pubblicato il21 agosto 2017 alle 12:21

Successo targato GallinaRock, Alternative Station di Rimini vince il contest 2017

Gallinaro – Un successo annunciato la tre giorni di musica e creatività andata in scena a Gallinaro dal 17 al 19 agosto. Ad iniziare dal contest che dal 2009 vede calcare il palcoscenico del GallinaRock da band emergenti provenienti da tutta Italia e che quest’anno ha visto trionfare gli Alternative Station. I giovanissimi ragazzi di Rimini già qualche mese fa erano risultati vincitori del contest “Standing Ovation” che gli aveva permesso di suonare al concertone dei record di Vasco Rossi a Modena. Un successo anche social quello del festival: dirette video con riprese televisive in hd a trasmettere l’intero contest. Sull’area, ma soprattutto sul palco, cinque telecamere, fisse e mobili a filmare l’evento. Backstage in collegamento, subito dopo le esibizioni, senza alcuna interruzione nei passaggi dal palco. Una diretta che nessun altro contest indipendente aveva mai prodotto prima d’ora in Italia. Mozzafiato la scenografia che la direttrice artistica del GallinArtRock, Fausta Dumano, ha previsto nel suggestivo Parco San Leonardo, con esposizioni ed estemporanee d’arte di Aurora Agrestini, Livio Antonucci, Peter Barone, Collettivo autonomo Cerva Anomala, Paolo D’Amata, Desirè D’Angelo, Fattedancool, Fiorenzo Lucarelli, Noa, Giusy Milone, Marika Moretti e Melanie Tullio. Dopo la sfida degli emergenti, sul palco a scaldare la platea in vista del gran finale ci hanno pensato le sonorità partenopee di Jovine. Con un mix di canzoni del nuovo album e dei grandi successi targati 99 Posse. Sabato invece è calato il sipario sull’evento con le vibrazioni e le emozioni che solo i Marlene Kuntz (nella foto) potevano regalare. Oltre due ore di show per omaggiare il pienone di pubblico registrato. La band di Cristiano Godano che dal 1990 calca i palcoscenici più importanti della penisola non si è risparmiata regalando un finale dalle emozioni. Entusiasti gli organizzatori dell’Associazione Cultuale “Talenti” con a capo il patron Luigi Vacana. Con lui la produzione esecutiva di Nicola D’Annibale, la Direzione Artistica della Industrie Sonore di Marco Di Folco e la Direzione Geneale di Cristiano Bella, Filomena Broccoli, Carla Cellucci, Michele Franciosa, Andrea Pacitti, Pietro Pallisco, Matteo Oi, Cristina, Elisa, Ennio Schiavi e Nicola Schiavi, Barbara Tamburrini, Lallo Tullio.

 

© ilpuntoamezzogiorno.it - vietata la riproduzione anche parziale di testi e immagini

Tags: , , , , , ,



Ultime notizie

... sto caricando ...

Mostra più notizie

Direttore responsabile: E. Amedei - © Ilpuntoamezzogiorno.it - Tutti i diritti riservati - Iscrizione registro stampa tribunale di Cassino n° 3/07 - decreto n° 78/07