Denunciato dal Nas e dalla Asl un imprenditore agricolo per “sfruttamento del lavoro”

Denunciato dal Nas e dalla Asl un imprenditore agricolo per “sfruttamento del lavoro”

24 aprile 2018 0 Di redazionecassino1

VILLA LATINA –  I Carabinieri della locale Stazione di Atina, unitamente ai colleghi del N.A.S. di Latina e dell’ASL di Sora, nell’ambito di predisposti servizi tesi a verificare l’osservanza delle norme cui sono sottoposti i titolari delle aziende di allevamento di ovini e caprini, hanno proceduto al deferimento in stato di libertà di un 58enne del luogo, titolare di un’azienda sita in Villa Latina, per il reato di “sfruttamento del lavoro”. 

Nel corso dell’attività svolta i militari operanti hanno rilevato gravi carenze igienico-sanitarie nella struttura adibita alla lavorazione del latte per cui hanno disposto l’immediata sospensione dell’attività produttiva. I Carabinieri, inoltre, hanno verificato la presenza nell’azienda di dodici cani, sprovvisti di microchip identificativo, e di due cittadini di nazionalità rumena che dichiaravano di prestare attività lavorativa presso l’ azienda, senza aver mai sottoscritto un regolare contratto, lavorando 17 ore giornaliere, percependo vitto e alloggio senza alcun compenso. Per tali inadempienze  i militari operanti hanno proceduto ad elevare rispettivamente una violazione amministrativa di duemila euro e procedere al deferimento in stato di libertà a carico del titolare dell’azienda per la violazione del reato di sfruttamento del lavoro.