Giorno: 10 febbraio 2018

10 febbraio 2018 0

Maltratta genitori di Veroli per ottenere soldi per droga: arrestato 30enne

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

VEROLI – I Carabinieri della Stazione di Veroli, in ottemperanza ad un ordine di carcerazione emesso dal Tribunale di Frosinone, hanno arrestato per maltrattamenti in famiglia un 30enne del posto, già censito per reati contro il patrimonio.

Dalle indagini svolte dai militari comandati dal maggiore Gabriele Argirò, l’uomo dal mese di settembre 2016, si era reso responsabile di maltrattamenti in danno dei suoi familiari, consistenti in minacce, violenze, richieste continue di denaro e furti, sottoponendoli, spesso sotto l’effetto di sostanze stupefacenti, ad un regime di vessazioni psicofisiche e di aggressioni verbali al fine di costringere i predetti a farsi consegnare del denaro per l’acquisto di droga.

Non poche sono state anche le azioni violente in casa, con il danneggiamento di mobili e suppellettili o addirittura con il furto di questi, venduti per l’acquisto di stupefacenti. I familiari, stanchi, si sono rivolti ai militari dell’Arma che, in seguito alle indagini hanno ricostruito la condizione di terrore in cui viveva ogni giorno la famiglia dell’arrestato.

Ermanno Amedei

10 febbraio 2018 0

Ancora presunta violenza sessuale su minori, questa volta il padre è stato arrestato

Di admin

SORA – Ancora un caso di presunta violenza sessuale su minori scuote la provincia di Frosinone. L’ultimo arriva da Sora dove, ieri, gli agenti del Commissariato di pubblica sicurezza hanno dato esecuzione ad un provvedimento di custodia cautelare in carcere a carico di un uomo del sorano indagato perché si sarebbe reso responsabile del reato di violenza sessuale aggravata in danno della figlia della compagna con la quale conviveva.

Una triste storia iniziata 10 anni fa che le serrate indagini degli operatori della Squadra Anticrimine hanno permesso di ricostruire in un quadro fatto di abusi e di prevaricazioni molto gravi e pesanti nei confronti della giovane vittima, tanto che il G.I.P. presso il Tribunale di Cassino dottor Francesco Armato, su richiesta della Locale Procura della Repubblica, ha disposto la più afflittiva delle misure cautelari.

L’uomo è stato pertanto accompagnato presso la Casa Circondariale di Cassino.

Appena qualche settimana fa, a Roccasecca, un presunto caso di violenza sessuale su minori ha coinvolto un padre che è stato obbligato a lasciare la casa in cui viveva con la presunta vittima dei suoi abusi. Qualche giorno dopo si è tolto la vita. In molti si sono chiesti se l’arresto lo avrebbe salvato.

Ermanno Amedei

10 febbraio 2018 0

Cibi venduti irregolarmente a Terracina, sequestri Nas in bar e supermercato

Di admin

TERRACINA – I Carabinieri del N.A.S. di Latina hanno sequestrato presso un Bar Pizzeria di Terracina (LT) oltre 40 chili di vari alimenti tra prodotti ittici, dolci e pasta alimentare fresca destinati ad essere somministrati agli eventuali avventori, rinvenuti in un congelatore a pozzetto in promiscuità fra loro e senza alcuna protezione igienica.

Inoltre il responsabile dell’attività non era in grado di documentare la tracciabilità degli alimenti detenuti nelle predette precarie condizioni di igiene.

Il valore degli alimenti sequestrati ammonta ad oltre 1000 euro, mentre per gli illeciti rilevati il titolare della Bar Pizzeria sarà sanzionato con 1500 euro di contravvenzione.

Sempre a Terracina, gli uomini del capitano Felice Egidio, hanno trovato in un supermercato oltre 6 chili di mozzarelle di bufala vendute allo stato sfuso contrariamente a quanto prevede la specifica normativa per i formaggi freschi a pasta filata, senza il rispetto, quindi, dell’obbligo del preconfezionamento a garanzia della provenienza ed a tutela del consumatore finale. Il responsabile legale del supermercato ha avuto una sanzione di circa 3mila euro.

 

10 febbraio 2018 0

Incidente stradale sull’A1 a Ceprano, ragazza elitrasportata a Roma

Di admin

CEPRANO – Un incidente stradale ha causato, nel primo pomeriggio di oggi, il ferimento di due giovani.

Il sinistro è avvenuto sull’autostrada a Ceprano in direzione sud quando, per cause ancora al vaglio delle forze dell’ordine, una Smart si è uscita di strada ribaltandosi.

All’interno i due ragazzi italiani entrambi feriti in modo serio. Le condizioni della ragazza sono apparse più serie e, per questo, i soccorritori hanno chiesto l’intervento di una eliambulanza per trasportarla in un ospedale di Roma. Sul posto gli agenti della polizia stradale.

Ermanno Amedei

10 febbraio 2018 0

Malore in casa per una anziana di Cassino, donna salvata dai vigili del fuoco

Di admin

CASSINO – Colta da un malore, è rimasta prigioniera nella sua casa chiusa dall’interno.

A salvare l’87enne di Cassino residente in via Rossini, sono stati i vigili del fuoco di Cassino che, allertati dai vicini di casa che hanno sentito le urla della donna, sono prontamente intervenuti arrivando alla finestra del terzo piano dello stabile usando l’efficace scala italiana, quella in legno a pioli, che si monta direttamente sui luoghi dell’intervento.

Una volta all’interno hanno rassicurato l’anziana aprendo il portone e permettendo agli operatori del 118 di soccorrerla e trasportarla in ospedale.

Ermanno Amedei

10 febbraio 2018 0

La Virtus Cassino nel turno infrasettimanale è sconfitta sul campo della capolista Barcellona

Di redazionecassino1

Una partita tosta, giocata sul filo dell’equilibrio e dei nervi dalle due contendenti in occasione di questa ventunesima giornata della regular season, sesta del girone di ritorno, del campionato nazionale di Serie B, girone D e che ha visto prevalere la formazione di casa sulla BPC Virtus Cassino per 8 lunghezze maturate nell’ultimo minuto e mezzo della quarta frazione di gioco.

Partita vera, partita maschia, partita corretta. Una bella tenzone che ha tenuto con il fiato sospeso i 1500 del Pala Alberti.

Equilibrio assoluto per tutta la durata della gara che ha visto prevalere al termine del primo quarto i padroni di casa avanti di sette lunghezze, 24-17. Il risultato fissato proprio negli ultimi secondi della frazione grazie alle giocate del duo terribile Gay – Teghini che in un amen letteralmente rubano alla Virtus Cassino 4 punti in rapida sequenza dopo che un “bel” pick’n’roll del duo Carrizo – Bagnoli aveva avvicinato i cassinati ai padroni di casa, 20-17.

Nella seconda frazione partono forte ancora i locali grazie all’MVP di serata Michael Teghini autore di ben 21 punti e tre assist oltre a 4 rimbalzi ed un fenomenale 64 % da due e 50% da oltre l’arco dei 6,75.

Il triestino d’origine, solo un paio di anni fa in serie C2 ed oggi protagonista di una gara fantastica nella terza serie nazionale , accende con una tripla il Pala Alberti per il 29 a 24 al terzo minuto di gioco.

Ma Cassino non molla e con Petrucci piazza un parziale di 5-0 impattando il punteggio sul 29 pari. Primo sorpasso di serata al quarto della seconda frazione grazie a Bagnoli tornato a risplendere in tutta la sua forza di dominatore dell’area (21 punti per lui e 11 rimbalzi) , 31 a 29 per i viaggianti.

Equilibrio completo per tutta la seconda frazione confermato però il buon momento della BPC Virtus Cassino proprio allo scadere grazie al canestro del giovane Banach che svetta più in alto di tutti e fissa il punteggio sul 40 a 38 per i rossoblù di coach Vettese.

Dagli spogliatoi della pausa lunga escono due formazioni molto concentrate.

Sono però Carrizo e Bagnoli a firmare il primo mini break in favore delle V rossoblù al secondo minuto di gioco, 45 a 41.

Cena continua a litigare con il canestro avversario in specie da oltre l’arco dei 6.75 , serata nera per l’ala grande cassinate e così Cassino non ne approfitta. In tal modo i giallorossi, padroni di casa, rientrano in gara se mai se ne fossero allontanati. Grilli firma il 45 a 46 su un assist al bacio del sempre più dominante Teghini.

Vettese non riesce ad arginare la verve del play siciliano. Gay stoppa Panzini al 6° minuto di gioco sul 54 a 49 per i cassinati. Teghini da un altro assist al bacio per Stefanini e Barcellona resta attaccata alla gara, 54 a 51.

Petrucci da lontanissimo prova a far scappare i suoi 57 a 51.

Ma il solito Teghini riporta Barcellona a un solo possesso dai fuggitivi, 57 a 55. Prima Petrucci con un altro canestro clamoroso dei suoi e quindi Gay e Grilli fissano il punteggio sul 60 a 59 per la Banca Popolare del Cassinate alla sirena della terza frazione di gioco.

Inizio scoppiettante di quarta frazione con il primo sorpasso dei padroni di casa. E’ Gay a firmarlo.

“Qui ci siamo iniziati a disunire” dichiarerà il DS dei lupi rossoblù, il dott. Leonardo Manzari al termine della gara “Non abbiamo più visto l’obiettivo comune del gioco di squadra ed abbiamo pensato solo a cercare di risolvere individualmente la gara. Oggettivamente dovremo migliorare questo aspetto che non era emerso invece nelle gare contro Salerno e Palestrina. A Barcellona non puoi regalare il fianco e loro sono bravissimi a rientrare e così purtroppo è stato. Ci hanno messo un attimo a colpirci” conclude un rammaricato dirigente rossoblù “Si rammaricato è l’aggettivo esatto. Perché rosico e non poco dal momento che potevamo sicuramente far volgere a nostro favore la gara ma alcune scelte affrettate da parte nostra hanno impedito che ciò avvenisse”.

E infatti Sereni prima e poi un libero di Teghini consentono ai padroni di casa di posizionarsi al comando della gara, 64-62.

A quattro minuti dal termine Panzini sbaglia il possibile pareggio, 66 a 63 come recita il tabellone del Pala Alberti in favore dei giallorossi. Bagnoli accorcia 66 a 65 ma una bomba di Gay mette due possessi tra le due formazioni, 69 a 65. Petrucci dalla linea della carità accorcia fino al meno due, ma Cassino si fermerà qui. Perché un fantastico Teghini lascia sul posto Panzini e fissa il punteggio sul 71 a 67 e quindi una tripla dell’ex di serata, Daniele Grilli, 74-67 mettono il regista di questa bella serata di basket nelle condizioni di far partire i titoli di coda.

Cassino ha perso e il Pala Alberti si infiamma perché i padroni di casa consolidano il primato in classifica.

Cassino adesso è attesa dallo scontro casalingo di lunedì prossimo alle ore 15 al Pala Virtus della città martire dove arriverà una ferita e perciò temibile Cagliari.

Basket Barcellona – BPC Virtus Cassino 76-68

Parziali 24-17, 14-23, 21-20, 17-8

Basket Barcellona: Teghini 21 (7/11, 2/4), Grilli 17 (4/7, 2/5), Gay 10 (3/5, 1/6), Sereni 9 (4/8, 0/1), Pedrazzani 9 (4/8, 0/0), Stefanini 4 (2/6, 0/1), De Angelis 4 (1/5, 0/0), Caroldi 2 (1/2, 0/2), Idiaru 0 (0/0, 0/0), Mustacchio 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 9 / 13 – Rimbalzi: 37 7 + 30 (Grilli, Pedrazzani, Stefanini 7) – Assist: 10 (Teghini 3)

All. Friso

BPC Virtus Cassino: Simone Bagnoli 21 (8/13, 0/0), Niccolò Petrucci 17 (2/6, 3/10), Manuel Carrizo 14 (5/5, 1/3), Lorenzo Panzini 6 (0/5, 2/5), Enzo Cena 4 (0/2, 0/6), Maurizio Del Testa 4 (2/2, 0/2), Robert Banach 2 (1/1, 0/0), Riccardo Pasquinelli 0 (0/0, 0/0), Fabrizio De Ninno 0 (0/0, 0/1), Giuseppe Di Poce 0 (0/0, 0/0), Fabio Guglielmo 0 (0/0, 0/0)

Tiri liberi: 14 / 16 – Rimbalzi: 38 4 + 34 (Manuel Carrizo 13) – Assist: 11 (Manuel Carrizo 5)

All. Vettese Ass. Incelli

MVP Teghini

 

oznor

cof