pubblicato il4 maggio 2017 alle 10:40

Piedimonte al voto. Ferdinandi: “Terzo Settore, istituire in paese una Sala Sistema Permanente”

Piedimonte San Germano – Sesta tappa per il “Tour della Proposta” del candidato a primo cittadino di Piedimonte San Germano, Gioacchino Ferdinandi. Il gruppo capeggiato dal trentacinquenne avvocato è tornato fra i cittadini per presentare progetti, idee e proposte del movimento civico Piedimonte#ORA.
Mercoledì 3 maggio, alle ore 19, il tour ha fatto tappa nel Centro Storico di Piedimonte San Germano. Ad accompagnare l’aspirante Sindaco Ferdinandi vi era una dei dodici sostenitori della sua candidatura, Francesca Pannone. E’ stata proprio quest’ultima, davanti ad un folto gruppo di residenti, simpatizzanti e cittadini ad introdurre l’argomento e a presentare il progetto Piedimonte #ORAunita.
“Sono convinta che è ormai maturo il tempo in cui bisogna iniziare ad occuparsi seriamente della riqualificazione di tutti i quartieri ma soprattutto del nostro caratteristico centro storico – ha sottolineato Francesca Pannone -. Nella nostra idea di governo del Paese abbiamo in mente importanti progetti di sistemazione della parte alta del paese, innanzitutto risolvendo le criticità presenti sulla mobilità e quindi di vivibilità dei cittadini, specie di quelli anziani. Sono proprio loro che si trovano spesso impossibilitati a muoversi verso la parte bassa per espletare le cose più banali, come ad esempio fare la spesa o pagare una bolletta. Noi non vogliamo assolutamente commettere l’errore di lasciare parte della popolazione in uno stato di parziale isolamento. La nostra idea – ha sottolineato Francesca Pannone – sarà molto attenta alle loro esigenze e il potenziando del servizio navetta esistente, che potrebbe arrivare addirittura fino alla zona commerciale, è sicuramente una soluzione veloce e concreta per migliorare la mobilità di anziani, giovani e madri di famiglia. E a proposito di anziani – ha concluso Pannone – Piedimonte #ORA farà tutto il possibile per far sì, tramite il progetto “Banca del Tempo”, che diventino una risorsa per la nostra comunità, magari impiegandoli in attività sociali al servizio della comunità e favorendo il reciproco scambio di conoscenza, competenza e disponibilità tra generazioni diverse”.
Anche il candidato Sindaco ha dimostrato, nel corso della tappa a Piedimonte alta del “Tour della Proposta”, di avere le idee chiare.
“Per unire c’è bisogno che tutti facciano la loro parte con spirito di servizio e tanta voglia di fare e bene – ha sottolineato Gioacchino Ferdinandi -. Un ruolo importante in questa partita, oltre alle istituzioni scolastiche, lo dovrà giocare – oltre ovviamente chi amministra – il mondo del Terzo Settore e dell’Associazionismo. E’ per questo che sono certo che l’idea di Piedimonte #ORA di costituire una “Sala Sistema Permanente” fra Comune e organizzazioni di volontariato, dove far confluire tutte le forze del territorio, è di fondamentare importanza. Una rete fra le diverse realtà che dovranno mantenere la propria identità ma allo stesso tempo necessaria per mettere in campo iniziative di prevenzione e saper intervenire nel migliore dei modi in caso di calamità o emergenze. Il nostro impegno sarà nominare un delegato del Sindaco che sarà anche in grado di lavorare ed intercettare tutti quei finanziamenti pubblici utili alla crescita e necessari per continuare ad avere a Piedimonte servizi fondamentali di prevenzione e intervento. Sono convinto – ha concluso Ferdinandi – che il mondo del Terzo Settore e del Volontariato danno un grande contributo e sono da esempio per tutta la popolazione, volontari che non vogliono certo restare spettatori passivi della vita della propria comunità, ma concorrere con le Istituzioni a costruire una società fondata sui valori della solidarietà e dell’unità”.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07