Giorno: 3 aprile 2017

3 aprile 2017 0

Bimbo morto dopo essere caduto nel pozzo, sopralluogo della procura

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Velletri – Le indagini sono in corso a Velletri per stabilire la dinamica della tragedia del bambino caduto nel pozzo e deceduto dopo 48 ore di agonia.

Questa mattina, il pm, che indaga sul caso, ha incontrato i genitori del piccolo, una coppia di cittadini rumeni che da anni risiede nella cittadina volsca.

Intanto ieri, i carabinieri hanno cercato e trovato lo sportello metallico che chiudeva il pozzo e che si sarebbe rotto facendo cadere il piccolo per nove metri prima di trovare l’acqua.

3 aprile 2017 0

Bimbo nel pozzo a Velletri, il bambino è deceduto

Di admin

Velletri – Non ce l’ha fatta e poco dopo le 18.30 di oggi, il piccolo cuore del bimbo di Velletri caduto nel pozzo sabato sera, ha smesso di battere. Dopo circa 48 ore di agonia, il bimbo di 23 mesi è deceduto nell’ospedale pediatrico del Bambin Gesù di Roma dove era ricoverato da sabato sera dopo che, alle 19 circa, era caduto nel pozzo della sua abitazione.

Il nonno, disperatamente si era lanciato nelle acque gelide raggiungendolo e sostenendolo fino all’arrivo dei vigili del fuoco. La bassa temperatura, oltre acqua che gli aveva riempito i polmoni, gli hanno lasciato poche speranze di sopravvivenza.

I soccorritori lo hanno rianimato per 20 minuti, poi lo hanno trasportato prima in ospedale a Velletri e da lì, scortata dai carabinieri, con una ambulanza al Bambin Gesù di Roma. Oggi pomeriggio la tragica notizia.

3 aprile 2017 0

La Virtus Cassino sfiora il successo in casa della prima della classe. Napoli vince in volata, 76-73

Di redazionecassino1

Dopo questa ventisettesima giornata di regular season del Campionato Naizonale di serie B , 2016-17 , Napoli salva l’imbattibilità interna del PalaBarbuto per un soffio.

Lo scherzetto ai partenopei lo stava per confezionare la “Vettese band”, la BPC Virtus Cassino, che in una partita all’insegna dell’inseguimento continuo aveva perfezionato l’azione, meglio le azioni del sorpasso per ben tre volte, l’ultima delle quali a 1 minuto circa dalla conclusione.

Ed il commento alla partita non può che iniziare proprio da qui.

Una partita in completo controllo dei detentori della Coppa Italia per tutti i 38 minuti ma le “V” rossoblù non si danno mai per vinti, restano attaccati al match con ogni forza possibile, con ogni stilla di sudore possibile.

Gli uomini di Ponticello coach raggiungono anche il + 13 di vantaggio 49 – 36 verso la fine del secondo quarto di gioco, ma non riescono ad “ammazzare” sportivamente i rivali.

Ed il capolavoro Quartuccio e compagni lo preparano con cura. Rosicchiano punto su punto agli avversari fino a quando corre sul cronometro il 38° minuto di gioco.

I rossoblù a due minuti e trenta secondi dal termine delle ostilità sono sotto di 4 lunghezze, 74-70. Bagnoli confeziona un assist dei suoi pescando Renato Quartuccio sul perimetro. Il giovane play cassinate incurante della pesantezza del pallone mette a segno una tripla fantastica che fa letteralmente esplodere il settore dei tifosi ospiti nutrito da un buon numero di supporters cassinati.

E’ il canestro del -1 , è il canestro del 74 pari.

La Virtus di coach Vettese si predispone ed effettua una difesa pazzesca sull’attacco di Napoli. Napoli è in grande difficoltà e conclude sulla sirena con un tiro da oltre 8 metri di Visnjic Njegos. Il pallone è corto scheggia il ferro ed è preda di Simone Bagnoli. La squadra cassinate si riversa nella metà campo avversaria e costruisce una circolazione di palla perfetta. L’azione è da manuale e termina con un passaggio del solito Bagnoli che pesca sull’arco dei 6.75, piedi a terra , solo soletto Lorenzo , detto “Lollo”, Panzini. Non resta che tirare ma il pallone beffardo compie una rotazione sul ferro avversario ed esce .

E’ Mastroianni a catturare il rimbalzo e a catapultarsi sull’altro fronte. Ma la giovane ala forte partenopea nel tentativo di offendere viene stoppato da Quartuccio che recupera poi palla e l’affida a Lorenzo Panzini. Anche qui l’azione è perfetta e Bagnoli dalla punta della lunetta pesca con una rasoiata, solo soletto, il “gringo” Birindelli . L’argentino è a meno di un metro dal canestro avversario e sul pallone c’è scritto “basta convertire”. I partenopei sono impietriti, da lì non si può fallire, ma come in un film del terrore per i sostenitori cassinati, Duilio Ernesto incredibilmente fallisce la palla del possibile 75 a 74.

Un boato di delusione sale dal settore ospite, un urlo liberatorio da tutto il restante PalaBarbuto.

Sull’altro fronte Murolo sfugge al controllo di Quartuccio e in sottomano piazza il colpo ferale. 76 – 73.

A nulla vale il tentativo dalla lunga distanza sulla sirena di Petrucci.

Il match finisce qua e l’urlo dei giocatori e dello staff dirigenziale partenopeo la dice lunga sul pericolo scampato dai primi della classe.

Una prova gagliarda quella della BPC Virtus Cassino che era quasi riuscita nell’impresa come raccontato.

Uno stop che relega quasi definitivamente i rossoblù della Terra di San Benedetto al quinto posto e di conseguenza al primo turno playoff senza il vantaggio del fattore campo.

I cassinati capitanati da Maurizio Del Testa, si ritrovano distanziati di quattro lunghezze dalla coppia Barcellona – Palestrina. Infatti Palestrina ha regolato nell’altro big match di giornata i siciliani per 69 a 65 in volata. I ragazzi della BPC Virtus Cassino finirebbero alle spalle del duo prenestino – siculo anche in caso di arrivo a pari punti. Sull’altro fronte Napoli ipoteca la prima posizione approfittando della sconfitta di Valmontone in quel di Catanzaro per 5 lunghezze, 72 a 67.

Una vittoria voluta fortemente dai padroni di casa che hanno praticamente condotto sempre nell’incontro.

E se a i partenopei, che hanno condotto dall’inizio alla fine vanno. riconosciuti grandi meriti, Anche a Cassino devono essere riservati encomi speciali, in primis per non essere mai “usciti” dalla partita e per aver sfiorato una rimonta che si è stoppata solo sul più bello come raccontato e che avrebbe avuto un sapore davvero speciale.

La truppa di Vettese però ha confermato ancora una volta di potersela giocare alla pari con tutte le squadre del girone e potrà usare queste tre ultime gare di regular season , una ogni sette giorni , per affilare le armi in vista dei playoff, non avendo obiettivi di classifica.

 

Cuore Napoli Basket – BPC Virtus Cassino 76-73

Parziali : 33-24, 17-17, 16-18, 10-14

Cuore Napoli Basket: Nikolic 22 (9/11, 1/1), Barsanti 21 (3/6, 4/9), Visnjic 11 (4/5, 1/6), Mastroianni 10 (1/2, 2/5), Murolo 8 (4/5, 0/3), Marzaioli 2 (0/1, 0/1), Matrone 2 (0/3, 0/1), Rappoccio 0 (0/1, 0/0), Ronconi 0 (0/0, 0/0), Crescenzi 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 12 – Rimbalzi: 36 6 + 30 (Mattia Mastroianni 8) – Assist: 19 (Visnjic 6)

All. Ponticello

BPC Virtus Cassino : Petrucci 20 (2/4, 4/10), Bagnoli 14 (7/13, 0/1), Birindelli 13 (4/7, 1/4), Panzini 8 (1/1, 2/6), Valesin 7 (2/4, 1/1), Quartuccio 6 (0/0, 2/3), Sergio 3 (0/3, 1/6), Del testa 2 (1/3, 0/0), Valerio Marsili 0 (0/1, 0/1), Serra 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 6 / 10 – Rimbalzi: 28 11 + 17 (Bagnoli 8) – Assist: 18 (Bagnoli 5)

All. Vettese

3 aprile 2017 0

Frosinone, bike sharing gratuito per gli studenti

Di redazionecassino1

Frosinone – Nel corso dell’ultima seduta, la giunta Ottaviani, allo scopo di promuovere la diffusione dello strumento del bike sharing tra i giovani quale valida alternativa ai veicoli a motore, ha deliberato di concedere la gratuità del servizio del Comune di Frosinone, agli studenti degli istituti scolastici superiori e parificati di età superiore a 16 anni. Il provvedimento, proposto dall’assessorato all’ambiente e alla mobilità coordinato da Flora Ferazzoli, è attivo dal 1° aprile e proseguirà fino alla fine dell’anno scolastico, con la possibilità di essere prorogato fino al 31 dicembre 2017, nel caso in cui l’esperimento dovesse risultare positivo. “Dopo aver riattivato, dal 1° marzo, il servizio di bike sharing, ripristinando il pieno funzionamento delle 6 ciclostazioni presenti sul territorio comunale, l’amministrazione ha deciso di promuoverne l’uso tra i più giovani – ha dichiarato l’assessore Ferazzoli – L’amministrazione Ottaviani intende potenziare ed incentivare, con ogni mezzo, la mobilità alternativa, che rientra tra gli strumenti in grado di abbattere le emissioni dannose e di migliorare la qualità dell’aria, pur con la peculiarità della zona collinare relativa al centro storico. Solo mettendo in campo strategie più complesse e facendo riferimento a un approccio più ampio nella lotta all’inquinamento, è possibile raggiungere obiettivi significativi: la priorità dell’amministrazione rimane, infatti, quella di garantire il diritto alla salute dei nostri concittadini”.

3 aprile 2017 0

Basket C Gold: N.B. Sora 2000 corsara a Civitavecchia play off sempre più vicini

Di redazionecassino1

N.B. Sora 2000, davanti al sold out del PalaRicucci di Civitavecchia, da spettacolo nel match più atteso di questo 24° turno di campionato. E Roljic fa spettacolo nello spettacolo. Davvero meraviglioso. Il Serbo  coadiuvato dal connazionale Dulovic sono vere e proprie  mine  vaganti nella difesa civitavecchiese. Dura poco più di  nove minuti la presenza in campo di capitan  Rossetti, uscito dal rettangolo di gioco per una problema al polpaccio, sostituito da Mannarelli. La prima frazione di gioco si chiude sul 7 a 17 per i gli ospiti volsci. In avvio di secondo quarto arrivano altri punti per il Sora con Dulovic e Galuppi prima della tripla dei locali con Bencini per il 10-21. I padroni di casa provano una sterile rimonta ( grazie anche ai molti errorima il solito Roljic e De Laurentiis tengo lì i padroni di casa, copiando il parziale del primo quarto 7-17 e squadre al riposo sul 14 a 34. Alla ripresa del gioco arriva subito il +28 (14-42, massimo vantaggio) con i canestri di Mannarelli Dulovic, De Laurentiis e la tripla nuovamente di Mannarelli. Coach Cecchini richiama i suoi in panchina per un minuto di sospensione e cercare di rimettere i cocci a posto ridisegnando le strategie per arginare l’emorragia della sua squadra. Sora però non ci sta e nel giro di due minuti dopo il canestro del rossonero Dembele, torna a penetrare il cesto dei tirrenici con una bomba di Dulovic e le straordinarie giocate di Roljic, vero trascinatore dei volsci. Per Civitavecchia è un monologo di Dembele che da ogni tanto una fiammata ai padroni di casa che non trovano la continuità nel gioco entrando così negli ultimi dieci minuti sul 24-50.

I Volsci chiudono definitivamente la contesa nei primi secondi dell’ultima frazione di gioco con i canestri di Dulovic e Mannarelli. I padroni di casa reagiscono con i tiri dalla distanza di Bezzi e Bencini (35-58) I biancocelesti di coach Polidori si distraggono e cedono fisicamente, dopo 35 minuti di grande intensità, Un minuto alla fine e punteggio di 40-63. Nel finale ci prova ancora una volta il Sora con il canestro di Dulovic. I Volsci amministrano gli ultimi possessi e portano a casa la vittoria con il risultato finale di 40 a 65. Coach Polidori a fine gara  “ Credo che prima di tutto si debba dire un grandissimo grazie a tutti i ragazzi che durante la settimana sudano e lavorano per provare a raggiungere gli obiettivi che si possono e debbono raggiungere.  Oggi a Civitavecchia forse abbiamo giocato la nostra migliore partita difensiva e sotto il profilo caratteriale. Perdere dopo pochi minuti  il capitano Rossetti per infortunio, che spero non sia molto grave, ci ha unito ancora di più, tutti hanno capito che non sarebbe bastato il 100%  ma dovevamo dare fondo a tutte le nostre qualità tecniche e fisiche. Bravi tutti veramente bravi. Oggi abbiamo presentato il conto a chi ci dava spacciati qualche mese fa e ci insultava. Mentre dobbiamo ringraziare chi ci ha sempre sostenuto credendo nelle nostre qualità morali e  tecniche. A Sora non è facile fare basket si è persa la passione e la tradizione pochi seguono, pochi sono disponibili a sostenere la squadra,  spero che questo gruppo possa ridare energia e voglia di seguire con attenzione questo meraviglioso sport. Comunque finisca questa stagione questo gruppo ha scritto pagine importanti sia in serie C Gold che nel campionato Under 20 e non mi riferisco solo ai risultati sul campo ma a quanto sono stati disponibile ad allenarsi e migliorarsi giorno dopo giorno.”

Una vittoria importantissima per i biancocelesti che grazie alla sconfitta della Virtus Aprilia con il Formia si portano al settimo posto appaiati ai pontini con 24 punti.  La prossima settimana i volsci riceveranno il fanalino di coda Lazio cercando di prendersi la settima piazza che vorrebbe dire affrontare al primo turno playoff proprio Civitavecchia.

 

Cest. Civitavecchia 40 – N.B. Sora 2000 65

Parziali: 7-17 / 7-17 / 10-16 / 16-15

Cest. Civitavecchia: Campogiani 0, Rossi 0, Bezzi 8, Rogani 7, Bencini 6, Bottone 5, Gianvincenzi 1, Carucci 0, Dembele 10, Fontana 3, Quondam 0, Simeone 0; Coach: Cecchini

N.B. Sora 2000: Roljic 23, Tanzilli n.e., Mannarelli 9, Galuppi 8, Alonzi 0, De Laurentiis 3, Castellucci n.e., Dulovic 21, Taskov 0, Rossetti 1; Coach: Polidori. Ass Spaziani

 

3 aprile 2017 0

7° Rally Internazionale Lirenas di Cassino, anticipato il mercato a venerdì 7 aprile

Di redazionecassino1

Cassino – Raggiunto l’accordo con gli ambulanti  per lo spostamento della data del mercato settimanale per consentire lo svolgimento del Rally Internazionale Lirenas di Cassino.

L’amministrazione, infatti ha sposato fin da subito il progetto del 7° Rally Internazionale Lirenas di Cassino, che si svolgerà sabato prossimo. Un evento in grado di generare indotti economico-finanziari visto e considerato che attrarrà appassionati, non solo della provincia di Frosinone, ma da tutto il centro-sud Italia.

Per questo insieme agli uffici preposti e con il benestare dei commercianti il mercato settimanale in questione verrà anticipato a venerdì 7 aprile 2017.

 

 

3 aprile 2017 0

Cadavere senza nome nel fiume Tevere a Roma

Di admin

Roma – Il corpo di quello che sembra essere un uomo è stato recuperato poco dopo le 14, nelle acque del fiume Tevere a Roma.

La salma ritrovata nella zona di Parco Leonardo  in via Angelo Vescovali, è stata portata a riva grazie al lavoro di due squadre di vigili del fuoco del Comando di Roma che hanno lavorato con l’ausilio di una squadra di sommozzatori.

Al momento non si conosce l’identità del corpo ritrovato anche a causa dell’avanzato stato di decomposizione. Si cerca tra le persone scomparse.

3 aprile 2017 0

Evangelista: “Intensa l’attività del settore manutenzione del Comune”

Di redazionecassino1

Cassino – Quella trascorsa è stata una settimana molto intensa per il settore manutenzione. Infatti, gli operari del Comune di Cassino hanno provveduto alla pulizia delle banchine di molte strade della città tra cui Via Palombara, Via Iannacone, via Vecchia Ausonia, Via Casilina Nord e la zona di Campo Miranda. Inoltre in prossima degli istituti scolastici si è provveduto alla nuova tracciatura delle strisce pedonali per la sicurezza all’entrata e all’uscita dei ragazzi dalle scuole. A monitorare da vicino il lavoro svolto in questi giorni il consigliere comunale delegato alla manutenzione, Francesco Evangelista che ha dichiarato: Gli interventi rientrano in una programmazione relativa alla manutenzione delle strade, nella fattispecie la pulizia delle banchine, che proseguirà nei prossimi mesi, interessando altre arterie e zone della città. Abbiamo anche iniziato l’opera di rifacimento delle strisce pedonali dinanzi agli istituti scolastici della città. Voglio ringraziare gli operai del settore manutenzione per il grande lavoro che svolgono quotidianamente la città di Cassino sia sempre più decorosa e pulita. Nella giornata di sabato sono riusciti anche in breve tempo a risolvere un guasto alla conduttura idrica comunale. E’ evidente il cambio di passo da parte dell’amministrazione D’Alessandro dopo cinque anni di abbandono e incuria in tutte le zone del territorio comunale. Per noi la manutenzione oltre a posizionarsi sul piano dei discorsi, ha assunto la dimensione di un progetto per il territorio, un agire concreto. Tale concezione rappresenta una forma di investimento concreto sul territorio e sul benessere dei suoi abitanti, magari anche più efficiente delle attuali forme tradizionali

Assicurare una buona manutenzione resta un modo eccezionalmente efficace per segnare l’immagine di una città e testimoniare l’attenzione posta alla qualità della vita dei cittadini.

Stiamo facendo il possibile e a volte anche l’impossibile grazie al grande impegno che ci stanno mettendo anche gli uffici, i tecnici e gli operari del settore manutenzione del nostro comune”.

   

3 aprile 2017 0

“Sportello Europa” delega al consigliere Rosario Franchitto

Di redazionecassino1

Nei giorni scorsi il sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro ha conferito al consigliere comunale, Rosario Franchitto la delega allo “Sportello Europa”.

“E’ importante in questo periodo storico riuscire ad intercettare risorse per poter programmare lo sviluppo e la crescita economica della nostra città. – ha dichiarato il primo cittadino, D’Alessandro – Nel programma 2020 l’Unione Europea mette a disposizione sia degli enti che delle imprese delle opportunità non indifferenti. E’ compito di una buona amministrazione riuscire a concepire progetti credibili, ma anche accompagnare le realtà imprenditoriali o chi vuole far impresa che intendono accedere al circuito di fondi europei, riuscendo magari a creare ulteriori sinergie per lo sviluppo del territorio. Lo Sportello Europa che creeremo a breve avrà proprio questo compito. Rivolgo quindi al consigliere Franchitto i miei più sinceri auguri per un proficuo lavoro su questa tematica”.

“Le attività dello Sportello Europa dovranno seguire due direttrici fondamentali: da un lato, fornire informazioni mirate ai vari settori del Comune, – ha detto, invece, Rosario Franchitto – dall’altro rivolgere all’esterno: alle aziende, ai giovani ed a tutti i cittadini le opportunità che derivano dai finanziamenti dell’Unione Europea, mediante anche la pubblicazione dei bollettini, infobandi, ecc..

Con questa operazione dovremmo consentire di reperire in modo diretto e veloce, on line dal sito del nostro Comune, tutte le informazioni e le opportunità di finanziamento e di sviluppo destinate alle realtà imprenditoriali che operano nei diversi settori economici. In un’ottica programmatica e di lungo periodo, l’obiettivo dello Sportello Europa è quello di avvicinare le istituzioni europee al territorio, soprattutto attraverso lo studio e la diffusione di informazioni mirate sui programmi europei, ma sarà anche un luogo potranno crearsi nuove “reti” sia istituzionali che private alternative a quelle che già conosciamo.

Ringrazio, infine, il Sindaco Carlo Maria D’Alessandro per la fiducia accordatami, metterò tutto il mio impegno per riuscire a creare entro breve tempo una struttura snella ed in grado di creare opportunità di crescita per la nostra comunità”.

3 aprile 2017 0

Delega al commercio al consigliere Gianrico Langiano

Di redazionecassino1

Il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria d’Alessandro ha conferito nei giorni scorsi la delega al Commercio al consigliere comunale e presidente dell’omonima commissione, Gianrico Langiano che in merito ha dichiarato: “Ringrazio il primo cittadino D’Alessandro per la fiducia accordatami, c’è molto da lavorare. Le realtà imprenditoriali della città di questo settore hanno contribuito fortemente allo sviluppo economico di Cassino. In questi ultimi anni la crisi si è fatta sentire con le relative ripercussioni sui fatturati di questo mercato. E’ compito delle istituzioni e quindi anche del comune di Cassino, accompagnare tutte le pmi e le micro imprese in un nuovo percorso di crescita che si rende necessario per garantire anche i livelli occupazionali.

Tra i primi obiettivi che l’amministrazione si pone da raggiungere in questo strategico settore. Uno di questi è quello di rafforzare la relazione tra città e commercio, far sì che le attività commerciali presenti possano aspirare anche a diventare luogo di incontro, comunicazione e rapporti sociali fra i cittadini mantenendo elevata ed efficiente la presenza commerciale nel tessuto urbano della città di Cassino. Lo scopo è quello di potenziare la competitività del tessuto economico, con il rilancio e la rivitalizzazione delle attività economiche esistenti e magari anche attraverso la promozione di nuove, contribuendo così a migliorare la qualità urbana e l’immagine della città.

In questi giorni ho lavorato alacremente, insieme agli uffici del settore e al vice sindaco Carmelo Palombo, affinché si potesse arrivare ad un’intesa con i commercianti ambulanti di Campo Miranda per lo spostamento della data del mercato settimanale. L’amministrazione, infatti ha sposato fin da subito il progetto del 7° Rally Internazionale Lirenas di Cassino, che si svolgerà sabato prossimo. Un evento in grado di generare indotti economico-finanziari visto e considerato che attrarrà appassionati, non solo della provincia di Frosinone, ma da tutto il centro-sud Italia. Per questo insieme agli uffici preposti e con il benestare dei commercianti il mercato settimanale in questione verrà anticipato a venerdì 7 aprile 2017.

La mia attività nel settore commercio sarà comunque rivolta all’ascolto e al confronto con le persone che vi lavorano, al fine di trovare in breve termine soluzioni alle criticità esistenti e programmare azioni per la rinascita di questo strategico comparto dell’economia cassinate”. Ha concluso Langiano.