pubblicato il1 agosto 2017 alle 22:34

Piedimonte S.Germano: Aveva dato alle fiamme due auto parcheggiate nel piazzale di un’attività commerciale. Denunciato un 20enne

A Piedimonte San Germano, il personale del locale Comando Stazione Carabinieri, al termine di specifica attività info-investigativa, deferiva in stato di libertà, alla competente A.G., un 20enne del luogo poiché ritenuto responsabile del reato di “danneggiamento a seguito di incendio”, avendo dato alle fiamme due autovetture parcheggiate nel piazzale dell’attività commerciale di rivendita di auto usate, di proprietà di alcuni suoi familiari.
Nella serata di ieri 31 luglio u.s., perveniva alla centrale operativa della Compagnia Carabinieri di Cassino la segnalazione di un incendio presso una rivendita di autovetture situata nel comune di Piedimonte San Germano e, contestualmente, l’operatore provvedeva ad inviare sul posto alcune pattuglie impegnate nei servizi preventivi che prontamente giungevano sul luogo unitamente ai Vigili del Fuoco della “Città Martire”.
La dinamica dell’incendio appariva chiaramente di natura dolosa poiché si rinveniva nelle adiacenze una tanica da litri 25, parzialmente combusta e contenente ancora del liquido infiammabile, un accendino ed un collant da donna, utilizzato dall’autore probabilmente per il travisamento.
Dopo un accurato sopralluogo, si individuavano, inoltre, alcuni elementi che successivamente portavano all’identificazione del responsabile. Infatti, i militari operanti, rinvenivano degli indumenti riconosciuti come appartenenti all’autore del reato, riscontrati grazie anche alle foto che lo stesso aveva postato sul suo profilo “Facebook” nei giorni passati.
Gli stessi militari, inoltre, venivano a conoscenza che il gesto potesse essere riconducibile ai continui screzi e incomprensioni esistenti tra l’autore del reato ed i parenti.
In relazione alle risultanze investigative, che permettevano di acquisire inconfutabili elementi di colpevolezza, il giovane veniva deferito in stato di libertà quale responsabile del reato in argomento.
Inoltre, l’intervento tempestivo dei Carabinieri e dei Vigili del Fuoco di Cassino ha permesso di evitare una tragedia in considerazione del fatto che nel piazzale si trovavano esposte altre autovetture e che, nelle immediate vicinanze, erano presenti civili abitazioni e, soprattutto, un distributore di carburante.
Immagine d’archivio

faccedivita.it
© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07