della società civile che stanno impegnandosi al massimo mettendo le proprie capacità a servizio del bene comune e dei cittadini. Marilisa è una ragazza forte, preparata e molto determinata che sicuramente porterà un grande contributo in termini di idee e progetti. Colgo questa occasione per ringraziare lei e tutte quelle persone che stanno credendo in me e in questo gruppo”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07