pubblicato il24 maggio 2017 alle 09:58

Cinghiali a Cassino, iniziata la messa in sicurezza. Polizia Provinciale con “licenza di uccidere”

CassinoPolizia Provinciale al lavoro sulle pendici di Montecassino, lato villa Santa Lucia, per verificare il sussistere di pericoli cinghiali nella zona a ridosso della via Casilina.

La presenza degli animali anche nel centro di Cassino, si è fatta insistente. Oltre ai danni arrecati all’agricoltura, si è sommato il rischio di incidenti stradali e, per questo, la Polizia provinciale ha dato inizio ad una operazione per spingere, finché possibile, gli animali in zone più intere ma, nel qual caso non vi si dovesse riuscire, gli agenti hanno anche la “licenza di uccidere”.

Non è in corso una mattanza al cinghiale; ma semplicemente una azione per arginare un problema che si è fatto concreto. Insieme agli agenti che in queste ore stanno battendo la zona alle spalle del Forum, ci sono i “Sele-controllori”; cacciatori che hanno fatto un corso regionale durante il quale sono stati addestrati a riconoscere i maschi dalle femmine e gli adulti dai cuccioli.

Qualora eventuali branchi individuati fossero troppo vicino alle strade, e se non si riuscisse a respingerli verso l’interno, potrebbe scattare l’abbattimento.

Un provvedimento che farà certamente storcere il naso agli animalisti, ma che è necessario in mancanza di altre soluzioni. Investire un cinghiale di notte con auto o moto, è diventato tutt’altro che una semplice ipotesi.

Ermanno Amedei 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07