pubblicato il7 aprile 2017 alle 20:06

La Virtus Cassino all’esame Catanzaro, nella 13esima di ritorno

La tredicesima di ritorno della regular season del Campionato Nazionale di Serie B 2016-17 , girone C, ha in programma, per quanto attiene le sorti del girone C, un succoso anticipo. Quello che andrà in scena sabato 8 aprile , palla a due alle ore 18.30 , al PalaVirtus di Cassino tra i padroni di casa , le “V” rossoblù della Terra di San Benedetto ed i giallorossi calabresi di Catanzaro.

Una gara tutta da vivere tra due formazioni assolutamente in grande condizione psico-fisica che vorranno ben figurare per confermare anche il buon momento messo in mostra nello scorso week end di campionato.

Gli ospiti calabresi infatti hanno sconfitto tra le mura amiche, niente di meno che, la seconda della classe, la Virtus Valmontone; 72-67 , il punteggio finale .

I padroni di casa invece sono usciti sconfitti di una corta incollatura, un solo possesso, 76-73, al termine di una splendida gara sul prestigioso palcoscenico del PalaBarbuto di Fuorigrotta a Napoli, in casa della leader indiscussa del girone C , quel Cuore Azzurro Napoli Basket che dopo aver vinto la Coppa Italia Nazionale di Serie B sta dominando la classifica del girone dall’alto dei suoi 46 punti in classifica.

Una settimana intensa quella appena trascorsa in casa rossoblù. Si perché gli uomini di Vettese hanno dovuto far fronte ad una serie di piccoli contrattempi fisici scorie della battaglia agonistica di Napoli. Una gara molto intensa, tipicamente da playoff, “Ma da ora in poi saranno tutte così” ha commentato il DS dei virtussini cassinati, il dott. Leonardo Manzari “sarà una sorta di escalation agonistica che ci condurrà alla fine del mese allorquando inizierà il primo turno dei playoff. Io devo sottolineare come la nostra Società ha centrato l’obiettivo post season per il terzo anno consecutivo in tre anni di permanenza nella terza serie nazionale ed ovviamente di ciò tutti noi dirigenti siamo estremamente sodisfatti. Di certo è un record da queste parti e ne siamo particolarmente orgogliosi. Adesso sta a noi prepararci a dovere per la post season e queste gare che ci separano alla fine della regular season saranno il giusto viatico; a cominciare dalla gara di sabato, che dovremo affrontare con la giusta carica onde evitare brutte sorprese da parte di una formazione giovane, ben costruita e soprattutto in grado di mettere in difficoltà ogni avversario. Noi da adesso in poi dovremo avere in mente di pensare, e bene, ad una partita alla volta, step by step. Catanzaro è il primo scoglio e sarà una squadra molto tosta da affrontare”, conclude il DS dei cassinati.

E senz’altro il dirigente cassinate ha ragione.

Infatti i calabresi stanno disputando una più che lusinghiera stagione.

Prova ne sia il fatto che Catanzaro è considerata l’ammazza grandi del girone C : dopo Palestrina, anche Valmontone è caduta, come detto, in Calabria nell’ultimo turno ed i giallorossi con questa affermazione si sono assicurati 2 punti d’oro in classifica, con i quali hanno staccato temporaneamente le inseguitrici per l’ultima posizione utile play-off in condominio con la LUISS Roma.

Dicevamo dunque dei calabresi che a tre giornate dal termine della regular season hanno eguagliato il record di punti dello scorso anno in serie B, 28 per la precisione . Lo scorso anno infatti Carpanzano e compagni chiusero la stagione regolare al nono posto, alla soglia della post season, primi tra gli esclusi appunto, con la fatidica quota punti di ventotto.

Quota punti che invece adesso a centoventi minuti dalla conclusione hanno già nel paniere e sono ben decisi a migliorare.

“Dovremo fare molta ma molta attenzione” ha dichiarato coach Vettese “sono in grado di farti male anche con le seconde linee. Hanno dei giovani di grande livello nel roster e soprattutto hanno una ragione in più per far bene: il traguardo della post season”.

Il cammino di Catanzaro comunque non sarà semplicissimo in queste ultime tre partite di regular season. Si partirà dalla trasferta sul parquet di Cassino, squadra che i prossimi avversari della squadra della città martire considerano fortissima e che all’andata impose il suo gioco a Catanzaro e chiuse sul +30.

Rispetto a qualche mese però fa le cose sono cambiate, ma coach Pullano, l’allenatore calabrese teme molto i laziali:

“Se penso alle gare che ancora dobbiamo disputare, bisogna ammettere che non sono facili. In casa con Maddaloni dovremo vincere assolutamente, non ci sono altre possibilità. Cassino è una squadra che purtroppo ci mette in difficoltà, soprattutto sul piano della fisicità. In ogni duello personale hanno sempre un mismatch favorevole e per tentare di portare a casa i due punti dobbiamo cercare di puntare su altri fattori minori che spesso sono quelli decisivi, e le palle sporche devono essere in maggioranza nostre. Non credo che i nostri avversari saranno appagati per la posizione di classifica che probabilmente resterà invariata da qui alla fine, perciò serve concentrazione e voglia di vincere” ha dichiarato alla vigilia della gara il coach giallorosso.

Palla a due prevista per le ore 18:30, dirigerà una coppia lombarda: Jacopo Spinelli di Cantù ed Elena Colazzo di Milano.

 

 

 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07