San Vittore non dimentica la Grande Guerra, al via gli incontri per il Centenario

San Vittore non dimentica la Grande Guerra, al via gli incontri per il Centenario

9 gennaio 2018 0 Di admin

 

SAN VITTORE DEL LAZIO – “Il Centenario della Grande Guerra visto da San Vittore del Lazio e celebrato con una serie di iniziative che partiranno domani sera alle 18.00, presso la Sala consiliare di via Santa Croce, con un convegno”.

Lo si legge in una nota del Comune di San Vittore del Lazio.

“L’amministrazione comunale guidata dalla Sindaca Nadia Bucci si era infatti attivata già da tempo, in sinergia con l’Associazione Nazionale Combattenti e Reduci di Frosinone, per avviare una serie di iniziative che potessero onorare non solo l’importante occasione storica, ma anche il tributo specifico che, in quei tragici frangenti che andarono dal 1914 al 1918 (1915 per l’Italia belligerante) il paese di San Vittore dovette pagare. In tal senso l’incontro storico culturale di domani avrà come scopo la presentazione del progetto “Commemorazione dei Caduti di San Vittore del Lazio”, una iniziativa a cui faranno seguito momenti celebrativi più diretti e coinvolgenti, calendarizzati per la primavera. Scopo precipuo è quello di studiare una Medaglia ricordo ed incrementare il “culto” dei luoghi “della Loro Memoria”. A tal proposito alla kermesse di domani presenzierà in veste di relatore, assieme alla stessa prima cittadina, anche il Cavalier Pompeo Terrezza, Presidente provinciale dell’Ancr”.

“A cent’anni di distanza  – ha affermato nella nota la sindaca Bucci – è d’obbligo ricordare come l’Europa, per ben 1569 giorni, dal 28 luglio 1914 fino all’11 novembre 1918, si trovò travolta da un conflitto sconvolgente. Sangue, freddo, morte fame, paesi e città attraversate da fronti, armi distruttive, intere economie piegate alle esigenze belliche. Anche il Comune di San Vittore del Lazio – prosegue la prima cittadina nella sua nota – si appresta a celebrare questa importante ricorrenza a cominciare dall’incontro di domani, durante il quel verrà illustrato un meraviglioso progetto che tutti noi ‘dobbiamo’ ai cittadini sanvittoresi che persero la vita durante e a causa della Grande Guerra”.