pubblicato il13 agosto 2017 alle 22:30

Fermato su auto rubata e reagisce all’arresto, il Gip lo rimette in libertà: era andato al mare

CASSINO – Era su una macchina rubata, ha fatto resistenza all’arresto ma, tutto sommato, lo aveva fatto “solamente” per andare al mare. Ecco perché il Gip del tribunale di Cassino, ha convalidato l’arresto per ricettazione e per resistenza a pubblico ufficiale, e ha rimesso in libertà il giovane straniero senza nessuna misura cautelare.

Il giovane era a bordo di un’auto insieme ad un altro individuo quando gli agenti del commissariato di Cassino gli hanno intimato l’alt. Un primo tentativo di fuga è fallito dato che i poliziotti li hanno raggiunti e fermati.

Il complice è riuscito a fuggire a piedi mentre il giovane poi arrestato, un cittadino di origini marocchine, anche lui intenzionato a dileguarsi, è stato immobilizzato.

La vettura era stata rubata ad Avezzano. L’arresto, quindi, è scattato per ricettazione e resistenza a pubblico ufficiale e, dinnanzi al Gip di Cassino, il giovane ha sostenuto di essere andato a Napoli con l’auto rubata solamente per fare un bagno e che al ritorno ha tentato di fuggire alla polizia perché era ubriaco.

Tutto spiegato, quindi, solamente un bagno al mare e qualche bicchiere di troppo; per questo non sarebbe stato ravvisato il pericolo della reiterazione del reato, nonostante ancora a metà agosto . Il giudice, dopo aver convalidato l’arresto, per fortuna almeno quello, lo ha rimesso in libertà senza adottare nessuna misura cautelare, neanche un obbligo di dimora o obbligo di firma.
Ermanno Amedei

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07