Giorno: 21 ottobre 2017

21 ottobre 2017 Non attivi

Alatri, 59enne trovato morto in casa, si indaga per omicidio

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Alatri –  Il corpo di un uomo di 59 anni è stato ritrovato senza vita nella sua abitazione ad Alatri. Il cadavere aveva alla testa diverse ferite descritte come compatibili con colpi ricevuti. Del caso se ne stanno occupando i carabinieri della compagnia di Alatri che, a quanto si apprende, avrebbero portato in caserma una persona sospettata di omicidio.

21 ottobre 2017 Non attivi

Controlli nel cassinate: giovani fermati fra droga e alcool

Di redazionecassino1

La serata dello scorso venerdì ha visto gli agenti della Polizia di Stato impegnanti nei controlli sul territorio di Cassino, interessati gli esercizi commerciali, i pub e la stazione ferroviaria dove, fra l’altro, i militari hanno rinvenuto alcuni grammi di sostanza stupefacente, abbandonata alla vista degli stessi. Particolare attenzione è stata dedicata alle aree del centro cittadino, dove è più alta la frequentazione da parte dei giovani, più sensibili al consumo di alcool e stupefacenti nel pieno della movida cassinate.

Ed è stata proprio una giovane cassinate ad essere fermata dal personale del Commissariato di Cassino, in collaborazione con le unità antidroga della Squadra Cinofili di Nettuno, sorpresa alla guida della propria auto con 10 grammi di hashish celati nel reggiseno.

La donna, 25enne, è stata segnalata alla Prefettura di Frosinone per detenzione ad uso personale di sostanza stupefacente con contestuale ritiro della patente di guida.

Gli stessi agenti hanno poi denunciato in stato di libertà un cittadino senegalese, poiché trovato in possesso di 10 grammi di marijuana, già divisa in bustine pronte per essere spacciate e un bilancino di precisione. Il tutto è avvenuto a San Giorgio a Liri all’interno di una cooperativa per l’accoglienza dei rifugiati.

Un altro giovane, questa volta di Galluccio, è stato infine denunciato in stato di liberta per guida in stato di ebbrezza, in quanto sorpreso alla guida della propria autovettura con un tasso alcolemico di 1,30g/l,  quindi oltre il doppio del limite consentito.

Giulia Guerra

21 ottobre 2017 Non attivi

Badante italiana indagata dalla Guardia di finanza per circonvenzione di incapace

Di redazionecassino1
Fondi – Le Fiamme Gialle del Comando Provinciale Latina in relazione alla fattispecie di reato di circonvenzione d’incapace cui all’art. 643 c.p. hanno eseguito un decreto di sequestro preventivo per un valore di 1.310.00,00 euro disposto dal Tribunale del capoluogo su richiesta del Pubblico Ministero dott.ssa Luigia Spinelli. L’indagine si è sviluppata a seguito di una denuncia sporta da un familiare di un’anziana persona di Fondi (LT), a conoscenza delle disponibilità patrimoniali della vittima.Il soggetto, un uomo di oltre 90, ritenuto nel 2011 incapace di intendere e di volere dalla ASL di Latina che gli aveva riconosciuto lo stato d’infermità e l’accompagnamento, aveva compiuto una serie di atti dispositivi del proprio patrimonio a favore della propria badante di origini italiane. Le mirate indagini di polizia giudiziaria condottedai militari della Compagnia di Fondi mediante escussionii in atti di persone informate sui fatti e con accurata ricostruzione della situazione patrimoniale e finanziaria hanno evidenziato come dai conti correnti dell’uomo fossero state prelevate cospicue somme a beneficio della donna e come la stessa si fosse fatta intestare, quale unica beneficiaria, due polizze vita per un controvalore complessivo pari ad euro 1.310.000,00. La Procura della Repubblica di Latina valutate le evidenze sanitarie e le risultanze delle indagini condotte dalla Guardia di Finanza di Fondi, richiedeva all’Ufficio del Giudice per le indagini preliminari l’emissione di un provvedimento cautelativo sulle due polizze al fine di salvaguardare gli interessi della vittima e degli eventuali legittimi eredi beneficiari. Il Giudice ritenute fondate le motivazioni addotte a sostegno della richiesta disponeva di appore il vincolo cautelare sulle due polizze vita.