pubblicato il3 aprile 2017 alle 15:05

Bimbo caduto nel pozzo a Velletri, indagini in corso e si continua a sperare

Velletri – Procedono le indagini per accertare la dinamica della vicenda che ha visto un bambino di 23 mesi, sabato pomeriggio, cadere in un pozzo a Veleltri.
I carabinieri della compagnia di velletri Coordinati dalla Procura, hanno ascoltato i familiari del piccolo, una coppia di cittadini rumeni perfettamente integrati, e avrebbero ritrovato lo sportellino di lamiera che era a copertura del pozzo e che probabilmente ha ceduto facendolo cadere nelle gelide acque.
Il bollettino medico parla ancora di una condizione gravissima. Alle 12 di oggi il bambino ricoverato da sabato alle 23 presso l’ospedale Pediatrico Bambin Gesù di Roma, è mantenuto in sedazione farmacologica profonda e proseguirà l’ipotermia terapeutica per le prossime 24 ore.
Rimangono invariate le condizioni cardiorespiratorie e renali, sebbene supportate meccanicamente. La prognosi rimane riservata.
Intanto a Velletri si continua a sperare e pregare.
Ermanno Amedei
© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07