pubblicato il8 maggio 2017 alle 13:12

Piedimonte al voto. Ferdinandi: “Costituiremo un team di studiosi per intercettare fondi europei”

Piedimonte San Germano – Decima tappa per il “Tour della Proposta” del candidato a primo cittadino di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi. Il gruppo capeggiato dal trentacinquenne avvocato incontrerà i cittadini fino al 9 di maggio prossimo per presentare progetti, idee e proposte del movimento civico Piedimonte#ORA. Domenica 7 maggio, alle ore 18.30, il tour ha fatto tappa in via Milazzo. Ad accompagnare l’aspirante Sindaco Gioacchino Ferdinandi vi era una dei dodici sostenitori della sua candidatura, Elena Spiridigliozzi. E’ stata proprio quest’ultima ad introdurre l’argomento e a presentare il progetto Piedimonte #ORAnuova.
“Sarà nostro preciso dovere cercare di abbassare i costi della spesa collettiva ottimizzando le somme e cercando di ridurre ulteriormente la pressione fiscale ai cittadini di Piedimonte – ha sottolineato Elena Spiridigliozzi -. E’ per questo che fra i nostri progetti di governo abbiamo inserito la riorganizzazione e il miglioramento dell’efficienza dell’apparato amministrativo municipale, al fine di eliminare eventuali sprechi e inefficienze. Queste risorse potranno poi essere investite e utilizzate in altri settori, oggi carenti. La nostra idea di Piedimonte#ORAnuova ha a che vedere con un modo di amministrare attuale e al servizio di tutti ma soprattutto rivolta verso bambini, persone che vivono nel disagio, anziani. Senza tralasciare, in un momento di difficoltà economica come quello che stiamo attraversando, le esigenze delle famiglie. Sono convinta che la collettività, ed in questo caso il Comune, debba sostenere le fasce deboli della popolazione, verificando con assoluta oculatezza il reale disagio. La necessità che gli sforzi collettivi siano correttamente orientati è fortissima – ha concluso Elena Spiridigliozzi – e la sempre minore disponibilità di risorse rende quanto mai necessario una ancor più rigorosa applicazione di tutte quelle forme di verifica e controllo sulle dichiarazioni di bisogno”.
A Elena Spiridigliozzi ha fatto eco il candidato Sindaco Gioacchino Ferdinandi.
“Il nostro progetto politico e di governo è legato semplicemente ad un unico filo conduttore che ha a che vedere con la concretezza e la partecipazione – ha detto Gioacchino Ferdinandi -. La concretezza determinata dalla volontà di rendere Piedimonte a misura di cittadino, mentre la partecipazione di tutti ci darà la possibilità di progettare insieme il futuro del paese dove viviamo. Grandi sono le innovazioni che ci attendono nello scenario territoriale, anche grazie alla presenza della Fca e del suo indotto sul nostro territorio. La nuova amministrazione dovrà prendere decisioni importanti e che segneranno il futuro della collettività per decenni. Ed è per questi motivi che Piedimonte#ORA ha in mente la costituzione di un “Team di Studio” che sarà fondamentale e indispensabile per individuare e richiedere finanziamenti europei per attività di sviluppo e interventi su tutto il territorio municipale. Ma tutto questo sarà realizzabile solo se ci metteremo al passo con i tempi, con le nuove tecnologie e saremo in grado di stringere strategici accordi culturali e di scambio, soprattutto con quei paesi che in tal senso sono avanti a noi. E’ per questo – ha concluso Ferdinandi – che il gruppo che mi sostiene ha deciso di inserire fra i suoi primi progetti di sviluppo proprio l’espansione del cablaggio internet di ultima generazione, il potenziamento di servizi informatici e della rete Wi-Fi su tutto il territorio”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07