Giorno: 5 marzo 2018

5 marzo 2018 0

Bagno cabina telefonica in carcere a Cassino, sequestrato telefono

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

CASSINO – Un insolito via vai di detenuti verso un bagno in tarda ora ha insospettito gli agenti della penitenziaria in servizio nel carcere di Cassino che, cercando, hanno trovato e sequestrato un telefono cellulare.

Inutile ribadire che la popolazione penitenziaria non ha alcun diritto di possedere un telefono cellulare e che ogni comunicazione con l’esterno deve essere autorizzata.

E’ accaduto invece nella notte tra il 3 e il 4 marzo che alcuni detenuti campani avessero nelle loro disponibilità un telefono cellulare e in barba al regolamento lo sfruttavano a loro piacimento e senza controllo. Individuato e sequestrato si indaga per scoprire per quale tipo di conversazione veniva usato.

5 marzo 2018 0

Elezioni Regionali 2018: Zingaretti e Parisi testa a testa, risultato ancora incerto

Di redazionecassino1

ROMA –  Sono iniziate alle ore 14 le operazioni di spoglio delle schede per il rinnovo del Consiglio e del Presidente della Giunta Regionale del Lazio. Fin dalle prime battute si è profilato un risultato che vedeva un leggero vantaggio per il presidente uscente Nicola Zingaretti, attestato, secondo le prime tre proiezioni, intorno al 31% dei consensi sugli altri candidati Stefano Parisi (CENTRODESTRA) e Roberta Lombardi (M5S). Nel corso del pomeriggio i dati sono stati altalenanti, ma sempre con un vantaggio per il Presidente Zingaretti.

Il leggero vantaggio si è andato via via consolidando durante la pubblicazione delle proiezioni.

In controtendenza i dati provenienti dalle province di Frosinone e Latina, che davano in vantaggio Stefano Parisi del centrodestra. La stessa Roberta Lombardi, del M5S, era ad una percentuale intorno al 29%.

Il sindaco di Amatrice, Sergio Pirozzi, invece era accreditato ad una percentuale compresa fra 5,8 – 6%. Questi i dati che si sono altalenati per tutto il pomeriggio in attesa di quello definitivo.

Al momento con 1043 sezioni scrutinate su 5285 in totale, il presidente uscente è dato al 32,0% mentre Stefano Parisi è al 32,1%, Roberta Lombardi al 27,1% dati in continuo cambiamento e che rende incerto ancora l’esito del risultato finale.Con 2379 sezioni scrutinate Zingaretti è al 34,4% mentre Parisi al 30,0%. Sembrerebbe avvicinarsi la riconferma del presidente uscente.

E’ possibile che questi dati possano ancora cambiare.

 

5 marzo 2018 0

Pontecorvo, getta acido in faccia alla moglie: arrestato 69enne

Di redazionecassino1

PONTECORVO –  Ha litigato con la moglie gettandole dell’acido in volto. E’ accaduto oggi pomeriggio poco dopo le 13 a Pontecorvo.

L’autore del gesto é un 69enne italiano il cui rapporto con la moglie si è da qualche tempo incrinato. Oggi, nel corso di una discussione sotto casa, l’uomo ha afferrato un contenitore di acido gettandolo addosso alla moglie.

Per sua fortuna la donna aveva a portata di mano un cappotto con cui si è parzialmente coperta ma il liquido comunque l’ha raggiunta causandole lesioni per una prognosi di sette giorni. Come se non bastasse l’uomo è salito in macchina tentando di investirla fermato però dall’intervento di alcuni passanti. I carabinieri intervenuti l’hanno arrestato per tentato omicidio e maltrattamenti in famiglia.

foto repertorio

5 marzo 2018 0

Due auto distrutte da incendio a Frosinone, si indaga per dolo

Di admin

FROSINONE – Due auto sono state distrutte, questa notte, da un incendio appiccato da ignoti. Le vetture erano parcheggiate all’interno di un’area condominiale nella zona di Frosinone Scalo.

In pochi minuti le fiamme si sono propagate e all’arrivo dei vigili dei fuoco di Frosinone e dei carabinieri, erano praticamente distrutte. Certa la natura dolosa dell’incendio. I carabinieri hanno dato il via ad una indagine per individuarne gli autori del rogo e il motivo di quello che sembra un atto intimidatorio o una ritorsione.

5 marzo 2018 0

Tentano la rapina a Posta Fibreno ma il barista li prende a pugni

Di admin

SORA – Tentano di rapinare un barista ma finisce a scazzottata e vengono messi in fuga. I protagonisti della vicenda sono due sorani L.M. 39enne e A.F. 41enne, che sono in stato di fermo di polizia perché gravemente indiziati del reato di tentata rapina.

A fermarli sono stati i carabinieri del Nucleo Operativo e Radiomobile della Compagnia di Sora, insieme ai colleghi della Stazione di  Vicalvi.

Ieri sera, i due uomini, con il volto travisato da una sciarpa ed armati di coltello, hanno fatto irruzione in un bar/tabacchi di Posta Fibreno. Una volta all’interno, si sono diretti verso il titolare che era dietro al bancone, intimandogli di consegnargli dei soldi. Quest’ultimo reagiva istintivamente innescando, così, uno scontro fisico a seguito del quale i rapinatori che hanno avuto la peggio, hanno desistito e sono scappati a bordo di  un’autovettura. Grazie alle immediate e puntuali indicazioni della vittima e della moglie, unici presenti ai fatti, i carabinieri hanno individuato i due in centro a Sora  e fermati dopo un breve inseguimento.

5 marzo 2018 0

Frosinone, violenza sessuale su minorenne: arrestato 45enne

Di admin

FROSINONE – Questa mattinata, gli agenti della Questura di Frosinone  hanno dato esecuzione ad un’ordinanza di custodia cautelare in carcere, emessa dal G.I.P. del Tribunale di Frosinone, dr. Antonello Bracaglia Morante, a seguito delle indagini svolte su una violenza sessuale commessa ai danni di minore degli anni 14.

Il fatto, avvenuto nella provincia di Frosinone, viene imputato ad un 45enne della zona.

A richiedere la custodia cautelare in carcere è stata la Procura della Repubblica di Frosinone, nella persona della dr.ssa Monica Montemerani, che ha fatto proprie le risultate investigative acquisite dalla sezione della Squadra Mobile specializzata nei reati contro i minori.

5 marzo 2018 0

Dopo voto, il M5S soffia la poltrona di deputato a Mario Abbruzzese

Di admin

CASSINO – Cassino è a 5 Stelle. A quanto pare la candidata del Movimento, la 30enne Ilaria Fontana, avrebbe sfilato la poltrona di deputato a Mario Abbruzzese.

Un centinaio di voti, tanti sarebbero costati al rappresentante del centrodestra l’affermazione politica per lui più prestigiosa. Una campagna elettorale senza lesinare energie e l’affermazione del 14% della Lega nel suo schieramento non sarebbero bastati.

L’M5S avrebbe avuto, da solo e con meno risorse finanziare, quello spunto in più per aggiudicarsi il seggio. I fuochi d’artificio, quindi, con cui si sarebbe dovuto festeggiare a Cassino la vittoria del forzista, sono destinati a rimanere spenti.

Ermanno Amedei 

5 marzo 2018 0

Dopo voto, Matteo Salvini: “La Lega ha vinto nel centrodestra e rimarrà alla guida del centrodestra”

Di admin

DALL’ITALIA – “Milioni di italiani ci hanno chiesto di prendere per mano il Paese liberandolo da Renzi e Bruxelles”.

Lo ha detto Matteo Salvini nel corso della prima conferenza stampa dopo la chiusura delle Urne.

“La Lega è il movimento politico cresciuto più di tutti anche più del Movimento 5 Stelle che è primo e a cui vanno i mie complimenti. Contro coloro che dicevano che la Lega allargata a tutto il territorio nazionale avrebbe portato problemi a nord. Si sbagliavano”.

Ha elencato quindi tutti i dati delle maggiori città del nord in cui la Lega è stata protagonista indiscussa.

“Un percorso il nostro che comincia con sud, con uomini e donne che voglio lavoro e non assistenzialismo.

Cinque milioni ci hanno detto vai e fai. Lavoro e normalità, in Italia è l’impegno preso con coalizione di centrodestra con cui abbiamo diritto e dovere di governare.

Prima del voto ho detto che avremmo parlato con tutti ma la squadra di centro destra non si cambia.

Il voto italiano ci permette di riportare la politica della gente in Europa e non quella degli speculatori.

E’ la coalizione che ha vinto, è la coalizione che può govenrare. L’arroganza di Renzi e dei sui è stata punita.

Dalla legge Fornero, alla riforma della scuola, alla legittima difesa, taglio delle Tasse, oggi è nel programma di Governo. Io sono e rimarrò orgogliosamente populista perché il politico che ascolta il popolo fa il proprio lavoro.

Chiederò ai miei parlamentari di mantenere i piedi piantati per terra e di ricordare nomi e facce di chi ha dato loro il mandato.

Adesso ricominciano i discorso dello spread, non frega più nessuno. L’Italia che fa pagare meno tasse è il paradiso per gli investitori. Porto in tasca il rosario che qualcuno ha frainteso e che ci accompagna e ci accompagnerà. La Lega ha vinto nel centrodestra e rimarrà alla guida del centrodestra”.

Ermanno Amedei  

5 marzo 2018 0

Il maltempo non ferma un Collecedro da primato, ma solo il torneo di Eccellenza

Di redazionecassino1

Il maltempo nel weekend ha pesantemente condizionato le gare del torneo di Eccellenza, dove solo due incontri si sono riusciti a disputare. Nel primo Isotopi supera 5 a 3 Cervaro 2012, nell’altro Caira supera i padroni di casa di Amatori Cerreto per 2 a 5. Diverso, invece, lo scenario del torneo di Promozione, graziato dal maltempo, dove si sono svolti regolarmente tutti gli incontri in programma nella 20esima giornata. Proprio in questo campionato Collecedro prosegue la marcia in testa alla classifica con 49 punti. La formazione di Sant’Angelo non deve faticare per avere ragione di Drink Team Duff battuto per 6 a 0 riuscendo ad allungare il vantaggio su Labbirra (nella foto)fermata da un pareggio a reti inviolate sul terreno del Pignataro. Nella 20esima giornata, tuttavia, il risultato di rilievo è quello ottenuto da Moscuso che, vincendo il confronto sul terreno di Belmonte per 1 a 4, porta la formazione campana a due sole lunghezze dalla seconda posizione in classifica occupata proprio da Labbirra. Il prossimo turno sarà, infatti, decisivo proprio per Labbirra che dovrà affrontare la capolista Collecedro. Più agevole, invece, il match che opporrà in casa Moscuso ad Amatori Piedimonte. Sicuramente un cambiamento in classifica potrebbe verificarsi nel prossimo turno soprattutto nelle posizioni dietro la capolista Collecedro.

F. Pensabene

 

5 marzo 2018 0

Una autorevole NB Sora supera l’Alfa Omega 88-82

Di redazionecassino1

Un successo importante, cercato e voluto fortemente che, con ogni probabilità, scrive la parola salvezza sul tormentato avvio di stagione biancoceleste e segna il punto di partenza per la risalita in classifica verso le posizioni che la NB Sora 2000 merita.

Coach Ortenzi, si affida allo starting five composto da Vozza, Di Prospero, Vona, Bulatovic e Ambrosino con capitan Stirpe seduto ai box per problemi fisici. Dopo un primo quarto equilibrato e con i padroni di casa in svantaggio di 4 lunghezze, i Volsci mettono la freccia tra secondo e terzo parziale, trascinati da uno scatenato Ambrosino, il cui approdo nella Città Volsca si sta rivelando quanto mai prezioso e decisivo, e dal solito, costante, capitan Stirpe sceso in campo dolorante ma, voglioso di dare una mano alla squadra (a fine gara per lui 20 punti con 2/4 da tre), mentre è ottimo l’impatto del centrale classe ‘99 Nikola Bulatovic (19 punti). Al termine dei quaranta minuti effettivi il tabellone recita 88-82 per la NB Sora 2000 che con questa vittoria, sale a quota 12 punti in classifica, distanziandosi dalla Lazio di 4 punti e si avvicina sensibilmente alla zona salvezza. Nel prossimo turno di campionato, in programma domenica 11 marzo, i ragazzi di coach Leonardo Ortenzi saranno impegnati sul parquet di Ciampino contro Frassati.

N.B. Sora 2000 88 – Alfa Omega 82

Parziali: 18-22 / 31-16 / 22-26 / 17-18

N.B. Sora 2000: Vozza 14, Stirpe 20, Santucci 0, Di Prospero 8, Castellucci 0, Radonjic n.e., Berardi 0, Vona 1, Bulatovic 19, Ambrosino 26; Coach: Ortenzi

Alfa Omega: Brichese Emi. n.e., Iannone 4, Di Pasquale 16, Barucca 17, Bogunovich 5, Di Pietro 25, Ferrigno 9, Muscariello 6, Vitale 0, Brichese Ema. 0, Cardi 0, Sabatini n.e.; Coach: Sardo