Cisterna di Latina, operazione alla mandibola riuscita per Antonietta Gargiulo. Domani si valuta il risveglio

Cisterna di Latina, operazione alla mandibola riuscita per Antonietta Gargiulo. Domani si valuta il risveglio

1 marzo 2018 0 Di admin

CISTERNA DI LATINA – Antonietta Gargiulo è ancora ricoverata in terapia intensiva e, dal suo arrivo ieri mattina al San Camillo di Roma, non ha mai ripreso conoscenza. La 39enne di Cisterna di Latina è stata attinta da tre colpi di pistola esplosi dal marito, Luigi Capasso, da cui si stava separando. L’uomo, dopo averla ferita ha ucciso le loro figlie di 8 e 12 anni prima di uccidersi a sua volta.

Antonietta è stata sottoposta oggi ad un intervento di due ore per ricomporle i danni alla mandibola causatone da uno dei proiettili. L’intervento è riuscito ma resta in prognosi riservata ance se non in pericolo di vita. Domani i medici cominceranno a valutare la possibilità di ridurre il sedativo.

L’intervento più difficile, però, sarà riportarla nella giusta maniera alla terribile realtà.

Ermanno Amedei