pubblicato il29 aprile 2017 alle 20:19

Spacciatori nella movida di Cassino, quattro arresti e sequestrati mezzo chilo di droga

Cassino – Quattro arresti ed oltre mezzo chilo tra cocaina, hashish e marijuana, sono stati sequestrati dagi agenti del commissariato di Cassino nel corso di una operazione antidroga condotta dagli uomini del vice questore Alessandro Tocco con l’ausilio di una unità cinofila.

faccedivita.it

I controlli, estesi ad ampio raggio, hanno riguardato anche gli esercizi pubblici maggiormente frequentati dai giovani nel fine settimana, anche al fine di monitorare la frequentatissima “movida” cassinate, con particolare riguardo alla verifica del rispetto delle ordinanze sindacali.

E’ proprio all’interno di un esercizio pubblico, nell’immediata periferia della città, che, nella serata di ieri, il cane antidroga “Cora” ha segnalato la presenza di sostanza stupefacente.

L’immediata verifica degli agenti ha permesso di rilevare il possesso, da parte di un 32enne di Cassino, di alcune dosi di stupefacente; il controllo è stato ulteriormente approfondito con una perquisizione presso l’abitazione del giovane, dove sono stati rinvenuti circa 40 grammi di marijuana e 4 grammi di cocaina, oltre ad un bilancino di precisione e materiale per il confezionamento della droga.

L’uomo, già gravato da precedenti specifici, è stato arrestato per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

La vasta attività antidroga della Polizia di Stato è proseguita anche attraverso il controllo di persone monitorate; sono state infatti eseguite alcune perquisizioni domiciliari e, proprio presso l’abitazione di due conviventi, entrambi pregiudicati per reati in materia di stupefacenti, il fiuto del pastore tedesco “Cora” si è rivelato ancora una volta infallibile.

Occultati sopra un armadio, sono stati infatti rinvenuti 4 panetti di hashish del peso di quasi 400 grammi e una somma di denaro pari a 4.375 euro suddivisa in banconote di piccolo taglio; all’interno del frigorifero, gli agenti hanno trovato un involucro contenente circa 50 grammi di cocaina purissima, oltre ad un bilancino di precisione e ad un coltello utilizzato per il taglio dell’hashish.

L’uomo e la donna, entrambi 37enni di Cassino, sono stati arrestati per il reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti e posti agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

I controlli della Polizia di Stato hanno riguardato, nella tarda serata di ieri, anche le zone del centro cittadino dove è maggiore la concentrazione di giovani, soprattutto nel fine settimana; nell’ambito di questa attività, tre giovani di Cassino, di 23, 28 e 30 anni sono stati segnalati alla Prefettura per il possesso di stupefacente per uso personale.

Anche stamattina, il pastore tedesco “Cora” ha supportato gli agenti del Commissariato di Cassino nei controlli alle attività commerciali che il sabato mattina risultano particolarmente affollate.

Proprio presso un’attività del centro cittadino, il fiuto del cane antidroga ha rilevato la presenza di sostanza stupefacente che è poi risultata, sebbene in modica quantità, in possesso di un 25enne di Cassino; grazie ai controlli più approfonditi, effettuati anche presso l’abitazione del giovane, è emerso che quest’ultimo deteneva in casa un quantitativo ben maggiore di stupefacente destinato allo spaccio, oltre 160 grammi di marjuana; è stato quindi arrestato e posto agli arresti domiciliari a disposizione dell’Autorità Giudiziaria.

 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07