pubblicato il26 aprile 2017 alle 22:08

Rapinavano coppiette appartate, arrestati quattro 20enni

Aversa – Un’altra notte di spavento per le coppiette che sono solite appartarsi in cerca di intimità. Fra il 24 e il 25 aprile i carabinieri della sezione radiomobile del Reparto Territoriale di Aversa hanno arrestato, durante un servizio perlustrativo, 4 ventenni incensurati della provincia di Napoli che da tempo prendevano di mira le coppie appartate allo scopo di estorcere denaro, oggetti di valore e persino le stesse automobili.

faccedivita.it

I quattro sono stati colti in flagranza di reato, uno dei quali armato di pistola e tutti col volto coperto da passamontagna, dopo aver bloccato ancora una volta ben due coppie di giovaniche sostavano a bordo delle proprie autovetture in via Cappuccini ad Aversa. Dietro minaccia dell’arma si sono fatti consegnare borse contenenti effetti personali, cellulari e somme di denaro in contanti. Ottenuto il bottino si sono allontanati a bordo di un’automobile Fiat Punto Evo, con targa che avevano abilmente coperto in parte con del nastro adesivo. L’equipaggio della radiomobile,transitando in loco, nel notare l’autovettura con la targa alterata ha intimato l’alt. Ne è scaturito un breve inseguimento al termine del quale il veicolo in fuga è stato bloccato e tutti i quattro a bordo fermati. L’immediata perquisizione personale e veicolare ha consentito ai carabinieri di rinvenire e sequestrare l’arma utilizzata per le rapine, rivelatasi una replica, e di recuperare la refurtiva poi restituita ai legittimi proprietari. L’automobile con cui i rapinatori hanno tentato la fuga è risultata essere di proprietà di un 25enne di Sant’Antimo mentre gli arrestati sono stati condotti presso la casa circondariale di Napoli Poggioreale.

Giulia Guerra

foto repertorio

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07