Pilastri esterni del comune di Cassino usati come magazzino della droga

Pilastri esterni del comune di Cassino usati come magazzino della droga

1 ottobre 2017 0 Di admin

CASSINO – I muri esterni del Comune di Cassino usati come magazzini per gli spacciatori. Lo hanno scoperto gli agenti del commissariato di polia di Cassino diretti dal vice questore Alessandro Tocco. I controlli sono scattanti con l’ausilio delle unità antidroga della Squadra Cinofili della Polizia di Stato di Nettuno, venerdì sera, hanno  effettuato tre perquisizioni domiciliari a Cassino, Pignataro Intermna e San Giorgio a Liri.

Particolare attenzione è stata anche rivolta alle aree del centro cittadino dove è più alta la frequentazione da parte di giovani alla movida.

Nel corso dell’intensa attività, gli agenti di Polizia hanno rinvenuto e sequestrato circa 400 grammi tra hashish e marijuana, abilmente occultati tra i pilastri esterni nei pressi dell’Ufficio Anagrafe del Comune della Città Martire.

I controlli estesi alle aree esterne dei complessi residenziali e alle loro pertinenze, hanno consentito il rinvenimento ed il sequestro di circa 15 grammi di hashish, con la conseguente segnalazione di un 50enne cassinate, alla Prefettura di Frosinone per detenzione di sostanze stupefacenti per uso personale.