Quattrocento prosciutti di dubbia provenienza, denunciato commerciante di Frosinone

Quattrocento prosciutti di dubbia provenienza, denunciato commerciante di Frosinone

17 gennaio 2018 0 Di admin

FROSINONE – Quattrocento prosciutti di dubbia provenienza, una frode in commercio svelata dai carabinieri del Nas di Latina comandati dal capitano Egidio Felice. Al termine di una complessa attività investigativa, i militari hanno denunciato una persona alla Procura della Repubblica presso il Tribunale di Frosinone. Le indagini dei Carabinieri sono iniziate circa due mesi fa quando, nel corso di un’ispezione presso una ditta all’ingrosso di alimenti, vennero rinvenuti 400 prosciutti privi di etichettatura e pronti per essere immessi in commercio. I successivi accertamenti hanno permesso di appurare che i salumi erano destinati ad essere rietichettati con informazioni che li avrebbero indicati come originari della zona di Frosinone, sebbene prodotti in altre province italiane.