Giorno: 6 aprile 2017

6 aprile 2017 0

A1, Castrocielo- 39enne in manette per possesso di carta di identità falsa

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

La Polizia di Stato arresta 39enne in possesso di una falsa carta d’identità valida per l’espatrio. Gli operatori della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, nel corso di servizi specifici nel tratto autostradale di competenza, notano transitare al Km 657, della carreggiata Sud dell’A1, nel territorio del comune di Castrocielo, un’autovettura DAIHATSU Materia, con a bordo due uomini. Immediatamente, la pattuglia si pone dietro il veicolo, segnalando opportunamente la richiesta di sosta. Gli occupanti vengono identificati: entrambi di origine campana. Dai primi riscontri dalla banca dati Interforze emerge che i due hanno diversi precedenti penali e, durante la fase di controllo, il passeggero, nell’estrarre la carta d’identità, maneggia altri documenti di riconoscimento. Tale circostanza richiama l’attenzione degli agenti che notano anche la presenza di un’altra carta d’identità, valida per l’espatrio, sulla quale è applicata abilmente una foto di uno dei due fermati con diverse generalità. Da un’accurata verifica delle caratteristiche antifalsificazione, si riscontra che il titolo, pur riportando i timbri dell’ente comunale ed in corso di validità, è falso. Il titolare del documento, di 39anni e residente in provincia di Napoli, viene così dichiarato in stato di arresto e posto a disposizione dell’A.G., perché ritenuto responsabile del reato di possesso di una falsa carta d’identità valida per l’espatrio.

6 aprile 2017 0

Ciacciarelli (Fi): Accorpamento del Distaccamento Polizia Stradale, perdita di importante presidio di legalità

Di redazione

Soppressione del Distaccamento di Polizia Stradale, il commento del coordinatore provinciale di Forza Italia, Pasquale Ciacciarelli. “Non posso che prendere atto – afferma l’esponente provinciale- del decreto ministeriale, emesso in data 31 marzo 2017, in corso di registrazione presso l’Ufficio Centrale del Bilancio, con il quale si dichiara la soppressione del Distaccamento Polizia Stadale di Cassino e contestualmente si autorizza la Sottosezione Autostradale di Cassino ad estendere l’area di giurisdizione sulla viabilità ordinaria già di pertinenza del soppresso Distaccamento Polizia Stadale di Cassino, assumendo la connotazione di Sottosezione a competenza mista. Ciò significa- prosegue Ciacciarelli- come ho avuto modo di osservare qualche giorno fa, che il Distaccamento di Polizia Stradale, che controlla un territorio strategico sotto il profilo morfologico, a ridosso della Capitale e della vicina Caserta, snodo di tre Regioni, Lazio, Campania e Molise, attraversato da arterie nevralgiche quali la Casilina, la SS per Formia, la SS per Avezzano, per di più percorse quotidianamente da mezzi pesanti per via dell’indotto FCA, verrà accorpato alla locale Sottosezione di Polizia Stradale, attiva in autostrada, con conseguente perdita di un importante presidio di legalità, senza alcun risparmio economico. Le mansioni finora a carico della stradale saranno attribuite ad altre forze di polizia, già carenti di personale ed oberate di lavoro. A questo punto non resta che tenere alta la guardia sul fronte sicurezza nel nostro territorio, essendo venuto a mancare un fondamentale, quanto rassicurante presidio di legalità sulle nostre strade, nelle nostre piazze, quale la stradale, da sempre attenta, puntuale, nell’ espletamento del proprio servizio.”.

6 aprile 2017 0

Costanzo del Pd risponde alle polemiche sui social relative a Sora

Di redazione

Riceviamo e pubblichiamo una nota stampa a firma del segretario provinciale del Pd Simone Costanzo relativa ad alcune polemiche innescatesi proprio su un social network. “In merito a tutta una serie di accuse gratuite, fuori luogo e offensive al limite della querela penale- si legge da Simone Costanzo- espresse sui social da sedicenti esponenti politici di Sora, partite da una foto che mi riprendeva insieme a tutta una serie di persone perbene, iscritte al PD di Sora, durante le votazioni del congresso nazionale, desidero rammentare a tutti che in politica ci si confronta con umiltà, sulle idee e sulle proposte senza offese personali e senza mai avere la verità in tasca. Nelle ultime consultazioni amministrative a Sora si è registrata una competizione sostanzialmente civica con molto disordine politico per cui respingo al mittente ogni accusa su presunti trasformismi o quant’altro. Il PD di Sora- afferma Costanzo- con il recente tesseramento ha registrato un considerevole aumento dei suoi aderenti, con spiccate personalità che hanno scelto il nostro campo democratico, che con passione, non vivendo di politica, a differenza di alcuni che si permettono di offendere senza pudore e senza un minimo di rispetto, stanno provando a fare un percorso politico per la città di Sora. Prossimamente il circolo, che attualmente è commissariato, svolgerà il suo congresso per eleggere gli organismi dirigenti e per fissare la linea politica e io auspico che ciò avvenga nella massima unità possibile e con la più ampia discussione sui bisogni dei cittadini. A coloro che vivono di odio e che si nutrono di offese rispondo con un sorriso perché credo fermamente che la politica sia ben altro”.

6 aprile 2017 0

Droga nel circolo ricreativo, il questore dispone la chiusura per sette giorni

Di admin

Cassino – Un altro locale chiuso dalla questura di Frosinone a Cassino perché sospettato essere luogo di spaccio di droga. Si tratta di un circolo ricreativo a Sant’Angelo.

Nella nota della questura si legge: “La chiusura  dell’attività, disposta per un periodo pari a 7 giorni, per motivi di ordine e sicurezza pubblica, è scaturita in seguito ad un’intensa attività di polizia finalizzata al contrasto dello spaccio disostanze stupefacenti, quando all’interno del locale furono rinvenute alcune dosi di hashish e marjuana, in possesso del gestore e dei soci- avventori.

Da accertamenti effettuati è emerso inoltre che il circolo sarebbe stato eletto quale luogo abituale di ritrovo per il consumo di droga dei soci stessi.

L’adozione dell’atto – conclude la nota – vuole essere un chiaro segnale per chi, anche nell’esercizio di un circolo ricreativo, non rispetta le regole o non si adopera per farle rispettare, nonché la risposta puntuale della Polizia di Stato al bisogno di sicurezza dei cittadini”.

6 aprile 2017 0

Ancora botte in un locale ad Alatri, due uomini denunciati

Di admin

Alatri – Ancora botte in un locale pubblico ad Alatri. Ciò che poco tempo fa sarebbe passato come routine, oggi, dopo  i fatti di Emanuele Morganti, quanche spintone e alcuni schiaffi sono vista con preoccupazione.

I carabinieri della stazione e quelli del nucleo operativo e radiomobile di Alatri hanno denunciato due uomini di 35 e 40 anni e contravvenzionato altri due di 42 e 34 anni, tutti di Alatri, per percosse ed ubriachezza.

In particolare due dei quattro, in evidente stato di alterazione psico-fisica dovuta all’assunzione di sostanze alcoliche, avevano creato dei problemi all’interno di un bar del centro storico della cittadina ernica tanto da fare intervenire gli altri due con i quali ne nasceva un diverbio con lo scambio di qualche schiaffo.

La situazione è stata riportata alla calma dai militari prontamente intervenuti, presenti in città in questi giorni con diverse pattuglie, i quali hanno accompagnato tutti presso gli uffici del comando per gli adempimenti del caso.

 

6 aprile 2017 0

Terza edizione della Valcomino Enduro apertura della stagione della Coppa Lazio

Di redazionecassino1

La terza edizione della Valcomino Enduro è stata orchestrata in maniera esemplare dalla Fun Bike-Asd Two Wheels che ha accolto i migliori specialisti di questa disciplina estrema del fuoristrada, lasciando agli occhi dei partecipanti e dei più stretti addetti ai lavori la certezza di essere stati protagonisti di un riuscitissimo evento in tutto e per tutto che ha aperto in grande stile la stagione della Coppa Lazio di specialità e dell’Enduro Riding South Cup.

Tra Villa Latina e Picinisco, per uno sviluppo complessivo di 35 chilometri con 1650 metri di dislivello, è stato articolato il percorso di gara con 3 prove speciali (in località San Giuseppe, Farneto e Monte Larocca) in discesa. Grazie alla somma dei tempi, sono state ottime le performances degli specialisti di questa disciplina a cominciare da Stefano Chiri (A.S.D. Six Inch – 1°élite sport), Francesco Mellozzi (Fun Bike A.S.D. Two Wheels – 2°èlite sport), Francesco Dragonetti (Bikus A.S.D. – 1°under 23), Christofer Vecchio Ciccolella (Asd Bxt – 1°master 2), Andrea Chiavazza (Fun Bike A.S.D. Two Wheels – 1°master 3), Leonardo Gaggioli (Asd 2010 Gravity Team – Spoleto – 3°élite sport), Fabrizio Marini (Fun Bike A.S.D. Two Wheels – 2°master 3), Angelo Carlomagno (Fun Bike A.S.D. Two Wheels – 1°master 1), Danilo Lanni (Asd Bxt – 2°master 1), Tiziano Belfiore (Bikus A.S.D. – 2°under 23), Fabio Coppola (Fun Bike A.S.D. Two Wheels – 1°master 4), Paolo Liberati (Team Vittorio Bike A.S.D. – 2°master 4), Angelo Pantaleone (Asd Bike Shock Team – 3°master 4), Simone Seri (A.S.D. Six Inch – 3°master 3), Paolo Antonio Scimia (Asd Bike Shock Team – 2°master 2), Andrea Vittiglio (Fun Bike A.S.D. Two Wheels – 3°master 1), Massimiliano Santucci (A.S.D. Cicli Antonelli – 1°master 5), Marco Lepre (Asd Gravity Bassiano – 1°master junior), Rocco Abriola (Bikezoo Racing Lab – 3°master 2), Daniele Morelli (A.S.D. Cicli Fatato – 2°master junior), Natalino Maiuri (Asd Bxt – 1°master 6), Mattia Del Duca (Asd Bikextreme Racing Team – 3°master junior), Vincenzo Costa (Loco Bikers – 1°juniores), Marco Durastanti (Velo Club Audax Roma – 2°master 5), Edoardo Merone (A.S.Dilettantistica Cervaro Enduro – 3°master 5), Andrea Furno (Bikus A.S.D. – 2°juniores), Annalisa Puracchio (Bikus A.S.D. – 1°master donna 2) e Deborah Capogrosso (Asd Custom4.It Cycling Team – 1°master donna 1).

In ottima evidenza anche i rappresentanti delle categorie giovanili con Daniel Tortora (Ass. Sportiva Dilettantistica V. C. Courmayeur Mont Blanc – 1°allievi), Giulio Rizzitelli (Bikus A.S.D. – 2°allievi), Filippo Stasi (Bikus A.S.D. – 3°allievi), Simone Paglione (Pedala Che Ti Passa – 1°esordienti), Francesco Bonaventura (Bikus A.S.D. – 2°esordienti) ed Elia Biondo (Bikus A.S.D. – 3°esordienti).

Alla presenza dei rappresentanti dell’amministrazione comunale e delle Proloco di Villa Latina e Picinisco, unitamente a Tony Vernile (vice presidente del comitato regionale FCI Lazio), Roberto Soave (consigliere comitato provinciale FCI Frosinone) e Gianni Bruni (organizzatore de La Ciociarissima e speaker dell’evento), degna di nota la presenza dell’associazione Valle di Comino Bio – Natura & Salute che ha voluto testimoniare la fiducia verso questa manifestazione per promuovere tutte le eccellenze del territorio.

Non da meno il supporto del servizio medico (Mario Ferri e Giampiero Rossi), della delegazione di Cassino della Croce Rossa Italiana, della Protezione Civile di San Donato Valcomino e di tutti coloro che, a vario titolo, hanno contribuito a decretare il successo della manifestazione e per la gioia del Fun bike-Asd Two Wheels che si concederà una lunga pausa per poi rimettersi in moto nella seconda metà della stagione con gli eventi dedicati ai giovanissimi dai 7 ai 12 anni, alla cross country il 16 luglio (Villabikers Cup), alla gravel nel mese di settembre e ancora all’enduro in ottobre a Vallerotonda che vedrà in prima fila i soci della Two  Wheels mettere in scena l’ultimo impegno organizzativo dell’anno nella Valcomino.

 

 

6 aprile 2017 0

Basket: Amichevole tra Ferentino e Valmontone, gli amaranto vincono di misura 82-80

Di redazionecassino1
Sgambata positiva per la FMC Ferentino, impegnata al Ponte Grande contro l’Airfire Valmontone, una delle squadre più competitive della Serie B. Gli amaranto vincono di misura al termine di una gara molto impegnativa e giocata su ritmi elevati da entrambe le compagini, nonostante le assenze di Guarino e Gigli in casa gigliata.  Si segna poco in avvio di gara ma Radic a manda subito avanti la FMC, Valmontone però alza il ritmo e trova buone conclusioni al ferro, tenendo il match in costante equilibrio. Si mettono in partita anche Raymond e Imbrò con un paio di giocate rispettivamente dal post basso e in penetrazione; poi nel finale del quarto le difese tornano ad essere protagoniste, anche se Musso entra in ritmo con due jumper dei suoi. L’Airfire infine firma la parità con qualche gita in lunetta che fissa il parziale sul 20-20. Nella seconda frazione la squadra ospite scalda la mano dalla lunga distanza ma la presenza di Benvenuti nel pitturato tiene le due formazioni pressoché in parità. Gli ospiti però continuano a tirare benissimo dalla lunga distanza, soprattutto con Carrizo e De Fabritiis, mettendo a segno un break prima che Raymond renda il passivo meno amaro (16-22). Riparte forte la FMC con una gran difesa che mette in difficoltà gli ospiti e una circolazione di palla estremamente fluida, grazie alla quale i ragazzi di Paolini arrivano a sfiorare anche il vantaggio in doppia cifra. Dopo la metà del quarto Valmontone risponde con le giocate di Caceres che aiutano i suoi a limare il gap, Musso segna un paio di volte dal palleggio, prima che la bomba allo scadere di Salari chiuda il periodo sul 21-19. In evidenza Ivica Radic nelle prime battute dell’ultima frazione: il croato, infatti, trascina i ciociari fino al 12-5 con buone giocate vicino al ferro e alcune gite in lunetta. La formazione di Origlio si rimette in carreggiata con le conclusioni dalla lunga distanza dei soliti Caceres e Carrizo ma gli amaranto rimangono in controllo, anche perché Raymond e Carnovali si fanno trovare pronti contro la difesa a zona degli avversari. I gigliati mantengono così il margine acquisito, chiudono il quarto sul 25-19 e vincono il match per 82-79. TABELLINI Risultato finale: FMC Ferentino 82 – Airfire Valmontone 80 Parziali: 20-20, 16-22, 21-19, 25-19 Ferentino: Radic  23, Raymond 16, Imbrò 8, Benvenuti 12, Musso 10, Ianuale 1, Bertocchi 4, Carnovali 10. Coach: Paolini
6 aprile 2017 0

Armata di coltello, denunciata 28enne di Cassino

Di admin

Cassino – Armata di coltello, una 28enne fermata dalla polizia a Cassino nel corso di un controllo, è stata denunciata per porto abusivo di armi.

Gli uomini della Squadra volante del Commissariato di Cassino diretto dal vive questore Alessandro Tocco, ha fermato una utilitaria guidata da una 28enne di Cassino, e che viaggiava insieme ad altre due donne.

All’interno dell’abitacolo,  è stato rinvenuto rinvenuto un coltello a scatto con blocco lama, dalla lunghezza complessiva di 20 centimetri.

E’ scattato il sequestro, mentre la donna, con precedenti di polizia, è stata denunciata.

6 aprile 2017 0

Tensioni ad Alatri, la polizia intensifica controlli a bar e locali pubblici

Di admin

Alatri – La tensione ad Alatri resta alta e le forze dell’ordine mantengono alto il livello dei controlli. Ieri sera gli agenti della polizia amministrativa coadiuvati dalla Squadra Volante e dalle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio 6, si sono concentrati sugli esercizi pubblici, in modo particolare  pub e bar.

E’ stato verificato il rispetto della normativa vigente e sono stati identificati  gli avventori, circa 40.

Inoltre, in posti di controllo istituiti in punti strategici della città dei Ciclopi, è stata verificata la regolarità di 25 veicoli, identificando 58 persone.

6 aprile 2017 0

Tragedia inspiegabile a Cassino. Dino morto soffocato

Di admin

Cassino – Difficoltà a respirare con gola chiuso al livello del mediastino. Una infezione diffusa che da alcuni giorni gli procurava tosse e mal di gola.

All’arrivo al pronto soccorso, Dino Valente sarebbe stato immediatamente classificato con il codice rosso a causa del poco ossigeno nel sangue.

Mentre i medici lo stavano sottoponendo ad una tac, le condizioni sarebbero precipitate e si stava procedendo ad una tracheotomia, un foro alla gola per aggirare il gonfiore e permettere la respirazione. Ma la morte per soffocamento sarebbe arrivata prima. Al momento, però, sono tutte ipotesi da confermare.

La famiglia attende l’esito del riscontro diagnostico per decidere se intraprendere iniziative di qualsiasi genere.

Ermanno Amedei

articolo precedente