“Sono Gesù”, delirio di un 30enne che danneggia pronto soccorso: i carabinieri non gli credono e lo denunciano

“Sono Gesù”, delirio di un 30enne che danneggia pronto soccorso: i carabinieri non gli credono e lo denunciano

14 aprile 2018 0 Di admin

CASSINO – Trentanni circa, di Cassino, questa mattina ha seminato il panico all’interno della sala di attesa dell’ospedale di Cassino. L’uomo, con problemi mentali, riteneva di essere malato e, per questo, dopo essere scappato dal centro che lo ospitava, si è ritrovato al pronto soccorso di Cassino.

Difficile dire cosa realmente volesse e cosa lo ha spinto ad armarsi di un oggetto con cui ha danneggiato la controsoffittatura della sala d’attesa, facendo cadere alcuni pannelli in cartongesso e ribaltando sedie e cestini dell’immondizia.

Nel suo delirio sosteneva di essere Gesù ma i carabinieri intervenuti non gli hanno creduto e lo hanno denunciato per danneggiamenti.

Ermanno Amedei