Mercato settimanale, sequestrati dai carabinieri capi di abbigliamento contraffatti

Mercato settimanale, sequestrati dai carabinieri capi di abbigliamento contraffatti

3 dicembre 2017 0 Di redazionecassino1

Cassino – Proseguono con costanza ed impegno i servizi di prevenzione e controllo del territorio, attuati dal Comando Compagnia di Cassino, sotto il coordinamento del Comando Provinciale di Frosinone, al fine di imprimere una più incisiva ed efficace azione preventiva e repressiva nel contrasto dei reati in genere. Sono stati incrementati, in particolar modo, i servizi di vigilanza tesi alla captazione di soggetti di interesse operativo che si aggirano per i centri abitati e zone periferiche dei comuni di quella giurisdizione. In tale contesto i Carabinieri durante l’ultimo mercato settimanale che si tiene per le vie di quel centro, provvedevano al controllo di numerosi venditori ambulanti e della merce esposta sui banchi.

Nel corso del servizio, veniva fermato un 47enne, di origini campane, senza fissa dimora, già censito per reati contro la persona, il quale alla vista degli operanti cercava di allontanarsi al fine di eludere il controllo. Il successivo controllo permetteva di  rinvenire all’interno di una valigia in suo possesso, nr.7 capi di abbigliamento, tra cui giubbini, pantaloni del tipo jeans ed una borsa con i marchi contraffatti di griffe prestigiose italiane ed estere, appositamente confezionati senza averne la proprietà industriale. Il prevenuto, espletate le formalità di rito, oltre che ad essere denunciato in stato di libertà “commercio di prodotti con marchi contraffatti”, veniva proposto per l’irrogazione della misura di prevenzione del “F.V.O. con divieto di ritorno nel comune di Cassino per tre anni”. La merce avrebbe fruttato la somma di 500,00 euro circa, veniva inventariata e sottoposta a sequestro, per la successiva distruzione. Sempre a  Cassino, i militari del NORM della Compagnia, hanno controllato un 37enne ed un 38enne del luogo trovandoli in possesso di gr.4,530 di sostanza stupefacente del tipo hashish, pertanto, espletate le formalità di rito sono stati segnalati alla  Prefettura di Frosinone quali assuntori di stupefacenti, mentre la sostanza rinvenuta è stata sottoposta a sequestro.

Nel corso del dispositivo, che ha visto l’impiego di 6 autovetture e 12 militari, si è proceduto altresì a:

– controllare nr.5 a persone sottoposte agli arresti domiciliari;

– identificare nr.47 persone;

– controllare nr.38 veicoli;

– elevare nr.4 contravvenzioni al C.d.S.;

– eseguire nr.4 perquisizioni personali, veicolari e locali.