pubblicato il14 giugno 2017 alle 16:24

Anagni: I 40 anni di servizio nell’Arma dei Carabinieri del luogotenente Marcello Colella

Il Comandante del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia Carabinieri di Anagni, Luogotenente Marcello Colella ha raggiunto l’importante traguardo del 40° anno di servizio nell’Arma dei Carabinieri.
Il Sottufficiale si è arruolato nell’Arma il 15 giugno 1977 come Carabiniere e, giovanissimo, ha frequentato negli anni 1979 – 1980 la Scuola Sottufficiali Carabinieri di Firenze. Successivamente, dopo un periodo di circa cinque anni trascorsi in Lombardia, il 28 gennaio 1985 è stato trasferito alla Squadra di P.G. di Anagni e, quindi, nel 1989, al NORM della medesima Compagnia.
Nei 32 anni trascorsi ad Anagni si è occupato quasi essenzialmente di attività dirette a contrastare la criminalità, partecipando ad importanti operazioni volte al contrasto dello spaccio di sostanze stupefacenti, reati contro il patrimonio, usura, contro la pubblica amministrazione, sfruttamento della prostituzione, violenze sessuali, omicidi, nonché reati di natura ambientale, conseguendo importanti e brillanti successi investigativi, molto apprezzati dai superiori gerarchici, dall’Autorità Giudiziaria, dagli altri organi Istituzionali e dalla popolazione.
Il sottufficiale per il proficuo lavoro svolto ha ricevuto innumerevoli encomi e attestati di stima dai superiori gerarchici ed è stato insignito di diverse onorificenze, tra cui:
– della medaglia Mauriziana;
– della medaglia per il lungo Comando.
A Lui va il compiacimento dell’intera scala gerarchica, certa che in futuro, con lo stesso entusiasmo del 1977, il Lgt. Marcello COLELLA e il Suo NORM conseguiranno altri brillanti ed incisivi risultati operativi.

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07