pubblicato il29 aprile 2017 alle 08:50

Piedimonte al voto. Ferdinandi: “Rafforzare le convenzioni per risolvere i problemi idrogeologici”

Piedimonte San Germano – Continua a tamburo battente il “Tour della Proposta”, l’iniziativa promossa dal movimento civico Piedimonte #ORA, impegnato in un serrato confronto con la cittadinanza in vista della tornata elettorale per le Amministrative del prossimo 11 giugno.
Nel pomeriggio di ieri (28 aprile) l’aspirante sindaco Gioacchino Ferdinandi ha incontrato cittadini, simpatizzanti ed amici in Località Ruscito, la frazione a ridosso dello stabilimento Fca dove il trentacinquenne avvocato vive con la sua famiglia. Ad accompagnarlo nella tappa in periferia è stato Nunzio Di Palma, che nel corso del suo intervento ha lanciato il progetto Piedimonte #ORAambiente. Tante le persone della popolosa frazione Ruscito e della vicina Volla che hanno partecipato con grande entusiasmo all’evento promosso per presentare, tappa dopo tappa, idee e progetti del movimento civico pedemontano.
“Il nostro principale dovere in questo momento storico per Piedimonte – ha detto Nunzio di Palma nella sua introduzione – è quello di sostenere non solo le tante famiglie che vivono nel centro del paese ma anche e soprattutto quelle che risiedono nelle zone periferiche. La frazione Ruscito è una zona a forte vocazione agricola e zootecnica, l’unico vero polmone verde del nostro territorio che ospita proprio in località Volla il più grande stabilimento del Lazio, la FCA. Credo quindi che vada fortemente tutelata la destinazione urbanistica di questa parte del paese, soprattutto dalla minaccia d’insediamenti industriali che potrebbero mettere al rischio la bellezza naturale di questi luoghi. Bisogna, inoltre, potenziare l’indotto collegato alle produzioni agricole, non dimenticando che questa vasta area offre una grande opportunità economica: quella della coltivazione del Peperone Dop di Pontecorvo. Perché anche Piedimonte San Germano, insieme ad altri nove Comuni del comprensorio, sono stati inseriti nell’areale Dop. Inoltre – ha concluso Nunzio Di Palma – come movimento civico abbiamo in mente di redigere sin da subito un programma per la regolamentazione dell’installazione di antenne e ripetitori per garantirne un monitoraggio serio e costante”.
Sulle tematiche ambientali ha fatto eco a Di palma anche il candidato Sindaco Gioacchino Ferdinandi, che ha parlato di rischi idrogeologici sul tutto territorio pedemontano.
“Piedimonte #ORA – ha detto Ferdinandi – crede fortemente nel fatto che serva una seria programmazione idrogeologica di un territorio comunale che presenta diversi problemi. A tal proposito la nostra proposta va tutta verso un’unica direzione: potenziare e migliorare le convenzioni con l’Università di Cassino e del Lazio Meridionale, l’Autorità di Bacino e il Consorzio di Bonifica “Valle del Liri”, tre Enti che insieme potrebbero realizzare importanti studi e progetti utili a ridurre le criticità presenti. Sarà proprio grazie a queste convenzioni, studi e progetti che si potranno ottenere strategici finanziamenti ministeriali e da parte dalla Regione Lazio necessari per ridurre, ad esempio, il rischio idrogeologico che si estende in gran parte del centro città, a ridosso dei due canali San Rocco e Rio Fragolino”.
Il “tour della Proposta” prosegue nella giornata di oggi (29 aprile) alle ore 18.30 in via Casilina; martedì 2 maggio alle ore 18.30 in via Decorato; mercoledì 3 maggio alle ore 19.00 al centro storico di Piedimonte; giovedì 4 maggio

faccedivita.it
© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07