pubblicato il23 giugno 2017 alle 19:47

Trafficava droga nascosto dalla divisa. A Cassino i suoi colleghi gli hanno stroncato “le carriere”

Cassino – “Che fai collé? Mi controlli?” E certo che lo ha controllato. E ha fatto bene, perché l’agente di polizia in servizio presso la polizia  stradale di Napoli, trasportava nella sua Matiz viola, poco meno di 13 chili di hashish.  – leggi

E’ quanto emerge dalla operazione congiunta di Carabinieri e Polizia che ieri, ha permesso di arrestare il 54enne campano che, come legame con il cassinate, aveva solamente la basa di appoggio dove consegnare e conservare la droga.

Un vero cavallo di troia che, nel ventre della divisa, nascondeva  ciò per cui i suoi colleghi, ogni giorno, rischiano la vita per togliere dalla strada. Con quel tesserino, sperava di farla franca ancora una volta così come, chissà quante altre volte, gli era riuscito. Nessuna precauzione, addirittura, aveva la macchina senza assicurazione. A Cassino, però, è finita la sua carriera di trafficante di droga e, ne siamo certi, anche di poliziotto.

Ermanno Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07