Giorno: 17 settembre 2017

17 settembre 2017 0

Cassino: Rinvenuto in zona Solfegna un ordigno bellico

Di redazione
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Cassino- Questa mattina nel corso delle attività legate all’iniziativa sociale Prima Giornata ecologica è stato rinvenuto sul margine della strada un ordigno bellico. Immediatamente è scattato la richiesta di intervento per mettere in sicurezza la zona. Sul posto sono intervenuti gli uomini della polizia di stato del commissariato di Cassino. Presenti, poiché impegnati nella pulizia della Contrada e raccolta dei rifiuti, molti volontari, i membri dei comitati locali e l’assessore all’ambiente del comune di Cassino, Dana Tawinkelova. N.C.

17 settembre 2017 0

I due pitbull le cacciano di casa, tre donne costrette a scappare dalla finestra con vigili del fuoco

Di admin
ROMA – In balia di due grossi pit bull, tre donne hanno cercato riparo in una stanza della loro abitazione. E’ accaduto ieri sera a Roma in un appartamento sulla via Portunnese al civico 100. Non si sa cosa abbia innescato la rabbia dei due animali che si sono rivoltati contro la loro padrone 48 anni e le sue due conviventi di 81 e 76 anni costrette, ferite, a rinchiudersi in una stanza del loro appartamento. Per salvarle sono dovuti intervenire i vigili del fuoco che le hanno fatte uscire da una finestra grazie ad una piattaforma mobile. Sul posto anche i carabinieri della radiomobile di Roma e i veterinari della Asl che hanno narcotizzato gli animali portandoli in un luogo sicuro. Le tre donne sono state trasportate in ospedale con ferite giudicate guaribili in 30 giorni.
17 settembre 2017 0

Cassino: Prima giornata ecologica in contrada Solfegna e Cerro

Di redazione

Si è svolta questa mattina l’importante iniziativa nella zona industriale di Cassino.

Si tratta della prima Giornata Ecologica dedicata alla pulizia  della Contrada Solfegna– Cerro . La Giornata Ecologica 2017 è iniziata alle 8.00. Dopo il raduno dei partecipanti, ci si è diretti in macchina verso Contrada Solfegna  per iniziare la “caccia al rifiuto”. Presente, insieme agli oltre 30 ambientalisti del Comitato Solfegna  e ad alcuni operatori comunali,le guardie ecologiche di supporto, anche l’assessore all’Ambiente del Comune di Cassino-Dana Tawinkelova. Presenti e partecipi anche piccoli e piccolissimi “cacciatori di rifiuti”. “Ognuno secondo le proprie possibilità- fanno Sap dal comitato- ha contribuito a rendere più pulita e vivibile la Contrada. Questi i numeri della giornata:2 automezzi tipologia porter adibiti alla raccolta differenziata, 2 autocompattatori di indifferenziato, e 2 automezzi riempiti di ingombranti. Un lavoro faticoso ma gratificante, che ha restituito una periferia  a portata di cittadino. Quando differenziata vuol dire partecipazione”. “Sono estremamente soddisfatta per la riuscita della 1^ Giornata Ecologica. Un risultato- ha affermato l’assessore all’ambiente- che dà il senso della grande partecipazione dei cittadini e delle associazioni al progresso civile del comune DI Cassino. L’Amministrazione comunale e in particolare l’assessorato all’Ambiente, in piena sinergia con gli esponenti del comitato Solfegna ha inteso dare seguito ad un appuntamento che valorizza la contrada e accresce la sensibilità dei cittadini verso la cultura “verde”. La partecipazione e la condivisione delle regole e degli obiettivi sono valori per noi fondamentali”. Il sindaco Carlo Maria D’Alessandro che non ha potuto essere presente, ha invece detto “Sto vedendo un tessuto sociale attivo e propositivo che promuove iniziative cruciali per il progresso della nostra comunità”.

IL Presidente del comitato Solfegna ha affermato “questa mattina, tanti cittadini di Cassino hanno rimosso dalla contrada  diversi quintali di rifiuti. Peccato che tante  associazioni ambientaliste di Cassino non abbiano inteso partecipare. Partecipazione – ha spiegato La Marra  – vuol dire democrazia e progresso civile. Il nostro dialogo con l’amministrazione  proseguirà anche in futuro, con ulteriori iniziative di volontariato a favore del territorio”. “L’Amministrazione, dal suo canto – ha precisato l’assessore Tawinkelova – proseguirà la sensibilizzazione al rispetto partecipato e attivo dell’ambiente”.

“Il nostro motto- ha detto il presidente del comitato – è quello di coinvolgere i cittadini per mantenere il massimo rigore sul decoro urbano e poi si avvieranno una serie di iniziative per far sì che nessuna periferia si senta più periferia della città. Il messaggio è rivolto a quanti vogliono il bene del proprio quartiere e a quanti invece di prendersela sempre con il Comune iniziano da subito a tutelarlo e rispettando l’ambiente si attivano a renderlo più decoroso e bello”.

 

                       

                                                                                                                                                                                                                                          

17 settembre 2017 0

Nel Frusinate un altro week-end di controlli da parte dei Carabinieri

Di redazionecassino1

Continua il servizio di controllo da parte del Comando Provinciale dei Carabinieri di Frosinone,  teso a contrastare in particolar modo i reati  in materia di circolazione stradale. Intensificati  inoltre specifici servizi di vigilanza preventiva presso le aree mercatali di Cassino e presso i parcheggi antistanti attività commerciali al fine di prevenire borseggi e furti su autovetture.

In Cassino, cinque giovani partenopei, tutti già censiti per reati contro il patrimonio, sono stati denunciati per inosservanza della misura di prevenzione del F.V.O. con divieto di ritorno per tre anni nel citato comune ed  un 45enne proveniente da un limitrofo comune della provincia di Caserta, già censito per i reati contro il patrimonio, sorpreso alla guida di autovettura sprovvisto di patente poiché in realtà mai presa.

In Piedimonte San Germano, denunciato ancora  un 26enne partenopeo, già censito per reati contro a persona e il  patrimonio, per inosservanza della misura di prevenzione del F.V.O. con divieto di ritorno in quel comune per tre anni.

In Villa Latina, denunciato un 41enne del luogo, per guida in stato ebbrezza alcolica. Il tasso alcolico superava di oltre quattro volte il limite consentito. Il documento di guida veniva ritirato e l’autovettura sottoposta a sequestro amministrativo.

In Picinisco, è stata avanzata la proposta per l’irrogazione della misura di prevenzione del rimpatrio con F.V.O. a carico di tre persone, tutte residenti nell’alto frusinate, due delle quali già censite per reati contro la persona e il patrimonio. Le stesse sono state controllate mentre si aggiravano con atteggiamento sospetto nei pressi di attività commerciali site nel suddetto centro cittadino.

 

17 settembre 2017 0

Frosinone: la UOC di Oncologia acquista nuova struttura di rete

Di redazionecassino1

La UOC di Oncologia, diretta dalla Dott.ssa Teresa Gamucci, da lunedì prossimo sarà dotata di un apparato tecnico-informatico in più che potenzierà le attività funzionali, a vantaggio di quelle terapeutiche, di tutta la struttura di oncologia aziendale la quale è a dimensione provinciale.

Grazie alla donazione della Banca Popolare del Frusinate verranno installate 5 postazioni di Personal Computer complete, di fascia elevata, per uso professionale adatto alle esigenze di una struttura sanitaria che eroga prestazioni così specifiche.

La nuova rete faciliterà la presa in carico globale del paziente, permettendo anche comunicazioni via Skype, garantirà il collegamento diretto in tutti i Presidi della ASL che si occupano di Oncologia, implementerà l’immediatezza e la tempestività del percorso unitario cui viene sottoposto il paziente innalzando il livello delle prestazioni e, soprattutto, consentirà “per ogni singolo utente” di prendere visione in tempo reale di cosa ha fatto, cosa sta facendo e cosa eventualmente andrà a fare.

Ne risulterà facilitata anche l’attività della “Breast Unit”, struttura multidisciplinare da poco istituita nella ASL, coordinata dalla Dott.ssa Gamucci, di cui fanno parte chirurghi, oncologi, radiologi, radioterapisti, anatomo-patologi, medici nucleari e infermieri (case-manager).

La parte chirurgica della struttura si svolge a Sora, diretta dal Dott. Gianni Iafrate, e verrà discussa in un approfondimento previsto in un incontro che si terrà a breve.

Della rete e della più ampia attività della UOC di Oncologia si parlerà invece lunedì 18 settembre alle ore 12.00, 5° Piano Ospedale “Fabrizio Spaziani” di Frosinone presso il Day Hospital di Oncologia.