Giorno: 8 gennaio 2018

8 gennaio 2018 0

Viterbo, due furgoni distrutti da incendio: ipotesi dolo

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

VITERBO – In due incendi contemporanei ma distinti, a circa cento metri di distanza l’uno dall’altro sono andati distrutti due furgoni in località Santa Barbara a Viterbo.

L’allarme è stato lanciato poco dopo l’una e sul posto sono arrivati i vigili del fuoco di Viterbo.

I mezzi erano ad una distanza tale da poter escludere che l’incendio si sia propagato da un mezzo all’altro.

I furgoni, inoltre, appartengono a proprietari diversi, il primo ad una agenzia di traslochi, il secondo ad un commerciante cinese. Le forze dell’ordine che indagano sembrano privilegiare la pista del dolo

8 gennaio 2018 0

Cambio al vertice del commissariato di Sora, arriva Gennaccaro

Di admin

SORA – Cambio al vertice del  Commissariato di Sora: dopo il trasferimento del dr. Michele Lauritano al Commissariato di Cervinara, il prestigioso incarico è stato affidato al Vice Questore dr. Paolo Gennaccaro,  38 anni, nativo di Teramo.

Dopo l’esperienza lavorativa presso il Reparto Mobile prima di  Torino poi di Firenze ed una parentesi frusinate  alla Divisione Anticrimine della Questura, il dr. Gennaccarodal 2014 ha diretto il Commissariato di Avezzano.

Il Questore di Frosinone dr.ssa Rosaria Amato ha ringraziato l’uscente dr. Lauritano per la professionalità con cui ha diretto il Commissariato, esprimendo auguri di buon lavoro al neo dirigente dr. Gennaccaro, nel perseguimento dell’obiettivo sicurezza, contro ogni forma di illegalità.

 

8 gennaio 2018 0

Panificio-pasticceria non a norma a Frosinone, scatta il sequestro

Di admin

FROSINONE – Una struttura adibita a panificio e pasticceria è stata chiusa a Frosinone dai carabinieri del Nas di Latina. Gli uomini del capitano Felice Egidio hanno ispezionato l’attività situata nel comune di Frosinone.

Gli accertamenti hanno rivelato che il laboratorio alimentare era privo della Dia sanitaria e presentava delle carenze strutturali tali da richiedere l’intervento dell’Azienda Asl del posto che, concordando con il parere dei Carabinieri, ha disposto la sospensione immediata del panificio sino ad eliminazione delle criticità riscontrate. Il valore della struttura sequestrata è di 250mila euro.

Ermanno Amedei

8 gennaio 2018 0

Carne e pesce sospetti: 550 kg di alimenti sequestrati in 2 ristoranti a Latina

Di admin

LATINA – Due ristoranti e un panificio a Latina sono risultati inottemperanti alle norme sulla tutela della Salute pubblica e per questo i carabinieri del Nas di Latina hanno effettuato sequestri di alimenti e locali.

I controlli sono scattati nel corso delle festività Natalizie in un ristorante di Sezze (Lt) dove i militari agli ordini del capitano Egidio Felice hanno sequestrato 450 chili di prodotti alimentari tra carne, alimenti e selvaggina privi della documentazione che ne attestasse l’origine e la provenienza. In un ristorante di Maenza (Lt), gli stessi carabinieri hanno proceduto al sequestro di altri 100 chili di alimenti, pesce in particolare, anche in questo caso per mancanza di documentazione sulla provenienza.

I controlli si sono estesi anche ai panifici. Sempre a Latina un laboratorio da mille metri quadrati è stato riscontrato carente di norme igienico strutturali e per questo sottoposto a sequestro.

8 gennaio 2018 0

In volata la Virtus Valmontone si impone sul parquet di Cassino, 91-89

Di redazionecassino1

Il big match di giornata se lo aggiudica Valmontone per una corta incollatura 91 – 89. E’ questo il verdetto della gara disputata al Pala Virtus di Cassino e valevole per la prima giornata del girone di ritorno del Campionato Nazionale di Serie B, girone D.

Gli uomini di Donato Avenia espugnano dunque il parquet delle V rossoblù al termine di una gara equilibratissima e combattutissima che ha decretato il vincitore nelle ultime battute di gioco.

Siamo dunque al classico giro di boa della regular season e il primo big match si è concluso con un verdetto che non lascia scampo ai padroni di casa. Nel doppio confronto la Virtus Valmontone ha la meglio sulla Virtus cassinate per 2-0.

La cronaca dell’incontro possiamo racchiuderla in un pazzesco terzo quarto di gioco al quale arrivano le due formazioni con il vantaggio degli ospiti per 71 a 59. Ben 12 lunghezze di vantaggio che in un amen arrivano a 14 con il canestro di Ferraro, 73 a 59.

Il fantastico pubblico rossoblù però non smette di incitare i propri beniamini e i ragazzi di coach Vettese reagiscono alla grande.

Piazzano infatti un mortifero parziale di 11-0 costruito con una grande intensità difensiva e con una serie impressionante di palle recuperate.

La rimonta parte dalla bomba di Lorenzo Panzini, 62-73, e da Nicolò Petrucci che fissa il punteggio sul 64-73. Bagnoli vola sul parquet a recuperare una palla e Sergio realizza il -7, 66-73. S’infiamma la partita e l’inerzia è tutta dei padroni di casa.

Bagnoli recupera ancora un pallone e innesca Carrizo che subisce fallo e converte i due liberi del -5. Segna ancora Sergio ed il parziale è servito. 73-70. Avenia interrompe e chiama time out.

Un libero segnato da Bisconti porta il punteggio sul 74 a 70.

Sull’altro fronte uno scatenato Petrucci accorcia ulteriormente le distanze 74-72. Il pick’n’roll Carrizo – Bagnoli fa esplodere il PalaVirtus per il 74 pari. Mancano meno di 6 minuti alla fine del match.

Sugli scudi ancora il duo Carrizo – Bagnoli che con un altro pick’n’roll firmano il sorpasso, 76-74.

E’ una delle 4 bombe di serata di uno scatenato Bisconti a realizzare il contro sorpasso, 77-76, per i biancorossi – bianconeri di Valmontone. Panzini fallisce la bomba e Pierangeli segna da dentro l’area dei 2 punti, Valmontone è avanti 79-76 e siamo a 4 minuti dal termine.

Bagnoli su assist di Sergio firma il meno 1, 78-79. Valmontone è ancora avanti.

Una palla persa di Biagio Sergio e un libero di Bisconti oltre all’ennesima bomba di Pierangeli per Valmontone danno la spallata definitiva al match.

Valmontone è sul +5, 83-78, a meno di tre minuti dal termine.ad 1 minuto e 15 secondi dal termine un fantastico Nicolò Petrucci a fissare il punteggio sull’80 a 83 per i viaggianti.

Inizia il lungo viaggio in lunetta, da una parte e dall’altra, che arriverà a fissare il punteggio sul 91-89 finale.

In sala stampa Donato Avenia elogia, ovviamente e giustamente, la prova dei suoi dopo aver sottolineato come abbiano avuto, gli ospiti, seri problemi per allenarsi (Scodavolpe assente per motivi di salute stasera, ndr) negli ultimi 15 giorni.

“Questa è una squadra che non molla mai” esordisce “e lo ha fatto pure questa sera. Questa sera tra l’altro durante il match, sarà sicuramente passato inosservato dalla tribuna, abbiamo avuto dei momenti duri. Abbiamo superato questi istanti terribili che il match proponeva e siamo riusciti a portare a casa la partita. Siamo stati avvantaggiati anche da alcune situazioni tattiche da parte loro. Si perché Cassino ed il suo staff tecnico ha il dovere (testuale, dice proprio così ….. , ndr) di mettere in forma Simone Bagnoli per cercare di arrivare quanto meglio possibile ai play off. Noi ci siamo infilati in questo buco tecnico; quindi faccio un’altra considerazione, una squadra che vince nove partite di fila prima o poi una doveva perderla “.

Cassino così interrompe la serie vincente a 9 partite di fila vinte. La decima, come per Beethoven, resta un incompiuta.

Adesso gli uomini di Vettese saranno attesi da una durissima trasferta sul parquet di Catanzaro in occasione della seconda giornata del girone di ritorno della regular season di questo campionato nazionale di Serie B.

“Voltiamo subito pagina fin da martedì prossimo allorquando ci ritroveremo qui al Pala Virtus per la ripresa degli allenamenti “commenta a fine gara il Ds dei lupi rossoblù, il dott. Leonardo Manzari “stasera abbiamo trovato una squadra ben allenata e molto forte sul nostro cammino. Abbiamo faticato molto in fase difensiva stasera considerando che di media subiamo 68 punti a partita e stasera ne abbiamo concessi agli avversari ben 91.”

BPC Virtus Cassino – Virtus Valmontone 89-91

Parziali 21-22, 21-17, 17-32, 30-20

BPC Virtus Cassino: Simone Bagnoli 20 (9/14, 0/0), Niccolò Petrucci 17 (5/8, 2/6), Manuel Carrizo 15 (3/6, 1/4), Lorenzo Panzini 13 (3/7, 2/5), Enzo Cena 10 (0/2, 2/5), Biagio Sergio 8 (4/4, 0/3), Maurizio Del Testa 6 (1/3, 1/4), Fabrizio De Ninno 0 (0/0, 0/0), Giuseppe Di Poce 0 (0/0, 0/0), Fabio Guglielmo 0 (0/0, 0/0), Robert Banach 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 15 / 18 – Rimbalzi: 34 11 + 23 (Simone Bagnoli 11) – Assist: 20 (Manuel Carrizo 6)

All. Vettese Ass. Incelli

Virtus Valmontone: Bisconti 30 (6/13, 4/6), Pierangeli 21 (3/5, 4/6), Rischia 17 (1/3, 3/5), Ferraro 17 (4/6, 2/5), Gentili 6 (0/1, 2/4), Mastrangeli 0 (0/0, 0/0), Mathlouthi 0 (0/2, 0/0), Di Francesco 0 (0/0, 0/0), Misolic 0 (0/0, 0/0), Aatata 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 18 / 26 – Rimbalzi: 35 7 + 28 (Ferraro 12) – Assist: 15 (Rischia 5)

8 gennaio 2018 0

Basket serie C Silver: Veroli perde contro Fonte Roma 86-65

Di redazionecassino1

La gara tra la Pallacanestro Veroli 2016 e Fonte Roma Basket termina con il risultato di 86 – 65 a favore di quest’ultima. Buon inizio anno per Fonte Roma Basket che batte con ampio scarto la Pallacanestro Veroli in un match sempre condotto. Una serata perfetta per la squadra di coach Cerroni che ha trovato finalmente un attacco ispirato e produttivo, trascinato da uno scatenato Tomassini autore di 32 punti e mattatore assoluto della gara con ben 8 triple messe a segno. Veroli sbaglia completamente il piano partita non riuscendo a trovare una soluzione difensiva adeguata alle ottime percentuali al tiro di Fonte. Stesso discorso in attacco, dove i palloni giocabili per i tiratori ciociari sono stati meno del solito. Una partita questa che ha avuto poca storia, come dimostra addirittura il +27 toccato nel terzo quarto dai padroni di casa, assolutamente in controllo del match nell’arco di tutti e 40′. Veroli riparte dunque male dopo la sosta: squadra irriconoscibile rispetto a quella vista nella prima parte di stagione. In grande difficoltà soprattutto in difesa, mentre in attacco con Marco Fiorini tenuto sotto la doppia cifra, non sono bastati Giorgio Fiorini e Frusone. Una sconfitta da cui Veroli deve cogliere alcuni segnali per ripartire e consolidare l’attuale terzo posto in classifica che rappresenta attualmente un ottimo risultato.

 

 

Fonte Roma Bk 86 – PallacanestroVeroli 2016 65

Pall. Veroli 2016: Mauti 7, Iannarilli, Igliozzi, Fiorini G. 17, Lauretti, Celani 8, Fiorini M. 7, Frusone 20, Lella, Velocci 6. All. Rotondo