Furto fatale: ladro seriale incastrato dalla Polizia. In casa un “bazar” privato

Furto fatale: ladro seriale incastrato dalla Polizia. In casa un “bazar” privato

3 novembre 2017 Non attivi Di redazionecassino1

Cassino – Aveva realizzato un grande bazar “privato” che aveva tenuto nascosto fino a quando l’ultimo furto gli è stato fatale: gli agenti del Commissariato di Cassino sequestrano oggetti e denaro ( 246.000 euro e 1160 franchi svizzeri). Scatta la denuncia L’ultimo furto è stato fatale ad un 60 enne dell’hinterland cassinate: aveva appena rubato un mobiletto da un centro commerciale della Città Martire. L’allarme viene dato tempestivamente al 113 del Commissariato da un addetto alla sorveglianza.

Gli agenti della Squadra Volante, giunti sul posto, in seguito a riscontri testimoniali e tecnici, si mettono subito sulla pista del ladro.

Individuata l’abitazione, i poliziotti trovano l’uomo appena rincasato; si procede a perquisizione.

Oltre al mobiletto appena trafugato vengono rinvenuti numerosissimi oggetti e complementi di arredo: un grande bazar “privato”, dove tutto è sistemato con una cura minuziosa.

Inoltre nel corso dell’attività vengono rinvenuti anche 246.000,00 euro e 1160 franchi svizzeri.

Scatto il sequestro ed il ladro seriale viene deferito alla competente Autorità Giudiziaria per furto e ricettazione.

Gli inquirenti del Commissariato stanno indagando sulla provenienza degli oggetti e dei contanti rinvenuti, in considerazione che lo stesso non svolge alcuna attività lavorativa.

Per alcuni articoli, in possesso del 60enne, era stata presentata formale denuncia, un mesetto fa, da un esercente derubato.

 

Ladro seriale a Cassino, il mistero dei soldi e la necessità di una cura