Giorno: 23 novembre 2017

23 novembre 2017 0

Si aggiravano con atteggiamento sospetto, allontanati dai carabinieri quattro rumeni con F.V.O.

Di redazionecassino1
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

Atina – Continuano incessanti i servizi di prevenzione nella Valle di Comino da parte dei Carabinieri della Compagnia di Cassino. In Atina, i militari della locale Stazione, intercettavano e controllavano un’autovettura che era stata segnalata aggirarsi in atteggiamento sospetto nei pressi di abitazioni isolate di quel Comune, con a bordo 4 cittadini di nazionalità rumena, uno di essi già censito per ricettazione, porto abusivo di armi e munizioni, nonché guida sotto l’influenza di alcolici. Stante i presupposti di legge e siccome gli stessi  non riuscivano a fornire alcuna plausibile spiegazione circa la loro presenza in quel territorio, i quattro venivano proposti alla Questura di Frosinone per l’irrogazione del foglio di via obbligatorio con divieto di ritorno in quel Comune per anni 3

23 novembre 2017 0

Denunciato dai carabinieri un 48enne per danneggiamento dei badge del S.E.R.D.

Di redazionecassino1

Cassino – I militari della Stazione, a conclusione di indagini intraprese a seguito della denuncia di danneggiamento del temporizzatore e ricettore dei badge degli accessi/uscite presentata dalla responsabile del S.E.R.D. di Cassino, deferivano in stato di libertà un 48enne residente nel cassinate già censito per reati in materia di stupefacenti, contro la persona e il patrimonio, evasione, resistenza a P.U., ricettazione ed altro. Le testimonianze raccolte dai militari operanti, attivatisi appena ricevuto notizia dell’azione criminosa, dalle persone che avevano fatto accesso alla citata struttura sanitaria, consentivano di identificare il 48enne che nel corso della verbalizzazione ammetteva le proprie responsabilità.

23 novembre 2017 0

IX Giornata per i Caduti nelle Missioni Internazionali di Pace. Ricordato il Ten. Col. Congiu

Di redazionecassino1

Pontecorvo – In occasione della 9^ giornata del ricordo dei Caduti Militari e civili nelle Missioni Internazionali di Pace, si è tenuto un momento di raccoglimento dedicato al Ten. Col. CC CONGIU Cristiano, deceduto in Afghanistan il 3 giugno 2011. Nella circostanza, alla presenza dei familiari, del Sindaco di Pontecorvo, di una rappresentanza della Compagnia Carabinieri di Pontecorvo e della locale Sezione ANC, è stata deposta una corona commemorativa sulla tomba dell’Ufficiale. Il Cappellano Militare della Legione Carabinieri Lazio, Don Mauro Amato, con un’omelia a suffragio ha ricordato i numerosi caduti.

 

23 novembre 2017 0

Resistenza a P.U., ordinanza di custodia cautelare in carcere a pregiudicato 29enne del Capoluogo

Di redazionecassino1

Frosinone – I militari della Stazione Carabinieri di Frosinone Scalo hanno arrestato FAVORITI Christian, 29enne del capoluogo, in esecuzione dell’Ordinanza di Custodia Cautelare in Carcere emessa il 20 novembre scorso dal Tribunale di Frosinone. Il provvedimento scaturisce a seguito di controllo alla circolazione stradale effettuato nel maggio 2011 allorquando l’uomo dopo una contestata violazione al CdS, commise il reato di resistenza a pubblico ufficiale. Per tale violazione l’arrestato, pregiudicato per reati contro il patrimonio e reiterati reati di oltraggio e resistenza a pubblico ufficiale, dovrà scontare una pena residua di sei mesi di reclusione. Dopo le formalità di rito l’uomo è stato ristretto presso la locale Casa Circondariale di Frosinone.

23 novembre 2017 0

Già arrestato per spaccio, non rispetta la misura cautelare impostagli,arrestato dai carabinieri

Di redazionecassino1

Strangolagalli – I Carabinieri della locale Stazione hanno proceduto a notificare un ordine di custodia cautelare a SEMENTILLI Giovanni Battista, 27enne del luogo, con diversi precedenti per reati contro la persona e il patrimonio perpetrati sin da minorenne, allorquando appena quindicenne si rese autore di una rissa, e appena maggiorenne diede fuoco ad un’auto.

Il giovane si era messo nei guai nel settembre scorso, trovato in possesso di un centinaio di dosi di cocaina nel capoluogo ciociaro dai Carabinieri della Compagnia di Frosinone. Per quei reati era scattato l’arresto e il successivo obbligo di dimora in Strangolagalli, con il divieto di uscire dall’abitazione nelle ore notturne. Divieti che il SEMENTILLI, insofferente a qualsivoglia norma, violava più volte. Tuttavia tali episodi venivano accertarti e prontamente segnalati all’A.G. da parte dei Carabinieri di Strangolagalli.

23 novembre 2017 0

Lotta alla violenza contro le donne: un giorno non basta!

Di redazionecassino1

Gaeta – “Il 25 novembre ricorre la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne. Un giorno l’anno in realtà non basta per contribuire in modo forte a sradicare il maschilismo che ancora permea la nostra cultura”. L’Assessore alle Pari Opportunità Lucia Maltempo annuncia così l’intento dell’Amministrazione Comunale di promuovere una campagna di ampia sensibilizzazione verso la lotta alla violenza contro le donne attraverso una programmazione di eventi e manifestazioni che inizieranno il 25 novembre per concludersi solo l’8 marzo 2018.

“Come drammaticamente riportano le cronache quotidiane – sottolinea Maltempo – in Italia le vittime di femminicidio sono ancora tantissime e il fenomeno continua a mantenere alto il livello di allarme e disagio sociale. Per porre fine a questo crescendo di violenza inaccettabile sulle donne dobbiamo impegnarci ogni giorno a promuovere la parità di genere ed il rispetto della persona umana nelle sue meravigliose e diverse espressioni, dobbiamo lavorare costantemente per la diffusione della cultura del confronto e del dialogo. A tale scopo abbiamo previsto una serie di momenti: flash mob, reading,  convegni, incontri che vogliono essere prima di tutto un invito a riflettere, a dibattere e quindi a sostenere il NO alla violenza sulle donne! “

Sabato 25 novembre p.v. il via alle iniziative promosse dall’Amministrazione Comunale tramite l’Assessorato alle Pari Opportunità con il supporto della collaboratrice del Sindaco per le Pari Opportunità Carla Casale. La Fontana di San Francesco si tingerà di rosso a simboleggiare il dolore, la disperazione e la morte delle donne che subiscono violenza. Il 9 dicembre un flash mob animerà il centro città, mentre fino all’8 marzo si alterneranno convegni e incontri con la partecipazione della giornalista del Corriere della Sera Ester Palma e la criminologa Mary Caldarazzo. Il programma dettagliato delle iniziative sarà diffuso nei prossimi giorni.

“E’ importante agire su più fronti, a cominciare dai Comuni e dalle istituzioni locali – conclude l’Assessore – senza mai abbassare la guardia, diffondere a macchia d’olio la cultura del No alla violenza contro le donne, per dar vita ad una società senza discriminazioni, disuguaglianze e sopraffazioni, in cui prevalga il riconoscimento pieno ed il rispetto della dignità e dei diritti umani, senza alcuna distinzione”.

23 novembre 2017 0

Arrestato dai carabinieri un 27enne per spaccio di stupefacenti

Di redazionecassino1

Veroli – I militari della locale Stazione, la scorsa notte nell’ambito di un predisposto servizio teso a contrastare il fenomeno dello spaccio e consumo di sostanze stupefacenti, hanno tratto in arresto in  flagranza di reato per detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti D’AVERSA Matteo, 27enne frusinate, già censito per analogo reato.

Il predetto è stato sorpreso dai militari operanti nei pressi dell’abitazione di un noto pregiudicato del luogo a bordo della propria autovettura insieme alla convivente, una 31enne, e a un uomo 37enne, entrambi con precedenti per reati contro il patrimonio e la persona. I Carabinieri hanno sottoposto a perquisizione personale il 27enne ed hanno rinvenuto un astuccio cilindrico in plastica con all’interno 20 involucri in cellophane contenenti in quattro grammi di sostanza stupefacente tipo “crack“. I militari operanti, avuto sentore che l’uomo potesse nascondere altra sostanza stupefacente, hanno successivamente effettuato una  perquisizione domiciliare ove rinvenivano ulteriori tredici grammi di sostanza stupefacente del tipo “cocaina”, già suddivisa in dosi, tre bilancini elettronici di precisione, materiale da taglio e confezionamento dello stupefacente nonché una somma di danaro in banconote di vario taglio,  ritenuta provento dell’attività di spaccio. Nel corso della medesima operazione,  nella disponibilità della convivente, sono stati rinvenuti uno “spinello” parzialmente consumato e ulteriori grammi 1,60 di sostanza stupefacente tipo “hashish” e pertanto la stessa è stata segnalata, quale assuntore, alla Prefettura di Frosinone ai sensi dell’Art.75 del D.P.R. 309/1990.

Inoltre, a carico di tutti, gli uomini della benemerita hanno inoltrato alla Questura di Frosinone la proposta per irrogazione della misura di prevenzione del F.V.O. con divieto di ritorno nel comune di Veroli per tre anni. L’arrestato, espletate le formalità di rito, è stato tradotto presso il proprio domicilio in regime di arresti domiciliari, in attesa del rito direttissimo.

La sostanza stupefacente, il materiale per la pesatura, il taglio ed il confezionamento dello stupefacente  nonché il danaro provento dell’attività di spaccio è stato posto sotto sequestro.

23 novembre 2017 0

Maltrattamenti in famiglia, giovane donna denuncia ex compagno e suocera

Di redazionecassino1

Cassino – Ancora una triste storia di maltrattamenti, minacce di morte, violenze fisiche e psicologiche: lei una giovane mamma vittima dell’ ex compagno e dell’ex suocera. L’uomo, dopo la fine della relazione, non si rassegna ed ossessiona la donna con telefonate, mettendo in atto anche un comportamento aggressivo ed assillante, con appostamenti sotto l’abitazione della malcapitata.

Una sera addirittura prende a martellate il portone d’ingresso. In queste sue “follie” il violento ha la complicità della madre: anche lei si rende responsabile di atti aggressivi. Le minacce sono all’ordine del giorno, anche nei confronti dei congiunti della vittima.

Stanca di subire queste vessazioni  nonostante terrorizzata dalla situazione, la donna decide di  rivolgersi al Commissariato di Cassino e denunciare i suoi aguzzini. Maltrattamenti in famiglia, atti persecutori, minacce di morte, in concorso, sono i reati di cui dovranno rispondere madre e figlio, rispettivamente di 70 e 36 anni.

23 novembre 2017 0

Denunciati dalla polizia un uomo e una donna rumeni per documenti e banconote falsi

Di redazionecassino1

Frosinone – Nell’ambito di servizi finalizzati al controllo del territorio la Squadra Volante denuncia una rumena per documento falso.

In seguito gli agenti, su   segnalazione della Sala Operativa, intervengono nella parte alta del capoluogo.

Nell’abitazione, però, l’occhio attento dei poliziotti nota una banconota “anomala”, che viene sequestrata: è in possesso di un 30enne.

L’ipotesi trova conferma dai riscontri  della Banca d’Italia: è falsa; altra denuncia.

L’attività si chiude con una segnalazione al Prefetto di un nigeriano che si aggira nella zona della stazione ferroviaria: è in possesso di hashish.