pubblicato il11 giugno 2017 alle 18:20

Week-end di fuoco nel cassinate tra controlli e arresti

Cassino – Questo fine settimana ha visto le Forze dell’Ordine impegnate in un servizio finalizzato alla prevenzione e repressione dei reati in genere, che hanno fruttato arresti e misure cautelari in diverse zone del cassinate.

A partite dal pomeriggio di sabato, un 32enne è stato bloccato in Veroli dai militari della Stazione locale perché alla guida dell’auto in evidente stato di alterazione psicofisica. Il giovane si è inoltre rifiutato di sottoporsi agli accertamenti e, quando l’auto è stata perquisita, è stato trovato sotto il sedile del guidatore un bastone di circa 50 cm.

La patente di guida è stata quindi ritirata e l’arnese sequestrato. A Sant’Apollinare, deferito in stato di libertà un 31enne originario della provincia di Caserta, già censito per reati contro il patrimonio e la persona, per guida in stato di ebbrezza.

Il tasso alcolemico è risultato superiore a quello consentito dalla norma quindi gli agenti gli hanno ritirato la patente. Infine, a Piedimonte San Germano, un 27enne ed un 32enne entrambi di Napoli, già censiti per reati contro il patrimonio, nonostante fossero colpiti dall’ordine di rimpatrio da quel comune, sono stati identificati mentre si aggiravano senza motivo attorno l’area di parcheggio del centro commerciale locale.

Giulia Guerra

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07