pubblicato il17 marzo 2017 alle 10:28

Studenti dell’Itis di Cassino ospiti presso l’istituto Neuromed di Pozzilli per il progetto Alternanza scuola lavoro. Tanto entusiasmo, ottimi risultati

Riceviamo e pubblichiamo dalla redazione Ad Majorana una nota stampa relativa all’esperienza di alternanza scuola lavoro per gli studenti di biotecnologie sanitarie.
“Nell’ambito del progetto Alternanza scuola lavoro, scrivono i ragazzi della redazione della scuola- l’istituto neurologico Mediterraneo Neuromed di Pozzilli ha accolto gli studenti dell’istituto tecnico E.Majorana di Cassino. Una intensa e proficua settimana di lavoro, dal 6 al 10 marzo scorso, ha visto,per otto ore al giorno, i giovani studenti della classe IV dell’indirizzo Chimica e biotecnologie sanitarie, coordinati dalla tutor professoressa Brunella Scarabeo, docente di microbiologia e affiancati dai ricercatori dei laboratori di neurogenetica, fisiopatologia vascolare e genetica molecolare, partecipare a varie attività di laboratorio. Gli stagisti hanno sperimentato, nel corso delle attività lavorative, le tecniche biotecnologiche più recenti e innovative sull’ipertensione, epilessia, morbo di Parkinson, schizofrenia e morbo di Alzheimer. Gli studenti,già abituati a lavorare nei laboratori di analisi chimiche, di analisi strumentale, di chimica organica e microbiologia dell’istituto cassinate, indossati i camici, nel rispetto di tutte le norme di sicurezza, hanno dimostrato preparazione e competenza effettuando analisi di laboratorio e imparando nuove tecniche grazie alle strumentazioni all’avanguardia di cui il centro polispecialistico è dotato.
Nel laboratorio di malattie rare e di genetica molecolare hanno effettuato l’estrazione del DNA, PCR e realizzato controlli ecofrafici sull’aortico e sulla milza per verificare le condizioni cardiocircolatorie di alcune cavie.
Gli alunni hanno inoltre assistito ad interventi di microchirurgia,nonché all’estrazione delle proteine del fegato ma anche partecipato ad una interessantissima conferenza sulle malattie genetiche del sistema neurovegerativo, organizzata dall’istituto neurologico, che ha permesso loro di interagire con ricercatori di chiara fama.
Forte l’apprezzamento dei medici tutor dei giovani studenti dei quali hanno rilevato le conoscenze teoriche, le capacità manuali e la padronanza dimostrata nelle varie attività laboratoriali. Grande la soddisfazione degli insegnanti tutti e del dirigente scolastico professoressa Ina Gloria Guarrera. Grandissimo l’entusiasmo degli studenti che sperano di poter ripetere al più presto questa bellissima e formativa esperienza. A loro un plauso per le competenze dimostrate in ambienti extrascolatici di altissima qualità”.

faccedivita.it
© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07