pubblicato il17 giugno 2017 alle 15:05

Picchiata quotidianamente, donna incinta di San Felice a Cancello denuncia il marito che viene quindi arrestato

Percosse quasi quotidiane avevano fatto sprofondare la donna di San Felice a Cancello, incinta, in un profondo stato di ansia e terrore, oltre che nella possibilità di perdere il bambino. Dopo mesi di violenze domestiche, trova finalmente il coraggio di denunciare il marito. È così che i Carabinieri del Comando Stazione di Cancello hanno avviato le indagini, nel corso delle quali sono stati accertati plurimi atti di violenza fisica, fra i quali emerge un caso particolarmente grave. Nel mese di aprile, di fatto, la vittima aveva subito aggressioni dal marito con calci e pugni, tanto da causare il distacco della placenta, mettendo a rischio di sopravvivenza il feto.

faccedivita.it

Per l’uomo, 32enne del luogo, è scattata un’ordinanza di custodia cautelare, emessa dall’ufficio Gip del Tribunale di Santa Maria Capua Vetere (Ce). È accusato di maltrattamenti in famiglia e lesioni personali, delitti che sono perdurati dal mese di luglio 2016 sino a maggio 2017, per i quali è ora sottoposto agli arresti domiciliari presso propria abitazione.

Giulia Guerra

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07