pubblicato il15 maggio 2017 alle 16:15

Semifinale playoff serie B, gara 1: La Virtus Cassino si porta 1-0 nella serie vs Napoli. 72 – 69

La Virtus Cassino inizia nel modo migliore la serie contro Napoli, la serie di questa semifinale di playoff del Campionato Nazionale di Serie B 2016-17, andando ad espugnare in gara 1 il parquet del PalaBarbuto il tempio del basket partenopeo, il tempio del basket che conta.

Era la prima gara di questa semifinale, come detto, che lo ricordiamo si gioca al meglio delle cinque gare con la formula del doppio confronto in casa della squadra che aveva ottenuto il miglior piazzamento nel corso della regular season.

Nella fattispecie dunque due partite al PalaBarbuto, una andata in archivio, all’ombra del Vesuvio e quindi la serie si trasferirà a Cassino, a questo punto per ulteriori due gare.

E’ questa la serie di semifinale del Tabellone C che servirà a designare una delle due contendenti che in finale si giocheranno l’accesso al concentramento denominato “Final Four” del prossimo mese di giugno.

Una gara, quella del PalaBarbuto di Napoli, interpretata nel migliore dei modi dalla BPC Virtus Cassino che è scesa sul parquet di Napoli con una certezza quella di dover vivere ogni momento del match come una partita da giocare con intelligenza, sagacia tattica e grinta. Quella di dover interpretare al meglio qualsiasi frangente del match anche quando la produzione offensiva sarebbe inevitabilmente calata.

E gli uomini di Vettese sono riusciti in ogni istante della gara ad essere presenti a loro stessi; a non perdere la trebisonda nel mare in tempesta soprattutto degli ultimi due minuti di gioco allorquando anche la coppia arbitrale aveva perso il controllo della gara.

Bagnoli e compagni sono riusciti, a seconda dei momenti, ad imbrigliare per larghi tratti la squadra di coach Ponticello.

Ma il capolavoro tecnico – tattico di Luca Vettese e dei suoi ragazzi è arrivato nel secondo quarto allorquando la gara era sul 17 a 10 in favore dei padroni di casa.

Tutto sembrava essere in discesa per gli azzurri al cospetto di un pubblico numeroso e festante che aveva riempito in buona parte il palasport napoletano. Tutto sembrava …

Ma ecco che con un parziale fantastico di 14 a 0 suggellato da un tiro libero di Petrucci per il 24 a 17, Cassino, in soli due minuti e tredici secondi, ribaltava la gara, impossessandosi delle redini del confronto che non avrebbe più mollato fino al traguardo del quarantesimo minuto.

Un gran secondo quarto dunque … terminato con il parziale di 30 a 15 per i viaggianti … che spiana la strada alle “V” rossoblù della presidente Donatella Formisano e del vice presidente Renato Di Carlo presenti al PalaBarbuto non in tribuna ma in curva …… tra gli incredibili tifosi della Virtus Cassino. Questi ultimi infatti che hanno riempito lo spicchio di Palasport loro riservato non hano mia smesso di sostenere la squadra. Un colpo d’occhio fantastico, un sostegno continuo e festoso con una gioia infinita al termine della gara.

Dicevamo dunque del secondo quarto. Cassino va al riposo lungo con il vantaggio di 8 lunghezze, 40 a 32, anche grazie al clamoroso buzzer beater di Renato Quartuccio sulla sirena.

Al ritorno dagli spogliatoi i rossoblù benedettini vengono messi sotto pressione dai padroni di casa, ma i cassinati, non accennano a sbandare e rispondono punto su punto agli avversari. Vettese ed i suoi praticamente tengono in scacco gli avversari anche per larga parte della ripresa. Praticamente il quarto si conclude con un parziale di 20 a 18 per Barsanti e compagni. Il punteggio complessivo segna un 58 a 52 , + 6 per gli ospiti non molto rassicurante prevedendo una reazione dei blasonati padroni di casa alla ripresa delle ostilità.

Ma nel “quarto quarto” la difesa rossoblù è eccezionale e lascia Napoli senza canestri per lunghi 4 minuti. La tensione però è altissima e anche dall’altra parte del campo gli uomini di Vettese non riescono a produrre in termini di punti, ma quando Del Testa colpisce dal perimetro per il 63 a 52, con il cronometro che segna 4 minuti e spiccioli dall’avvio dell’ultima frazione, i partenopei sbandano. La sospensione di Ponticiello scuote gli azzurri che provano a spaventare Cassino nel finale, tornando anche a -2 grazie alla difesa allungata.

Nelle ultime battute, però, un canestro clamoroso di Panzini in penetrazione scaccia i fantasmi di una altrettanto clamorosa rimonta dei napoletani e suggella l’impresa virtussina, 72 a 69.

Cassino ha praticamente sempre condotto la gara salvo rischiare qualcosa solo nel finale allorquando un po’ di stanchezza unita ai falli , tre uomini usciti per cinque penalità di cui due Bagnoli e Sergio sotto le plance , e qualche fischio controverso hanno decisamente determinato il calo finale della truppa di Vettese ed hanno osato rovinare la festa rossoblù.

Alla fine però i ragazzi di Vettese, seppur privi di Valesin, mettono a segno un colpo decisamente eccellente, battendo a domicilio la vera corazzata del girone C della regular season, la squadra partenopea.

La BPC Virtus Cassino ha indetto un silenzio stampa per tutti i tesserati almeno fino a gara tre di questa semifinale di playoff.

Si torna in campo martedì 16 maggio alle ore 20.30 sempre al PalaBarbuto di Napoli per gara 2. Arbitri della contesa Giovannetti Giulio Di Rivoli (TO) e Di Franco Mirko Moreno Di Dalmine (BG)

 

 

Cuore Napoli Basket – BPC Virtus Cassino: 69-72

Parziali: 17-10, 15-30, 20-18, 17-14

Cuore Napoli Basket: Visnjic 15 (4/6, 0/4), Nikolic 15 (6/10, 0/1), Barsanti 12 (0/1, 3/7), Mastroianni 11 (2/4, 2/9), Maggio 10 (2/3, 1/5), Murolo 3 (0/1, 1/2), Marzaioli 3 (0/1, 0/2), Rappoccio 0 (0/1, 0/0), Matrone 0 (0/0, 0/1), Ronconi 0 (0/0, 0/1)

Tiri liberi: 20 / 27 – Rimbalzi: 37 9 + 28 (Visnjic 12) – Assist: 14 (Maggio 5)

All. Ponticello

BPC Virtus Cassino: Nicolò Petrucci 16 (2/6, 3/9), Simone Bagnoli 15 (7/10, 0/0), Biagio Sergio 13 (1/3, 3/4), Maurizio Del testa 8 (1/2, 1/4), Lorenzo Panzini 8 (1/1, 2/6), Duilio ernesto Birindelli 6 (3/6, 0/2), Renato Quartuccio 5 (1/1, 1/2), Valerio Marsili 1 (0/4, 0/0), Gugliemo Fabio 0 (0/0, 0/0), Filippo Serra 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 10 / 20 – Rimbalzi: 30 6 + 24 (Duilio ernesto Birindelli 7) – Assist: 14 (Maurizio Del testa, Renato Quartuccio 4)

All. Vettese

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07