Giorno: 6 maggio 2017

6 maggio 2017 0

Aggressione a Bruno della Corte di Cassino, pestaggio da uomo sostenuto dall’attivista

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino – Aggredito Bruno Della Corte di Cassino. L’attivista è stato oggetto, oggi pomeriggio delle violenze di un 60enne di Cassino che già in altre circostanze si era scagliato contro Della Corte.

L’uomo ha avvicinato il presidente dell’associazione Il Sole Splende per Tutti colpendolo al volto con un pugno che gli ha causato la tumefazione di un occhio. Poi con una catena di ferro, lo stesso aggressore lo avrebbe colpito più volte alle spalle e al collo.

Sul posto sono dovuti intervenire gli agenti del commissariato di polizia di Cassino che hanno raccolto le testimonianze dell’accaduto mentre Bruno De Corte è stato trasportato in ospedale a Cassino.

L’aggressore sarebbe un uomo che Della Corte ha aiutato in passato per via della sua indigenza. Pare che farneticasse la proprietà di un cane che volontari animalisti, tra i quali lo stesso Della Corte, avevano recuperato dal ciglio del fiume insieme a dei cuccioli.

Considerando i precedenti è stato necessario sporgere una denuncia per violenza nella speranza che l’autorità giudiziaria prenda un provvedimento per evitare che l’uomo si avvicini nuovamente ai luoghi frequentati da Della Corte.

6 maggio 2017 0

Provincia di Frosinone- Al via progetto sicurezza stradale nelle scuole

Di redazione

Informare per rendere i ragazzi consapevoli e aumentare i livelli di sicurezza stradale. Sono gli obiettivi della campagna di formazione che la Provincia di Frosinone, insieme con il Centro di Ricerca per il Trasporto e la Logistica di Roma, sta rivolgendo alle scuole di secondo grado del territorio. Si tratta del progetto, “Rafforzamento e miglioramento dell’efficacia dell’azione di informazione e delle campagne di sensibilizzazione al valore della sicurezza stradale”, realizzato all’interno del Piano Nazionale della Sicurezza Stradale / Primo Programma Annuale di Attuazione (art. 32 legge 144/99), e prevede incontri di formazione e informazione a favore degli studenti, a partire da lunedì 8 maggio. Al progetto hanno aderito i seguenti istituti: Istituto Omnicomprensivo Statale di Alvito (incontro 8/05/2017), il Liceo “M.T. Varrone” (incontro il 9/05/2017); l’I.I.S. “S. Pertini” di Alatri (incontri il 10/05/2017 e l’11/05/2017); l’I.I.S. “Cesare Baronio” di Sora (incontri , il 12/05/2017 e il 23/05/2017), l’I.I.S. “A. Righi” di Cassino (incontri il 19/05/2017 e il 26/05/2017), l’I.I.S. “M. Filetico” di Ferentino (incontri il il 24 e 25/05/2017); l’I.I.S.S. “Nicolucci – Reggio” di Isola del Liri (incontri il 29 e 30/05/2017). L’attività di formazione e informazione prevede l’organizzazione di singoli incontri, durante i quali gli studenti parteciperanno ad attività di formazione teorica e pratica. Successivamente alla formazione dei ragazzi si prevede la formazione dei docenti.

6 maggio 2017 0

Cassino e Sora : obiettivo Sicurezza, la Polizia di Stato intensifica i controlli

Di redazione

Continua la collaborazione con il Reparto Prevenzione Crimine della Polizia di Stato

Servizi straordinari di controllo del territorio hanno riguardato nel pomeriggio di ieri la città di Sora e nella mattinata odierna il territorio di Cassino.

L’attività della Polizia di Stato è stata rivolta in particolare alla prevenzione dei reati predatori, all’abusivismo commerciale ed al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti.

Personale delle Volanti del Commissariato di P.S. di Cassino e Sora unitamente alle pattuglie del Reparto Prevenzione Crimine Lazio hanno passato al setaccio le zone maggiormente esposte al compimento di attività illecite.

Sotto la lente della Polizia di Stato le maggiori arterie viarie del sorano, luoghi di aggregazione, locali pubblici e loro avventori, in prevalenza frequentati da giovani.

Nella città martire i servizi hanno interessato la zona del mercato settimanale, le aree del centro, i parcheggi dei centri commerciali, dell’ospedale civile, della villa comunale e della stazione ferroviaria, al fine di intercettare venditori ambulanti abusivi, provenienti soprattutto dalla regione Campania, che espongono poi la merce presso il mercato senza le previste autorizzazioni.

E’ stata verificata la regolarità di 1056 veicoli, anche grazie alla piattaforma tecnologica “Sistema Mercurio” installata sulle pattuglie degli “specialisti” della prevenzione, che ha permesso di scansionare anche le targhe di auto in movimento.

Nel bilancio della Polizia di Stato 118 persone identificate, 53 veicoli controllati, 34 contravvenzioni al Codice della Strada elevate, 2 documenti di circolazione ritirati e 6 proposte di Foglio di Via Obbligatorio.

6 maggio 2017 0

Piedimonte al voto. Il candidato Sindaco Ferdinandi: “Noi a lavoro per un’amministrazione trasparente”

Di redazionecassino1

Piedimonte San Germano – Ottava tappa per il “Tour della Proposta” del candidato a primo cittadino di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi. Il gruppo capeggiato dal trentacinquenne avvocato incontrerà i cittadini fino al 9 di maggio prossimo per presentare progetti, idee e proposte del movimento civico Piedimonte#ORA. Venerdì 5 maggio, alle ore 18.30, il tour ha fatto tappa in via Petrone. Ad accompagnare l’aspirante Sindaco Ferdinandi vi era uno dei dodici sostenitori della sua candidatura, Gioacchino Marchetti. E’ stato proprio quest’ultimo ad introdurre l’argomento e a presentare il progetto Piedimonte #ORAlibera. “Una volta al governo della Città lavoreremo – ha dichiarato Gioacchino Marchetti – per promuovere politiche attive del lavoro, della formazione e dell’orientamento scolastico al fine di superare le logiche assistenziali e favorire, invece, l’integrazione sociale della nostra comunità, mirando anche al finanziamento del Fondo Sociale Europeo. Di fronte alla situazione in cui si trova il mondo del lavoro, potenzialmente esplosiva, è necessario che anche chi governa un Comune piccolo ma strategico come Piedimonte, dove risiede la FCA, il più importante stabilimento automobilistico del centro Italia, si impegni nella sperimentazione di politiche integrate che puntino a coinvolgere responsabilmente innanzitutto le istituzioni educative, il sistema economico e sociale, gli stessi giovani e le famiglie. Il tutto per perseguire obiettivi come il dialogo tra scuole e università, con le istituzioni regionali, con il mondo delle attività produttive, delle professioni e del terzo settore. Ma il progetto Piedimonte#ORAlibera significa anche altro, come ad esempio l’istituzione in modo permanente de “Il Banco delle Idee”, iniziativa già portata avanti in queste ultime settimane. In questo modo ogni cittadino potrà presentare e proporre idee di eventi ed iniziative, anche attraverso la formazione di Comitati Civici e di Quartiere, attraverso i quali potranno formulare proposte concrete su opere pubbliche o temi di interesse. Allo stesso modo – ha concluso Gioacchino Marchetti – nostro impegno sarà quello di aprire una rubrica sul sito web del Comune, dedicata proprio a queste proposte che ci giungeranno e stilare così patti di collaborazione con Associazioni per l’organizzazione di corsi di musica, teatro, soprattutto per ragazzi, e valorizzare a tempo pieno spazi come il Castello o la Biblioteca, a mio avviso, patrimonio e bene comune”. A Gioacchino Marchetti ha fatto eco il candidato Sindaco Gioacchino Ferdinandi. “Anche il nostro Paese – ha sottolineato l’aspirante primo cittadino – deve adattarsi al mondo che cambia ad una velocità sempre maggiore. Più rapidamente lo faremo e più imprese saranno capaci di competere e di superare le avversità, che a Piedimonte non mancano. E’ su questa lunghezza d’onda che è nato il movimento Piedimonte#ORA, che raccoglie un insieme di persone provenienti da percorsi diversi, ognuno con le proprie competenze e capacità. Ci siamo uniti per portare avanti un progetto amministrativo trasparente e in grado di dare un futuro al Paese dove siamo nati e dove vogliamo vivere e metter su famiglia. Per me Piedimonte#ORAlibera significa governare di squadra, in cui esperienze poliedriche confluiscono sugli stessi obiettivi, con idee innovative, efficaci, realizzabili. Ci presentiamo ai cittadini per dare una svolta netta al governo degli ultimi anni: c’è bisogno di un impegno onesto, puntuale, concreto e soprattutto, dopo l’esperienza del Tour dell’Ascolto, abbiamo compreso che i cittadini hanno urgenza di amministratori vicini e non chiusi nel Palazzo Comunale e lontani dalle problematiche di ogni giorno. La partecipazione di tutti al governo del proprio territorio, la trasparenza dell’azione amministrativa, la valorizzazione delle nostre risorse territoriali, culturali e umane sono i nostri principi ispiratori. Nostro dovere – ha concluso Ferdinandi – sarà, una volta in Comune, continuare a mantenere il filo diretto Municipio-Cittadino-Tempo Libero”.

6 maggio 2017 0

Valorizzazione patrimonio naturale del territorio, intervento di Pasquale Ciacciarelli

Di redazione

Riceviamo e pubblichiamo dal coordinatore provinciale di Forza Italia, Pasquale Ciacciarelli relativa alla valorizzazione del patrimonio montano. “Ha avuto luogo la scorsa domenica, sulla vetta del Monte Maio, famoso per essere stato centro della linea Gustav durante le cruente battaglie della Seconda Guerra Mondiale , a confine tra i Comuni di Coreno Ausonio e Vallemaio, in una cornice mozzafiato che sovrasta la Valle del Liri ed il Golfo di Gaeta, un iter escursionistico tra i boschi di un gruppo di appassionati volontari e simpatizzanti di associazioni di ecologia e ambientalismo italiano, Ekoclub International e F.I.D.C., che vivono, valorizzano e lavorano ogni giorno per migliorare l’ambiente e tutto quello che in esso vive, come piante, animali e persone. Rispettivamente capitanati dal vicepresidente provinciale Ekoclub, Daniela Iovine e dal referente F.I.D.C. di San Giorgio a Liri, Sandro Domenicone, hanno conquistato quota 976 m s.l.m. per rendere omaggio al Tricolore italiano accompagnati dal sindaco di Vallemaio Fabio Merucci e dal dott. Pasquale Ciacciarelli, il quale ha promosso l’iniziativa, omaggiandola della nuova bandiera tricolore italiana. Il rappresentante F.I.D.C. ed il gruppo lavoro della sezione, nell’occasione hanno voluto ricordare con un nobile gesto d’affetto un grande uomo prematuramente scomparso, lasciando sulla vetta del Monte una targa commemorativa in ricordo dell’Amico Basilio Demedi, socio dell’associazione e consigliere comunale in Vallemaio. Ringrazio la vicepresidente dell’Ekoclub ed il rappresentante di Federazione italiana della Caccia per la grande disponibilità dimostrata, dichiara Ciacciarelli. Mi preme lanciare una proposta- afferma Ciacciarelli- una proposta di valorizzazione del contesto montano, che permetta ai giovani ed a quanti amano la natura di scoprire le bellezze naturali incontaminate del nostro territorio. Mi auguro che a breve quanti intervenuti siano disponibili per un’altra simile iniziativa, volta a sottolineare il valore del patrimonio naturale, a volte sottovalutato, o semplicemente dato per scontato, del nostro territorio, un territorio montuoso, collinare che si estende fino al mare, come dimostra il caso del sopra citato Monte Maio, dal quale si può godere la vista del Golfo di Gaeta”.