pubblicato il23 giugno 2017 alle 16:36

A Sant’Angelo in Th. “1^ Giornata di fraternità con i diversamente abili” il valore positivo della diversità

Cassino – Il prossimo 25 Giugno, l’associazione Agorà Theodicea in collaborazione con l’associazione “Sport no frontiere”, la Parrocchia San Giovanni Battista in S. Angelo in Theodice, con il Patrocinio del Comune di Cassino, organizza la Prima Giornata di fraternità dedicata ai diversamente abili. Tema di quest’anno è: “Cresco diversamente con Te”. Un monito che impegna a non consentire che alcuno venga lasciato indietro nella crescita evitando, così, ogni forma di discriminazione. Ciò vuol dire ancora: dare valore positivo alle diversità.

Nella giornata internazionale dello scorso 3 dicembre (con lo slogan: “Abbattere le barriere. Non solo quelle architettoniche, ma anche e soprattutto quelle culturali e sociali che ostacolano l’integrazione delle persone con disabilità”) si è posta l’attenzione sulla Convenzione sui diritti delle persone con disabilità, approvata dall’ONU nel 2006 e ratificata dall’Italia nel 2009. La Convenzione prepara la strada per cambiare la percezione delle persone diversamente abili e promuovere appieno le loro capacità, auspicando una pari partecipazione delle stesse nelle società in cui vivono. Gli Stati (e quindi le Istituzioni) devono aumentare la consapevolezza e combattere gli stereotipi legati alle persone con disabilità, incoraggiando la rappresentanza delle medesime in modo coerente e nel rispetto dei diritti umani.

La giornata del 25 Giugno, sintesi di detti principi, si articolerà in vari momenti: dalle ore 9:00, con l’accoglienza dell’Azione Cattolica e degli Scouts, si svolgeranno attività sportive che vedranno protagonisti in prima persona i diversamente abili. L’attività sportiva sarà curata dal Prof. Agostino Terranova. A seguire, alle ore 11:30, ci sarà la celebrazione della Santa Messa e, dulcis in fundo, si condividerà il pranzo, animato da lieti momenti di fraternità.

Tutti siamo chiamati a partecipare domenica 25 Giugno per toccare con mano il valore della diversità, ben percepibile nelle parole di Giuseppe Pontiggia: “Abituarsi alla diversità dei normali è più difficile che abituarsi alla diversità dei diversi”.

Il Presidente

Avv. Marco D’Agostino

 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07