Parcheggiare al Santa Scolastica per i disabili: un intollerabile e vergognoso incubo

Parcheggiare al Santa Scolastica per i disabili: un intollerabile e vergognoso incubo

22 gennaio 2018 0 Di redazionecassino1

Cassino – Parcheggiare in modo incivile e selvaggio è una costante a Cassino e ad ogni ora del giorno e della sera. Quello a cui si assiste nelle zone esterne dell’ospedale Santa Scolastica è davvero fuori da ogni logica e impossibile da sopportare. Auto che occupano i viali di accesso alla struttura, sotto i porticati adiacenti all’ingresso principale, davanti al C.u.p. ed in ogni possibile zona per il solo fatto di non voler fare qualche metro in più ed usare il parcheggio appositamente realizzato e distante pochi metri. Una situazione sconvolgente e semplicemente vergognosa. Tutto nell’indifferenza e nell’immobilità di chi avrebbe l’obbligo di vigilare e, soprattutto, di sanzionare i maleducati e gli incivili. La situazione peggiore, però, è quella riguardante i posti riservati per disabili realizzati dinanzi all’ingresso principale non per un privilegio, ma per favorire chi ha problemi di deambulazione ad accedere al nosocomio. Proprio qui si registra, più di ogni altra zona, la situazione di maggiore inciviltà. Ad ogni ora del giorno e del pomeriggio, ma anche della sera, i posti riservati ai disabili sono occupati prevalentemente da auto che non hanno diritto di utilizzarli e, comunque, sempre prive dello specifico contrassegno invalidi. Una situazione intollerabile, maggiormente accentuata dal palleggiamento di competenze e responsabilità fra Azienda sanitaria e comune di Cassino che va avanti da anni, anzi da quando il “Santa Scolastica” ha iniziato a funzionare. In altre parole, i responsabili del nosocomio di via San Pasquale non possono intervenire poiché privi dell’autorità necessaria per richiedere l’intervento delle forze dell’ordine e rimuovere le auto in sosta di intralcio, al tempo stesso il comune di Cassino non ha ancora predisposto e sottoscritto una convenzione con la Asl di Frosinone per regolare la viabilità e il parcheggio dinanzi l’ospedale. Risultato? Che il grande parcheggio è quasi sempre vuoto, i disabili che si recano al Santa Scolastica non possono utilizzare i parcheggi loro riservati, oltre al costante caos nei viali d’ingresso con auto tranquillamente lasciate in sosta nonostante i segnali di divieto. Gli indisciplinati, tanto sono consapevoli di poterla fare franca sempre e comunque, tanto nessuno può intervenire a sanzionarli. Non va meglio sulla strada comunale da San Pasquale, quella esterna al piazzale dell’ospedale, è lasciata libera, anche qui lauto parcheggiate su entrambi i lati congestionando pericolosamente il traffico. Fino a quando si dovrà tollerare una situazione del genere? Dove sono finite le promesse elettorali dell’Amministrazione D’Alessandro sulla “tolleranza zero” per gli indisciplinati del traffico? Qualcuno dovrà assumersi la responsabilità di questa situazione e sarebbe ora che lo facesse presto, soprattutto risolvendo una volta per tutte la situazione al Santa Scolastica, ormai divenuta insostenibile!

F. Pensabene