Scuola e questura contro il cyberbullismo, a ottobre tavolo tecnico

Scuola e questura contro il cyberbullismo, a ottobre tavolo tecnico

14 settembre 2017 0 Di admin

FROSINONE – “Al  suono della campanella del nuovo anno scolastico, la Polizia di Stato  risponde presente, predisponendo controlli mirati nelle fasce orarie riguardanti l’entrata e l’uscita da scuola degli alunni, con personale in borghese ed in divisa, in Volante ed in moto”. Lo si legge in una nota della Questura di Frosinone.

“Nell’ambito degli eventi e degli interventi da programmare per il percorso educativo della scolaresca della provincia, di ogni ordine e grado, nell’ottica dell’educazione alla legalità, il Questore dr. Filippo Santarelli ha incontrato il Vicario dell’Ufficio Scolastico Provinciale dr. Pierino Malandrucco.

L’attenzione si è soffermata, in modo particolare, sulla peculiarità di questo nuovo anno scolastico, caratterizzato dall’entrata in vigore della nuova legge sul cyberbullismo -“Disposizioni a tutela dei minori per la prevenzione ed il contrasto del fenomeno del cyberbullismo”- , con tutte le novità previste, a cominciare dal fatto che in ogni istituto scolastico ci sarà un docente referente con il compito di coordinare le iniziative di prevenzione e di contrasto del cyberbullismo anche avvalendosi della collaborazione delle Forze di Polizia, delle associazioni e dei centri di aggregazione giovanile presenti sul territorio.

La Questura di Frosinone, da sempre in prima linea nella lotta contro ogni forma di violenza e di discriminazione, proseguirà con campagne di sensibilizzazione nelle scuole e con le scuole, anche per una maggiore consapevolezza digitale.

A tal proposito, agli inizi di ottobre, sarà convocato in Questura un Tavolo Tecnico con i Dirigenti Scolastici della provincia per programmare un percorso di legalità improntato al rispetto delle regole e dell’altro, in cui gli studenti saranno i protagonisti del progetto finalizzato alla formazione di una  cittadinanza attiva e partecipata.

Buon inizio anno scolastico a tutti … Dirigenti, Docenti, Studenti …. La Polizia di Stato è con Voi”.