pubblicato il3 aprile 2017 alle 12:27

Promozione “B”: Guaranà terzo incomodo fra Collecedro e Vallemaio

Resta in vetta alla classifica del torneo di Eccellenza la Longobarda nonostante il pareggio, 2 a 2, imposto da Cover/Yammo.it alla capolista, come la scorsa settimana a 03039 Sora, nella 24esima giornata. Si avvicina Sora forte della vittoria, 5 a 0, ottenuta contro Virtus Scauri. Continua a raccogliere punti Extravaganti Formia che supera i padroni di casa di Viticuso con un 2 a 6 che non lascia spazi a dubbi. Vittoria esterna anche per Tordoni Pontecorvo sul terreno di Real Valle per 1 a 3 che sancisce la supremazia della formazione pontecorvese sui padroni di casa. Nel girone “A” di Promozione pareggiano la capolista Sangermanese, a quota sei lunghezze sulla inseguitrice Castrocielo. La capolista, infatti, non va oltre il pareggio 1 a 1 contro Belmonte. Castrocielo, invece, si deve accontentare del 2 a 2 contro AM Aquino. Nel girone “B” vincono le pretendenti al titolo. Vallemaio rifila un pesante 2 a 4 ai padroni di casa di Guaranà Cafè, mentre Collecedro (nella foto)supera 0 a 3 i padroni di casa del Partizan Cassino. Tutto ancora, quindi da decidere nella lotta per la conquista del titolo, quando le parti saranno invertite. Vallemaio sarà opposta Partizan Cassino, in un match più agevole per la capolista, mentre Collecedro dovrà fare i conti con Guaranà che potrebbe dare un dispiacere ai sant’angelesi se vuole risalire la classifica per non perdere il contatto con la vetta della classifica e non rimanere fuori dalla corsa per la conquista del titolo. Staremo a vedere come andrà a finire in questo girone che pare essere, almeno nelle posizioni di vertice, il più equilibrato.

faccedivita.it

F. Pensabene

 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07