Giorno: 21 luglio 2017

21 luglio 2017 0

Ciacciarelli. “Superficialità, pressapochismo nel proseguire all’autorizzazione di nuovi impianti trattamento rifiuti”

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Riceviamo e pubblichiamo dal coordinatore provinciale Frosinone di Forza Italia, Pasquale Ciacciarelli: “Rispetto a quanto affermato dall’assessore regionale all’ambiente ed ai rifiuti, in sede di riunione di partito a Frosinone, in merito al coraggio mostrato in passato nelle scelte operate in tema di rifiuti, mi preme evidenziare che in Ciociaria non vi sarà mai un’emergenza rifiuti, poiché in questo territorio si smaltisce una quantità di rifiuti di gran lunga superiore alla stessa produzione. Anzi, va stigmatizzato il contrario. Nonostante l’alto tasso di inquinamento registrato nella provincia di Frosinone, nonostante l’imponente quantità di rifiuti trattati, ad oggi si procede all’autorizzazione di nuovi impianti per il trattamento di rifiuti pericolosi e non pericolosi. Considerata la consapevolezza della forte incidenza di patologie tumorali, del sangue e dell’ apparato respiratorio, strettamente legate a fattori ambientali, sono costretto a parlare di superficialità, pressapochismo, fatalismo, a tratti spudoratezza, nel procedere all’ incremento di ulteriori agenti inquinanti su un territorio già gravemente compromesso Penso all’area Nord, ove il revamping dei due termovalorizzatori di Colleferro incrementeranno ulteriormente la circolazione di pm10 nell’aria, emissioni che, mediante l’effetto pendolo, come spiegato da tecnici, interesseranno sia la Valle del Sacco, sia il Sud della provincia, anch’esso compromesso dalle emissioni del termocombustore di San Vittore del Lazio. Un impianto, quest’ultimo, che ha visto l’attivazione della terza linea, in risposta al Decreto Sblocca Italia del governo Renzi che prevede lo sfruttamento massimo del potenziale degli impianti. Un Sud della provincia il cui precario equilibrio ambientale, vedesi caso Nocione, è fortemente minacciato dalla realizzazione ed all’esercizio di un impianto per il trattamento di rifiuti sanitari pericolosi e non pericolosi, Fiotech. A questo punto, in merito alle associazioni, ai comitati, di cui parla l’assessore, che con il loro attivismo costruiscono una ferma opposizione a nuovi insediamenti, è necessario puntualizzare che non si tratta di comitati, o associazioni sprovviste di conoscenza, pronte a cavalcare l’onda del malcontento, ma di medici, di seri professionisti, i quali hanno messo a disposizione le proprie conoscenze scientifiche congiunte ad una buona dose di volontariato, spirito di servizio, per studiare il fenomeno del rapido sviluppo di determinate patologie in aree interessate da eco reati. Divulgando informazioni, inducono, in tal modo, alla mobilitazione cittadini ormai consapevoli dell’entità degli attentati arrecati all’ ambiente ed alla salute pubblica”.

21 luglio 2017 0

Tentano l’assalto alla banca Unicredit di Cassino con carriola e ariete, due ricercati

Di admin

CASSINO – Sono arrivati con la carriola davanti alla filiale della banca Unicredit di Cassino in via Garigliano, trasportando un pesante pezzo di trave a cui avevano saldato delle maniglie e, con quell’ariete, hanno tentato di sfondare la vetrata dell’istituto di credito.

All’interno, oggi pomeriggio poco prima delle 16, vi erano solamente alcuni dipendenti che stavano facendo la chiusura della cassa.

I due malviventi, con volto travisato, hanno imbracciato l’arnese colpendo violentemente la vetrata almeno due volte. Il blindato, però, ha resistito e quando i dipendenti hanno fatto scattare l’allarme, i due sono fuggiti lasciando sul posto l’ariete e la carriola con cui lo avevano trasportato.

Sul posto sono arrivati gli agenti della polizia e i carabinieri che hanno sequestrato carriola e ariete per effettuare rilievi di polizia scientifica.

Ermanno Amedei 

21 luglio 2017 0

Cassino: Tentata rapina in banca a via Garigliano

Di redazione

CASSINO – Intorno alle ore 16.00 di oggi pomeriggio alcuni malviventi hanno tentato di mettere a segno una rapina alla filiale della banca di via Garigliano. Avrebbero agito utilizzando un attrezzo come ariete per sfondare il vetro. Immediatamente è scattato l’allarme e i ladri si sono dati alla fuga. Stando ad alcune indiscrezioni si tratterebbe di due persone. Sul posto le forze dell’ordine. La banca in questo momento è chiusa. Indagini in corso. Immagine d’archivio N.C.

21 luglio 2017 0

San Vittore del Lazio: Incidente in A1, una vettura esce di strada. Un ferito

Di redazione

Incidente sul tratto A1 Roma Napoli all’altezza di San Vittore del Lazio. Nel pomeriggio di oggi una Wolksvagen è uscita di strada. Il conducente ha perso il controllo dell’auto probabilmente a causa di un colpo di sonno. A bordo viaggiava un’intera famiglia che si dirigeva in un luogo di villeggiatura. La vettura è letteralmente salita sulla cunetta riportando dei danni ma, fortunatamente, non ci sono state gravi conseguenze per le persone che erano in auto. Solo uno di loro ha riportato lievi ferite. N.C.

21 luglio 2017 0

Tentano il furto al ristorante, arrestata coppia “el buco”

Di admin

FROSINONE – Sono le 5.20 circa di questa mattina quando sulla linea di emergenza 113 della Questura viene segnalato  un violento rumore di vetri andati in frantumi e due persone aggirarsi con fare sospetto nella zona “incriminata”. Prontamente il personale della Sala Operativa dirama la nota alle Volanti presenti sul territorio.

Gli agenti. Immediatamente giunti sul posto, intercettano due persone che si stanno allontanando velocemente a piedi. La giovane coppia, moglie e marito, già nota alla Forze dell’Ordine per precedenti in materia di reati predatori, riferisce giustificazioni poco credibili circa la presenza nella zona bassa di Frosinone.

Dagli elementi raccolti, verificata la presenza di un grosso foro nella vetrina di un ristorante, gli agenti della Squadra Volante denunciano la donna per tentato furto in concorso, mentre per l’uomo, che ha violato anche  gli obblighi della Sorveglianza Speciale, permanenza presso il proprio domicilio dalle 23.00 alle ore 7.00, scatta l’arresto.

21 luglio 2017 0

Stalker in rosa a Cassino, denunciata 50enne che molestava ex fidanzato 31enne

Di admin

CASSINO – Molesta l’ex fidanzato 31enne e, per questo, una donna 50enne di Cassino è stata denunciata.

L’uomo si è dovuto rivolgere agli uomini del locale commissariato quando non ha più sopportato la pressione della donna che non si rassegnava alla fine della storia e che cercava di recuperarla con continui sms, telefonate insistenti e morbose tali da turbare la normale vita del 31enne.

Dopo le verifiche è scattata la denuncia per la stalker.