Valle del Sacco, le associazioni ricorrono al Tar contro riapertura dell’inceneritori

Valle del Sacco, le associazioni ricorrono al Tar contro riapertura dell’inceneritori

10 gennaio 2018 0 Di admin

ANAGNI – “Da sempre impegnate a tutela della salute dei cittadini e della salubrità dell’ambiente,  hanno promosso ricorso al Tar del Lazio contro la decisione della Regione Lazio che ha emesso l’atto propedeutico al rinnovo dell’autorizzazione alla riapertura dell’inceneritore di pneumatici già attivo  per quindici anni nel territorio del comune di Anagni”.

Lo si legge in una nota delle associazioni Anagni Viva, Retuvasa,  Comitato Residenti  Colleferro.

“Per sostenere le spese legali di questa iniziativa in difesa della salute della popolazione  e dell’ambiente di tutti, i cittadini di Anagni e della Valle del Sacco sono invitati a contribuire  con un’offerta  libera  da versare sul  conto  corrente  dell’ associazione  Anagni Viva c/o  Bancanagni. Codice iban  it96x0834474290000001848050 con la  causale: no inceneritore.

Tutti i cittadini sono invitati ad unirsi alle nostre iniziative. L’impegno per la salute della valle è un impegno comune.

Le Associazioni: Anagni  Viva, Retuvasa,  Comitato Residenti  Colleferro, con la condivisione e il sostegno di Circolo  Legambiente Anagni,  Raggio Verde,  Associazione  Diritto alla Salute, Comitato San Bartolomeo, Comitato Osteria della Fontana.

Per informazioni:  mail:info@dirittoallasalute.com.  telefonare al  n.:  3930723990 .