Giorno: 3 luglio 2017

3 luglio 2017 0

Castrocielo: Brucia la montagna vicino a Capo D’Acqua

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Castrocielo- Ancora roghi nel cassinate. Questa sera poco dalle 21.30 le fiamme hanno iniziato a devastare la zona montana nei pressi di Capo D’Acqua tra Castrocielo e Piedimonte. Nel giro di pochi minuti l’incendio ha assunto dimensioni molto importanti ed è visibile dai paesi limitrofi data l’imponenza. Il rogo sta distruggendo tutta la vegetazione della suggestiva montagna. Sul posto i vigili del fuoco. Ignote le ragioni dell’incendio. Solo alcuni giorni fa, le fiamme hanno interessato la zona vicina di Piedimonte Alta mettendo a rischio anche le abitazioni. Ogni estate ormai l’emergenza incendi è ai livelli massimi e le zone montane sono sempre più spesso prese di mira.

3 luglio 2017 0

Flashdance, trenta anni di danza ed emozioni

Di redazionecassino4

CASSINO – Uno spettacolo di danza, ma non solo. Le coreografie sono le parole con cui Concetta Migliaccio e le sue allieve hanno voluto parlare al cuore dei presenti, portando messaggi di pace e di solidarietà, ricordando i militari che vanno in missione oppure esortando a non abbandonare gli animali. “Ti porto via con me” non è stato soltanto il saggio di fine anno di una scuola di ballo, ma il racconto di mesi trascorsi insieme, di pomeriggi passati ad allenarsi ma anche a raccontarsi, di storie vissute e delle loro protagoniste: le donne. Tante perchè sul palco erano 93 le allieve della Flashdance che hanno partecipato allo spettacolo iniziato, caso forse più unico che raro, con il brano che ha dato il titolo allo spettacolo “Ti porto via con me”, mentre la colonna sonora del famoso film degli anni ’80 che da anni ispira tante giovani aspiranti ballerine è arrivata seconda. Da qui un susseguirsi di brani e danze, un alternarsi dei diversi gruppi di allieve: dalle pulcine, alle mediane, dal gruppo di aerobica a quello jazz. Sotto la guida attenta, ma soprattutto amorevole, di Concetta e di sua figlia Cecilia, cresciuta nella scuola e divenuta anche lei una insegnante di ballo. Oltre duemila persone, nella suggestiva cornice del Teatro Romano di Cassino, hanno assistito allo spettacolo, un carico di magia ed emozioni presentato da Flavio Ferdinandi che si è esibito anche come cantante accompagnato dal chitarrista Antonello Sassone. “Sono tante le coreografie che abbiamo preparato e portato in scena – ci racconta la Migliaccio – e ringrazio anche le mie assistenti, da Cecilia a Rita Migliaccio, da Giorgia Burmo a Piero Zinna, Daniele Incitti e Marco Sellati. Questo ultimo ha realizzato una coreografia sulla base di Impossible per ricordare i soldati che vanno in missione. Mentre insieme a Roberta di “Scodinzolando” abbiamo promosso una esibizione di amici a quattro zampe per raccogliere fondi per gli animali e per sensibilizzare tutti sul tema dell’abbandono degli animali, un vero dramma che ogni estate puntualmente si ripropone”. “La danza – prosegue Concetta Migliaccio – è espressione di gioia, è una terapia che ci aiuta a conoscerci nel profondo dell’anima ed a conoscere gli altri, ridere insieme, è crescita, forza, condivisione, ma anche regola, eleganza e fortificazione dello spirito e dell’autostima”. La “Flashdance” è aperta da ben 30 anni e Concetta, anche volendo, non riesce più a fare un conto approssimativo delle allieve passate nella sua scuola. Molte sono entrate bambine ed oggi sono donne e mamme. E tutte restano legate a lei da un sottile filo, fatto non solo di amore per la danza, ma anche di quel sentimento di affetto profondo che è alla base del successo della sua scuola, dove le ragazze si sentono parte di una grande famiglia. E’ anche questo il motivo per cui ogni anno tanti sponsor scelgono di appoggiare la scuola e contribuire alla realizzazion di uno spettacolo finale davvero emozionante. “E’ un onore per me e la mia società – ha precisato ad esempio il dottor Vincenzo De Rosa della Consultinvest – essere sponsor ufficiale dell’evento. Perchè investire sui giovani, formandoli nello sport ha lo stesso significato dell’investire risparmi con l’obiettivo di ottenere dei risultatii nel tempo”. “Ringrazio la Consultinvest ed il dottor De Rosa per le belle parole nei nostri confronti – conclude Concetta Migliaccio – ma anche gli altri sponsor dell’evento: l’Hotel Ristorante Il Boschetto, una grande realtà del nostro territorio ed un locale simbolo di eleganza e professionalità; poi Scodinzolando, Fella, Arcadia, Tezenis, Avantime, Punto Clone, Ya, e l’associazione Ok Musica di Ludovico Minchella che per la prossima estate ha coinvolto la Flashdance in un bellissimo progetto, perchè alcune nostre ballerine saranno sul palco insieme ai musicisti della band tributo di Claudio Baglioni Alè -òò, mentre questa sera (3 luglio) prendiamo parte allo spettacolo di Arte e Danza che rientra nel calendario di CassinoArte”. Valentina Prato

3 luglio 2017 0

Parcheggia su stalli della Municipale, multato sindaco di Cassino

Di admin

Cassino – La legge non guarda in faccia a nessuno, neanche al sindaco di Cassino. Così sembra essere nella Città Martire che questa mattina ha visto multare niente po’ po’ di meno che il sindaco D’Alessandro. Galeotta fu, probabilmente, la fretta di parcheggiare in uno spazio destinato ai vigili urbani.

La Lancia Ypsilon del primo cittadino, questa mattina, era davanti al palazzo comunale dove  un solerte vigile, accortosi che occupava senza titolo uno degli stalli destinati alle auto della municipale, non ha esitato ha redigere la multa assicurandola al tergicristalli.

Non sappiamo, ovviamente, se sapesse di chi fosse l’auto e neanche se lo ha scoperto dopo.

Ermanno Amedei

3 luglio 2017 0

Compra moto per correre al Mugello e le paga con assegni falsi, sequestri durante prove del Gp

Di admin

Frosinone – L’amministratore di un noto concessionario di auto e moto del capoluogo denuncia, presso gli uffici della Questura, di aver subito un raggiro, messo in atto da un 48enne ciociaro che operava per conto di una società, con sede legale nel Principato di Monaco.

L’uomo aveva corrisposto, per l’acquisto di tre moto di grossa cilindrata, oltre 50.000 euro, emettendo  tre assegni  che al momento dell’incasso erano risultati intestati ad una società fantasma e pertanto non contabilizzabili.

Il 48enne, inoltre, con la scusa di un presunto vizio contrattuale, aveva addirittura chiesto un risarcimento danni al concessionario, per l’esistenza di anomalie al motore di una delle moto e per le quali,lo stesso  concessionario  –  prosegue il querelante – si era adoperato per la riparazione, ordinando anche nuovi “pezzi”, ovviamente mai ritirati né tantomeno pagati.

Le moto, in realtà, venivano sistematicamente utilizzate in pista, con il rischio che le stesse potessero andare distrutte, senza considerare i danni derivanti dall’usura.

Scattano le indagini e l’Autorità Giudiziaria,accogliendo  la tesi investigativa degli uomini della Squadra Volante, emette il decreto di sequestro preventivo delle tre moto, eseguito lo scorso 30 giugno, dagli uomini del Vice Questore Giuseppe Di Franco nel corso delle prove del Gran Premio Italiano di Velocità al Mugello.

Grazie alla collaborazione del  direttore di gara, gli agenti rintracciano le moto, al momento in possesso di due famosi preparatori della Superbike e Moto GP. Le moto sono state restituite al legittimo proprietario. Il 48enne è stato denunciato per truffa.

3 luglio 2017 0

Asl di Frosinone, Tirocini e Progetti Formativi di aggiornamento presso l’ufficio stampa

Di admin

Frosinone – “Si informa che presso l’Ufficio Stampa della ASL di Frosinone si possono effettuare, nei prossimi mesi, stage pre-laurea e progetti formativi per studenti delle Università che hanno attivato convenzioni con la ASL stessa per le seguenti facoltà: Area Comunicazione-Scienze Politiche-Sociologia, Comunicazione, Lettere”. Lo si legge in una nota della Asl di Frosinone .

“Trattasi di esperienze del tutto particolari, vista la natura stessa dell’Ente, del comparto sanitario della Pubblica Amministrazione, che fornisce un’informazione di carattere medico/scientifico e che è in stretto rapporto con le Istituzioni e le Redazioni giornalistiche (peraltro molto interessate in questo territorio alla materia sanitaria).

Gli studenti universitari possono conseguire dei crediti formativi ai fini della laurea; le candidature sono aperte anche ai laureati (almeno da 12 mesi) che vogliono sviluppare progetti formativi ed acquisire competenze nel settore dell’informazione e del rapporto con gli Organi di Stampa e che, a loro volta, riceveranno una attestazione da far valere in occasione di selezioni ed altro.

Per i tirocini le domande possono essere presentate tramite il portale www.jobsoul.it , per quanto riguarda i progetti formativi ci si può candidare tramite posta elettronica all’indirizzo ufficiostampa.aslfrosinone@gmail.com entro il 10 Agosto 2017.

Maggiori informazioni sono disponibili sul Sistema Orientamento Università Lavoro JOB SOUL e sui motori di ricerca Subito, Indeed, Vivastreet, Bakeca, oppure contattando direttamente  l’Ufficio Stampa della ASL di Frosinone ai numeri: 0775/882 2293 – 0775/882 2293 – Cell. 366/6679834″.

3 luglio 2017 0

Acea, il sindaco contro “l’acqua torbida”. Comizio in piazza per fare chiarezza

Di admin

Cassino – Il Sindaco del comune di Cassino, Carlo Maria D’Alessandro ha deciso di parlare alla cittadinanza sulle vicende legate ad Acea. Lo farà in piazza Diamare, di fronte la Chiesa di Sant’Antonio, martedì 4 luglio 2017 alle ore 19. L’invito a tutti i cittadini è già stato divulgato sui social e sui canali istituzionali dell’ente.

“E’ giunto il momento di fare chiarezza sulle tante inesattezze messe in giro in questi giorni da qualcuno che non ha a cuore la nostra città, ma vuole soltanto screditare il sottoscritto e tutta l’amministrazione comunale agli occhi dei cittadini. – ha dichiarato il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro – Noi ci assumiamo delle responsabilità, perché questo devono fare gli amministratori di una città. Lo abbiamo fatto dal primo giorno in cui abbiamo messo piede in Comune e continueremo a farlo, a differenza di qualcun altro che è sempre fuggito lasciando delle evidenti tragiche conseguenza a cui noi, oggi, dobbiamo far fronte. Anche su questo aspetto non ci siamo mai tirati indietro, abbiamo analizzato le criticità e messo in campo le azioni che ritenevamo giuste per la tutelare la nostra comunità.

Ho voglia di dire le cose come stanno in pubblica piazza, in mezzo ai cittadini. A quelli che da sempre mi manifestano la loro stima, ma anche a quelli più diffidenti. Perché il clima che alcuni stanno cercando di creare in città non mi piace affatto. Le zuffe da strada non rappresentano un paese civile. Cassino ha bisogno di altro: di confronto, di unità e di obiettivi comuni. Per questo domani io sarò in strada in mezzo alla mia gente, ai cittadini di Cassino, che cercano delle risposte e che forniremo noi amministratori di questa splendida città.

Mi hanno chiamato il Sindaco della gente e lo voglio essere fino in fondo. Io e la mia amministrazione vogliamo spiegare le nostre ragioni, perché ogni singolo passo di questa vicenda legata ad Acea è stato compiuto con un solo intento: il bene dei cittadini”. Ha concluso il Sindaco, Carlo Maria D’Alessandro”.

3 luglio 2017 0

VIDEO – Topini di stazione a Roma Termini, piccoli roditori tra i binari incuriosiscono i viaggiatori

Di admin
Roma – Colonie di piccoli roditori “pascolano” tra i binari della stazione Termini. Sempre affollata di turisti e pendolari in attesa della partenza dei treni, la maggiore stazione d’Italia è abitata da più colonie di ratti, ciascuno per ogni binario. Si tratta di piccoli topi che incuranti del frenetico via vai di alcuni viaggiatori o sotto gli occhi di altri in paziente attesa, con scatti repentini, tra un binario e una traversina, cercano residui di merendine su un tappeto di cicche di sigarette. Sono decine e sono diventati a loro insaputa una inusuale forma di intrattenimento che distoglie i pendolari dal fissare il pannello luminoso degli orari delle partenze e degli arrivi. Senza ombra di dubbio sono i più fotografati e ripresi della stazione. La gente li osserva incuriosita, li fotografa e, data la distanza da essi, li definisce anche teneri e simpatici. Quando l’attenzione si fa troppo insistente, con pochi velocissimi movimenti, scompaiono nelle fessure del cemento delle banchine. La prudenza li caratterizza e, forse, ne rende tollerabile la presenza. Nessuno ricorda, infatti, di averli mai visti uscire dai fossati dei binari e avvicinarsi alle persone. In quel caso, la simpatia e la tolleranza per loro verrebbe certamente meno. Ermanno Amedei 

3 luglio 2017 0

Aquino: Anziano investito mentre era in bici. Trasportato al pronto soccorso in codice giallo

Di redazione

Questa mattina tra le ore 8.30 e le 9.00 un uomo mentre passeggiava con la sua bicicletta insieme ad un amico nei pressi del campo di aviazione di Aquino è stato investito da un auto in transito. A causa dell’urto l’uomo sarebbe caduto a terra. Immediatamente sono scattati soccorsi e l’anziano è stato trasportato al pronto soccorso dell’ospedale di Cassino in codice giallo. L’ uomo cadendo avrebbe battuto la testa. Tuttavia pare che fortunatamente non ci siano conseguenze più gravi. N.C. Foto d’archivio

3 luglio 2017 0

Mare Sicuro, spiaggia libera occupata con lettini ed ombrelloni da affittare. Scatta la denuncia e il sequestro

Di admin

Sperlonga – Sul fronte della polizia marittima, a seguito di specifiche segnalazioni pervenute, gli uomini della Guardia Costiera di Gaeta, sono intervenuti presso un tratto di arenile libero del Comune di Sperlonga – località Salette. I segnalanti lamentavano l’impossibilità di fruire liberamente di un tratto di arenile libero, a seguito di abusiva occupazione di pubblico demanio marittimo da parte di noleggiatori di attrezzature balneari. Il personale militare, intervenuto nella zona di spiaggia libera ed oggetto della segnalazione, aveva modo di accertare l’effettiva preventiva occupazione di un tratto di arenile con l’illecito posizionamento di oltre 50 attrezzature balneari (lettini, sedie a sdraio ed ombrelloni), occupando un’area di circa 120 metri quadri. Tale materiale, infatti, era stato posizionato senza alcuna effettiva richiesta di noleggio da parte degli utenti, facendo apparire, di fatto, un tratto di arenile libero, come un vero e proprio stabilimento balneare in regime di concessione demaniale marittima, ingannando così tutti gli ignari utenti che invece avrebbero voluto usufruire liberamente e gratuitamente di quel tratto di arenile.

Individuato l’autore dell’illecita attività – L.F. di Fondi -, i militari della Guardia Costiera provvedevano a diffidare all’immediata rimozione delle attrezzature abusivamente posizionate, al fine di riconsegnare alla libera fruizione alla collettività il tratto di spiaggia. Le attrezzature rimosse sono state poste sotto sequestro e l’autore dell’abusiva occupazione demaniale è stato denunciato alla competente Autorità Giudiziaria di Latina per i successivi provvedimenti di legge.

A tale attività di polizia marittima svolta dai militari della Guardia Costiera di Gaeta per la tutela del pubblico demanio marittimo, si aggiunge quella svolta per assicurare la sicurezza della balneazione. Infatti presso uno stabilimento del litorale di Formia veniva riscontrata l’assenza del previsto servizio di assistenza e salvataggio, con grave pregiudizio per la sicurezza dei numerosi bagnanti presenti in zona. Oltre mille euro la sanzione amministrativa elevata a carico del trasgressore.

3 luglio 2017 0

Mare Sicuro, quattro bagnanti tratti in salvo dalla Guardia Costiera di Gaeta

Di admin

Gaeta – Nell’ambito della operazione “Mare Sicuro 2017”, la Guardia Costiera di Gaeta, nel week end appena trascorso i militari fin dalle prime ore del mattino, hanno effettuato attività di vigilanza lungo le coste. Particolare attenzione è stata posta nei confronti dei diportisti e per il rispetto delle norme in materia di sicurezza della navigazione con le unità da diporto e delle relative dotazioni di bordo, riscontrando violazioni alla normativa che limita la navigazione sotto costa, procedendo a sanzionare i trasgressori.

Nel tratto di mare della spiaggia di Serapo di Gaeta, le unità navali unitamente alle pattuglie via terra, sono intervenute in soccorso, a seguito di richiesta pervenuta tramite il numero di emergenza 1530, di quattro bagnanti in difficoltà a causa del forte vento presente in zona attesa l’impossibilità a raggiungere la riva da parte degli stessi che anche grazie all’ausilio degli assistenti di salvataggio, sono stati riportati a terra in buono stato di salute.