Mese: agosto 2017

31 agosto 2017 0

Emergenza incendi: da ore brucia anche monte Trocchio

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino – Dalle prime ore di questo pomeriggio monte Trocchio brucia. Una nube densa di fumo e l’odore acre hanno invaso, questo pomeriggio, l’aria di Cassino rendendola irrespirabile. Le fiamme ben visibili, si stanno estendendo rapidamente, alimentate dal vento, verso la sommità del monte che divide i comuni di Cassino e Cervaro. Non si conoscono con certezza le cause, ma non è da escludere l’ipotesi dolosa. Sembra non esserci pace, in questa torrida estate, per la vegetazione del basso Lazio. Dopo monte Cairo devastato da un incendio domenica scorsa e durato per oltre tre giorni, che ha messo a dura prova le squadre dei vigili del fuoco, ora è la volta di Trocchio.

Sul posto squadre dei vigili del fuoco del distaccamento di Cassino e anche di mezzi aerei sono impegnati nell’opera di spegnimento dei righi. Diversi gli ettari che comunque sono già andati in fumo.

Anche questo rogo si aggiunge all’infinita sequenza di questi giorni che ha tenuto sotto scacco soccorritori e uomini di Vigili del Fuoco e Protezione Civile. Non resta che sperare nella pioggia per calmare i “bollori” dei piromani.

Fe. Pe.

   

31 agosto 2017 0

Migranti al lavoro gratis per il Comune di Frosinone

Di admin

FROSINONE – “Il sindaco di Frosinone, Nicola Ottaviani, lo aveva dichiarato pochi giorni fa: ‘L’assistenza in favore dei richiedenti asilo non può prescindere dalla formazione obbligatoria e dalle attività, magari di rilevanza sociale, che queste persone possono e devono compiere come atto di riconoscimento nei confronti della comunità che li ospita, soprattutto per evitare di alimentare polveriere sociali e relazionali’. Alle parole sono seguiti i fatti, dal momento che la giunta Ottaviani, nell’ultima seduta settimanale, ha approvato un provvedimento che permetterà all’Ente di sottoscrivere protocolli di intesa volti a realizzare percorsi finalizzati a superare la condizione di passività dei migranti ospitati nel territorio comunale, attraverso l’individuazione di attività di volontariato di pubblica utilità, svolte a favore della cittadinanza”.

Lo si legge in una nota del Comune di Frosinone.

“La misura in oggetto si prefigge, dunque, di assicurare a richiedenti e titolari di protezione internazionale ed umanitaria, ospiti del progetto SPRAR, maggiori prospettive di integrazione nel tessuto sociale, attraverso il coordinamento dell’assessorato diretto dall’ass. Massimiliano Tagliaferri. Le attività saranno svolte esclusivamente su base volontaria e gratuita e verranno intraprese, unicamente, al fine di raggiungere uno scopo sociale e non lucrativo. Le persone che aderiranno ai progetti (tramite una associazione o un’organizzazione di volontariato) usufruiranno di copertura assicurativa e di idonea formazione”.

31 agosto 2017 0

Ceprano: Gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi, guai per un 29enne

Di redazione

Nella mattinata odierna, i militari della Stazione Carabinieri Ceprano, deferivano in stato di libertà un 29enne di Ceprano, legale rappresentante di una nota società, poiché ritenuto responsabile del reato di “gestione illecita di rifiuti speciali pericolosi”. I militari operanti, nell’ambito di attività info-investigativa volta a contrastare illeciti in materia ambientale, procedevano al sequestro preventivo di un’area di circa 600 mq, di pertinenza della suddetta società, adibita a discarica abusiva di rifiuti speciali pericolosi, costituiti da lastre di cemento-amianto vibrocompresso, lastre di marmo e vario materiale plastico.

31 agosto 2017 0

Sanità, Regione: Sui vaccini prevista autocertificazione per famiglie

Di redazione

“Si è svolta – rende noto la Regione Lazio- questa mattina nella sede della Giunta regionale una riunione operativa con tutte le Asl del Lazio sul tema vaccinazioni. E’ stata data da parte della Regione Lazio l’indicazione di potenziare i servizi offerti, implementando l’attuale organico con tutti i medici fiscali, che si rendono disponibili a partire da domani dopo il passaggio di competenze all’Inps. In particolare, saranno aumentate in questi giorni le ore dei call center e dei servizi dedicati di ogni azienda sanitaria di almeno 12 ore dando priorità alla fascia di età 0-6 anni che ha circa 21 mila bambini ancora da vaccinare su un totale di circa 300 mila. E’ bene sottolineare come nel Lazio non ci sarà nessuna corsa alle vaccinazioni, sarà infatti sufficiente un’autocertificazione come deciso lo scorso agosto. Le famiglie potranno quindi sottoscrivere un’autocertificazione con la quale dichiarano di essere in regola con la normativa vigente o manifestano la volontà di mettersi in regola secondo i tempi previsti dalla legge. Il modulo per l’autocertificazione sarà scaricabile da domani sul sito www.regione.lazio.it/vaccini. Inoltre, oggi è stato sottoscritto un Protocollo tra la Regione Lazio e l’Ufficio scolastico regionale per regolare le modalità di rilascio delle certificazioni. Le scuole invieranno alle Asl l’elenco degli iscritti e le Asl invieranno alle scuole le certificazioni, semplificando così la vita delle famiglie”.

31 agosto 2017 0

Frosinone e Cassino: La Polizia denuncia due persone e segnala un giovane trovato in possesso di cocaina

Di redazione

La Squadra Volante della Questura ha segnalato un 35enne al Prefetto per detenzione ad uso personale di sostanza stupefacente, mentre a Cassino gli agenti del Commissariato hanno denunciato in stato di libertà per inosservanza del Foglio di Via Obbligatorio dal comune della Città Martire una 28enne romena ed un campano di 35 anni. Sono 32 invece le contestazioni al Codice della Strada da parte degli “specialisti” del settore. Nello specifico, nell’ambito di servizi finalizzati alla prevenzione ed al contrasto dei reati di natura predatoria e dello spaccio di sostanze stupefacenti, la Squadra Volante della Questura, nella zona bassa del capoluogo, ha fermato un 35enne frusinate. Nel corso del controllo l’uomo è risultato in possesso di 0,25 grammi di cocaina ed è stato, pertanto, segnalato al Prefetto per detenzione ad uso personale di sostanza stupefacente . A Cassino, invece, gli agenti del Commissariato hanno denunciato in stato di libertà per inosservanza al Foglio di Via Obbligatorio dal comune della Città Martire una 28enne romena ed un campano di 35 anni. Gli agenti della Polizia Stradale, nel corso di predisposti servizi di vigilanza, hanno contestato 32 sanzioni al Codice della Strada, ritirato un documento ed istituito 17 posti di controlli nei punti nevralgici della provincia.

31 agosto 2017 0

Aquino: Palio della Contea, gli auguri del sindaco Mazzaroppi: comunque vada, vincerà Aquino

Di redazione

Un evento che rappresenta uno degli appuntamenti più importanti per la città di Aquino. In una nota stampa vengono illustrati la vastità di sentimenti che si vivono con la gara più bella per la cittadinanza. “Una serata che rimarrà scolpita a lungo nella memoria del popolo aquinate. La quarta edizione del Palio della Contea di Aquino è stata inaugurata in grande stile dai circa 120 bambini che domenica 27 agosto hanno entusiasmato il numeroso pubblico nelle cinque discipline del mini Palio. Una serata a tinte gialloverdi con la contrada Piazza che, come già ricordato, si è assicurata per il quarto anno consecutivo lagognato drappo. Complimenti ai ragazzi guidati da Stefano Mazzaroppi ma un plauso anche alle altre 7 formazioni battutesi con mirabile ardore agonistico emulando lo spirito dei grandi. Una festa nella festa quella dei bambini, assurta ormai a un livello inimmaginabile qualche anno fa. Archiviata la straordinaria serata di domenica, un Aquino a tratti irriconoscibile, avvolta in ogni suo angolo nei colori delle varie contrade, si appresta a ospitare la quarta edizione di una festa che calamiterà i riflettori del prossimo fine settimana. In attesa del verdetto di domenica 3 settembre, la vigilia scorre tranquilla con le contrade che, a dispetto del grande caldo, svolgono gli ultimi allenamenti in vista di una tre giorni (intervallata dalla festività di San Costanzo) di gare lunga e dispendiosa”. A poche ore dall’inizio dei nove giochi, il sindaco rivolge a tutti gli auguri. “Dopo la straordinaria giornata dei nostri bimbi- afferma il sindaco Libero Mazzaroppi- la nostra città si accinge a ospitare per il quarto anno consecutivo una festa che ha assunto una dimensione rilevante, una sfida intrapresa nel 2014 che, insieme al Comitato organizzatore, abbiamo vinto. Un banco di prova importante per la nostra Aquino che sarà nuovamente invasa da tanti spettatori pronti ad assistere a uno spettacolo unico ed emozionante che appartiene ormai di diritto agli eventi clou della Regione Lazio. Sul fronte sicurezza, prosegue Mazzaroppi, adotteremo le stesse misure del Palio dei bimbi; la nostra Piazza sarà maggiormente fruibile anche in virtù dello spostamento del palco, esperimento inedito che consentirà di assistere all’evento da una prospettiva diversa con lo sfondo suggestivo del monumento di San Tommaso e la cattedrale di San Costanzo. L’imminente edizione 2017 sarà caratterizzata da un’altra novità importante: a fare visita alla nostra città saranno, tra gli altri, anche i due sindaci del Cremonese Fabio Scio e Renato Gerevini a testimonianza del bel rapporto di gemellaggio che da tempo ormai ci lega a loro.  Voglio rivolgere un sentito ringraziamento alla Presidenza del Consiglio della Regione Lazio nella persona di Daniele Leodori, per il prezioso e consueto contributo, e formulare un augurio particolare al rinnovato Comitato del Palio presieduto dall’amico Pierluigi Vellone che insieme ai suoi valenti collaboratori in queste ore febbrili della vigilia stanno per limare gli ultimi dettagli organizzativi per regalare alla città una festa con i fiocchi, da consegnare agli archivi della nostra lunga e nobile storia. Al di là del risultato finale, sono convinto che Aquino sarà ancora una volta all’altezza dell’evento, una città bella e accogliente pronta  a offrire il meglio di sè stessa esportando un prodotto di eccellenza ormai riconosciuto e consolidato”.

30 agosto 2017 0

Frosinone, proseguono gli interventi di manutenzione nelle scuole

Di redazione

Così come indicato nel cronoprogramma dell’amministrazione Ottaviani, subito dopo Ferragosto, sono stati portati a termine i lavori all’interno della scuola materna Polledrara. Nell’ambito degli interventi, effettuati dall’assessorato ai lavori pubblici e manutenzioni coordinato da Fabio Tagliaferri, sono stati eseguite- recita la nota stampa- la tinteggiatura e la messa a nuovo di tre aule, del corridoio e dei servizi igienici, oltre che dell’ingresso. All’esterno dell’edificio, è stato rimosso il maiolicato dalla facciata, con successivo rifacimento dell’intonaco sottostante, per permettere la posa in opera del nuovo rivestimento; il ripristino murario ha coinvolto tutta la facciata esterna, che è stata quindi ritinteggiata. Gli operai, inoltre, hanno provveduto a demolire parte del muretto di recinzione che dava accesso al giardino: sulla medesima superficie su cui insisteva il muretto, è stata posata la copertura di porfido. Nella scuola “Pietrobono”, invece, gli operai sono intervenuti per rintinteggiare gli spazi di pertinenza della segreteria e della presidenza e installare una porta blindata. Nell’ultima settimana di agosto, sono iniziati i lavori di ripristino del frontalino dell’ingresso dell’istituto “De Matthaeis”; si è provveduto, poi, alla ripulitura dei bocchettoni del terrazzo della scuola “Aldo Moro” e della “De Matthaeis”. Le operazioni di ripristino, pulizia e tinteggiatura e, più in generale, di manutenzione ordinaria e straordinaria, saranno compiute, nei prossimi giorni, anche negli altri istituti scolastici. Anche le fontane monumentali di Madonna della Neve e piazza Risorgimento, oltre che quella ubicata in corso della Repubblica, sono state oggetto, negli scorsi giorni, di interventi di pulizia.

30 agosto 2017 0

Incendi, dalla prefettura di Frosinone il piano antipiromani: monitoraggio con droni

Di admin

FROSINONE – Si è svolta oggi, presso la Prefettura di Frosinone, una riunione tecnica presieduta dal Prefetto Emilia Zarrilli per affrontare il dilagante fenomeno degli incendi boschivi.

All’incontro hanno partecipato l’Assessore regionale Mauro. Buschini, il Questore, i Comandanti provinciali dell’Arma dei Carabinieri, della Guardia di Finanza, dei Vigili del Fuoco, del 72° Stormo di Frosinone, del 41° Reggimento Cordenons di Sora e della Polizia Provinciale, unitamente al Dirigente dei Carabinieri Forestali di Frosinone e rappresentanti di Acea Spa.

Nel corso della riunione sono state esaminate le possibili cause dell’aumento esponenziale degli interventi operati sugli incendi e individuale le ulteriori iniziative da predisporre per le attività di prevenzione e repressione degli stessi, al fine di individuare un modello di intervento condiviso fra tutti i soggetti istituzionali coinvolti.

Nell’occasione è stato dato un ulteriore impulso per l’approntamento di un capillare controllo del territorio allo scopo di prevenire e reprimere tutti quei comportamenti che generano incendi, disponendo l’immediato e capillare utilizzo di apparati di video sorveglianza per il controllo dei territorio in tutte le aree boschive della provincia.

In particolare saranno utilizzati droni e apparecchiature per la rilevazione  di situazioni sospette nelle aree interessate dal fuoco, al fine di assicurare alla giustizia gli eventuali responsabili di gravi reati contro il patrimonio naturalistico provinciale.

Il Prefetto ha dato anche indicazioni di verificare che i Comuni abbiano messo in atto nell’immediato tutte le attività di dissuasione, per altro già precedentemente sollecitate, come l’aggiornamento del ‘catasto delle aree percorse dal fuoco’ sulle quali è vietato lo svolgimento di qualunque attività; l’attenta verifica delle cosiddette ‘fida pascolo’, da autorizzare solo su terreni che non siano stati percorsi dal fuoco; l’adozione di specifiche ordinanze per lo sfalcio della vegetazione sulle aree private e per il divieto di abbruciamento nei periodi  di maggiore pericolosità di innesco, la pulitura dei bordi stradali dalle erbe infestanti.

L’Assessore Buschini ha ribadito il grande sforzo che in questa stagione è stato profuso della Regione Lazio, con l’incremento della flotta aerea, tutti impegnati a fronteggiare contestualmente anche circa 90 incendi al giorno nell’intero territorio regionale.

Al fine di incrementare gli interventi ed aumentare le attività di prevenzione incendi, l’Assessore ha evidenziato che il Presidente della Regione Zingaretti ha auspicato l’intervento di personale dell’Esercito Italiano.

Infine grande rilievo è stato dato alla necessità di sensibilizzare i cittadini a collaborare con le forze dell’Ordine nel segnalare eventuali situazioni e comportamenti sospetti finalizzati ad appiccamenti pericolosi, evitando al contempo autonome iniziative di spegnimento che possono tramutarsi in rischi per l’incolumità personale e di lasciare tali operazioni agli organi deputati allo spegnimento.

30 agosto 2017 0

Scarico abusivo, sequestrato a Cassino un altro autolavaggio

Di admin

CASSINO – Dopo l’operazione “Gold Wash”, con la quale la Polizia di Stato ha disarticolato un sodalizio criminale intenzionato ad imporre con la violenza il controllo esclusivo nella gestione degli autolavaggi  della Città Martire,   gli uomini del Commissariato di Cassino non hanno mai abbassato la guardia, continuando a monitorare la situazione.

Nel mirino dei controlli degli agenti diretti dal vice questore Alessandro Tocco è finito, un altro autolavaggio, il cui titolare è un 19enne egiziano. La struttura, sprovvista della necessaria autorizzazione comunale per lo scarico delle acque reflue provenienti dal servizio igienico e dall’impianto di depurazione, è stata posta sotto sequestro. Inoltre è stato accertato che l’impianto di depurazione è ubicato ad una distanza inferiore rispetto a quanto previsto dalla normativa in materia di vincoli paesaggistici, a cui è sottoposta l’intera area. I controlli della Polizia di Stato  proseguiranno senza sosta per garantire il rispetto delle regole e la sicurezza alla cittadinanza .

30 agosto 2017 0

Aquino, primo atto del Palio della Contea, il “mini” vinto dalla contrada Piazza

Di redazionecassino1

Aquino – Primo atto del Palio andato in archivio. La contrada Piazza si conferma campione per il quarto anno consecutivo al termine di una serata lunga e vibrante che non ha mancato di riservare emozioni al numeroso pubblico. Una giornata intensa, iniziata presto nella cattedrale di San Costanzo con la benedizione, nel corso della Santa Messa mattutina, degli otto drappi delle rispettive contrade. Nel pomeriggio, intorno alle 18, tredici tedofori sono partiti dalla piccola chiesa di Valli per poi percorrere tutto il territorio cittadino.

Al termine della corsa, caratterizzata dal grande caldo che non ha risparmiato l’ultima domenica di agosto, tutti gli atleti si sono dati appuntamento (intorno alle 19:30) in piazza Municipio da dove, poco dopo, hanno raggiunto in un corteo rumoroso e colorato la vicina piazza San Tommaso, teatro dei giochi popolari. L’inizio delle cinque gare è stato preceduto, come di consueto, da un suggestivo cerimoniale con la sfilata in piazza delle 8 contrade (belle le loro coreografie) cui è seguita l’accensione del braciere affidata al piccolo contradaiolo della Piazza, Lorenzo Tomassi, accompagnato sul palco da Claudio Spada.

Un momento particolare, sottolineato dagli applausi degli spettatori, che ha segnato ufficialmente l’inizio della quarta edizione della festa. L’ ingresso dei due piccoli principini (Flavio Simula e Giorgia Mialcea, accomodatisi poi sulle due sedie sistemate sul palco), ha preceduto il solenne giuramento degli otto capicontrada, al termine del quale il piccolo Andrea Iacovella ha intonato l’inno nazionale. Intorno alle 21 sono iniziate le ostilità. A dare il la ai giochi è stata la corsa con la pignata di fagioli che ha iniziato a infiammare il pubblico: straordinaria la prestazione della piccola atleta di Chiusagrande, Gilda Mazzaroppi (già protagonista lo scorso anno), capace di percorrere 40 metri sotto gli 8 secondi. Secondo e terzo gioco (corsa con i sacchi e salto con la corda) appannaggio della Piazza che con 16 punti complessivi spostava l’inerzia del Palio a suo favore. Entusiasmante, a seguire, il tiro con la fune, vinto dai biancorossi di Crucela (buone le prestazioni di Valli e Piazza), mentre l’ultima e curiosa disciplina (lo “stendipanni”) ha visto il successo di Canapine. Fanalino di coda San Pietro Vetere con 13 punti. Nel corso dei cinque giochi non sono mancati momenti concitati con gli infortuni (per fortuna senza gravi conseguenze) di due atleti.

“Un prologo piacevole in vista della tre giorni di festa del Palio degli adulti, ha commentato al termine della serata un soddisfatto presidente Vellone, meglio non poteva iniziare la nostra kermesse che ha richiamato nella nostra piazza centinaia di spettatori. Un doveroso ringraziamento al mio Comitato, a tutti i volontari e alle forze dell’ordine che hanno gestito in modo egregio l’ordine pubblico; una menzione particolare anche all’amministrazione comunale e all’amico Claudio Spada che con tutti gli altri tedofori hanno contribuito a rendere ancora più speciale la giornata dedicata ai nostri bambini”.

Il Sindaco della Città di Aquino Libero Mazzaroppi ha espresso tutta la sua soddisfazione evidenziando la straordinaria presenza di pubblico e di partecipazione popolare.

Il Palio è la nostra Storia ed è, ormai, parte essenziale delle tradizioni aquinati. Vedere questi bambini che si cimentano in prove di grandissima abilità e si preparano ad affrontare le sfide future è fatto meritorio. Sono orgogliosamente fiero di aver centrato, unitamente alla mia amministrazione e al Comitato che ringrazio per lo straordinario lavoro e l’impegno di questi giorni, l’obiettivo di rivitalizzare una città e favorire la rinascita di uno spirito di appartenenza che sono apprezzate e ammirate da tutto il territorio. Esprimo sentimenti di gratitudine alla Regione Lazio la cui presidenza del Consiglio ha ritenuto di annoverare, con la concessione di un finanziamento ad hoc, questa manifestazione tra quelle degne di pregio.

Complimenti vivissimi alla Contrada Piazza – conclude il Sindaco Mazzaroppi – che per la quarta volta consecutiva si aggiudica il Drappo dedicato ai bambini segno di grande capacità e dedizione e a tutti i ragazzi che si sono cimentati nelle varie prove. A loro ed a chi li ha preparati va il nostro plauso che va esteso a tutte le Forze dell’ordine e ai volontari che hanno garantito la perfetta riuscita dell’iniziativa banco di prova delle giornate che verranno.

Sulla stessa lunghezza d’onda l’Assessore Luca Di Ruzza che, per primo, ebbe l’idea di organizzare un evento collegato al Palio da dedicare ai più piccoli. Una giornata straordinaria – ha dichiarato – che rimarrà negli annali per la grande affluenza di pubblico e di partecipanti. Siamo fieri di amministrare una Città che si fa trovare sempre pronta a questi grandi appuntamenti dando il meglio di se.