Giorno: 23 aprile 2017

23 aprile 2017 0

Droga, armi e reperti archeologici, nei guai mamma e figlio a Marcianise

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

I Carabinieri dell’aliquota operativa della Compagnia di Marcianise hanno tratto in arresto per detenzione abusiva di armi e detenzione ai fini di spaccio di sostanza stupefacente M. D. cl. 88, del posto, nonché denunciato in stato di libertà M. M. madre del ragazzo, per ricettazione e impossessamento illecito di beni culturali appartenenti allo Stato. In particolare i militari dell’Arma, a seguito di perquisizione personale, veicolare e domiciliare, eseguita a carico di M. D. hanno rinvenuto complessivi gr. 7 di stupefacente del tipo “marijuana e hashish”, un bilancino di precisione e materiale vario per il confezionamento, nonché due fucili cal. 12, uno dei quali legalmente detenuto, una pistola cal. 6.35, priva di matricola e marca, occultata in una busta di plastica nell’autovettura in uso allo stesso e munizionamento vario. Nel corso delle operazioni di perquisizione, in un locale di pertinenza dell’abitazione, in possesso della madre della M.M.i carabinieri hanno rinvenuto diverso materiale di verosimilmente natura archeologica, risalente al VI/V secolo a.c., consistente in 6 anfore di varie dimensioni; 1 anfora decorata; 22 statuine di vari soggetti; 1 statua raffigurante una scimmia; 1 statua raffigurante una mucca; 1 statua raffigurante il volto di una donna; 1 statua raffigurante un uomo; 1 statua raffigurante una donna; 74 portacandele in terracotta; 1 vasetto decorato rotto; 8 vasetti di terracotta; 2 bracciali di metallo. Tutto il materiale è stato posto in sequestro. L’arrestato, è stato accompagnato presso il proprio domicilio, in attesa della celebrazione del rito direttissimo prevista per la giornata di lunedì 24 aprile 2017 al Tribunale di Santa Maria Capua Vetere.

23 aprile 2017 0

Provincia di Frosinone- Weekend di intensi controlli sul territorio. Il bilancio

Di redazione

Obiettivo sicurezza, la Polizia di Stato intensifica i servizi straordinari di controllo del territorio

Durante il fine settimana sono stati intensificati, in ambito provinciale, i servizi straordinari di prevenzione e controllo del territorio, finalizzati a prevenire il compimento di illegalità ed a garantire la sicurezza dei cittadini.

L’attività operativa disposta dal Questore Santarelli ha riguardato l’intera provincia e in modo particolare tutte le località interessate da una maggiore aggregazione sociale, con l’intento primario di contrastare i reati predatori nonché lo spaccio e consumo di sostanze stupefacenti.

I poliziotti del Commissariato di P.S. di Cassino, coadiuvati da quelli del Reparto Prevenzione Crimine Lazio, hanno effettuato vari controlli ad esercizi commerciali, bar, pub, sale gioco e di pubblico spettacolo, nel corso dei quali hanno denunciato per resistenza a pubblico ufficiale un cittadino trentacinquenne di origine nigeriana nei cui confronti sono state avviate anche le procedure connesse all’emissione del foglio di via obbligatorio.

Le maggiori arterie viarie della provincia, compresa la rete autostradale ricadente nel territorio frusinate, sono state pattugliate dagli uomini della Polizia Stradale. Nel corso di specifici servizi di controllo, intensificati in occasione del fine settimana, i poliziotti hanno ritracciato due cittadini di origine campana, i quali avevano asportato furtivamente generi alimentari dagli scaffali interni dell’autogrill di La Macchia Est. Dopo gli accertamenti di rito i due sono stati denunciati per furto aggravato e la merce recuperata è stata riconsegnata al responsabile dell’autogrill.

Particolare attenzione è stata prestata dalle volanti della Questura e dei Commissariati di P.S. nel controllo delle persone sottoposte alle misure degli arresti domiciliari o della sorveglianza speciale.

Risultati conseguiti: 42 posti di controllo effettuati, 486 persone identificate, 382 veicoli controllati tramite Sala Operativa e 325 veicoli controllati con il Sistema Mercurio, in dotazione alle auto del Reparto Prevenzione Crimine e che consente la verifica automatizza delle targhe, 35 contestazioni per infrazioni al Codice della Strada.

23 aprile 2017 0

Premiati i vincitori de “Cronista per un giorno” e “Sorgenti del Gari”

Di redazionecassino1

Cassino – Biblioteca “P. Malatesta” di via del Carmine a Cassino gremita, questa mattina, per la cerimonia di consegna dei premi “Cronista per un giorno”, alla 7^ edizione e “Sorgenti del Gari”, giunto alla 5^edizione. presente l’assessore alla cultura del comune di Cassino, Nora Noury. La manifestazione organizzata dall’associazione culturale “Deus Day”, ha visto la partecipazione di molti artisti che si sono cimentati nella poesia e in elaborati sul tema del bullismo. Molto soddisfatti il presidente del sodalizio Sebastiano Midolo, il vice presidente Carmelo Midolo e il direttore artistico Concetta Laura Mauceri, per la larga partecipazione di opere ed artisti, ma soprattutto per la qualità dei componenti raccolti in un’unica antologia. Particolarmente importante il tema che ha ispirato, in questa edizione, il premio “Cronista per un giorno”, un tema di forte impatto sociale, drammaticamente e di scottante attualità. Sul tema, nell’ambito della manifestazione, sono intervenuti i relatori, Michele Zizza che ha evidenziato le problematiche del bullismo e Daniela Cardillo, laureata in Giurisprudenza, che ha affrontato l’aspetto attualissimo del rapporto fra bullismo ed informazione nel saggio “Il labile confine tra diritto di cronaca e diffamazione a mezzo stampa”. Molti gli artisti premiati. Il premio nazionale “Cronista per un giorno”, riservato alle Scuole ha visto al 1° posto Luca Serravalle (I.C. 1 Carlentini di Siracusa), al 2° Vittorio Kobzarenko, al 3° Emanuele Iaquaniello, al 4° Domenico Russo, entrambi del  2° Istituto Comprensivo di Cassino. Al 4° posto ex aequo Angelica Giordano (E. Vendramini Pordenone), Federico Arico’, Luigi Di Sano, Gaia Pontone, dell’I.C. 2 Cassino), Valentina Napoletano, Gaia Narducci, entrambi I.C. 4 Frosinone. Per le Scuole Secondarie di 1° grado, primo posto per Alessia Pia D’Onofrio, del Bernacchia Brigida di Termoli, al 2° Francesco Maria Culiersi del I.C.2 di Cassino, al 3° Rachele Trigili  dell’I.C.1 Carlentini, di Siracusa, al 4° posto ex aequo Marta Ludovico, Rossella Russo, entrambi del Istituto Brigida di Termoli, Dalila D’Agostino, Biagio Micco, entrambi di Alvignano Caserta, Giulia Cocorocchio, dell’Istituto Comprensivo 2 di Cassino, Jamila Battista (Brigida Termoli), Ludovica Rosaria Latina (I. C. 1 Carlentini Sr). Per le Scuole Secondarie di 2° grado, al 1° posto Francesco Esposito del Liceo Scientifico “G. Pellecchia” di Cassino, al 2° Francesco Pomente, al 3° Davide Fontana, entrambi I.I.S “A.Volta” di Frosinone. Per il concorso nazionale “Sorgenti del Gari” per le poesie in lingua, 1° posto per Antonio Damiano (Latina), al 2° Luigi Cipolla, al 3° Patrizia Romano, entrambi di Villa Santa Lucia, al 4° posto ex aequo Angelo Capoccia (Alvito), Anna De Santis, Giuseppe Montaquila, di Cassino), Maria Stimpfi (Pordenone), Francesca Messina (Cassino), Rodolfo Damiani (Sora), Nisia Bianchi (Arpino). Per le poesie in “vernacolo” al 1° posto Donato Mosticone (Sora), al 2° Augusto Poscia, al 3° Vittorio Piscopo, al 4° ex aequo Augusto Poscia, entrambi di Cassino, Donato Mosticone (Sora), Anna De Santis (Cassino). Inoltre la giuria ha assegnato un attestato d’onore per meriti poetici a Rosalba Di Vona e un attestato di merito a Maria Pavone. Soddisfazione per la aprtecipazione ed il successo della manifestazione è stata espressa dall’assessore alla cultura del comune di Cassino, Nora Noury, che ha elogiato tutti gli artisti e i ragazzi delle scuole di Cassino e della provincia per il loro impegno su un tema di particolare importanza e attualità.

F. Pensabene