Giorno: 11 maggio 2018

11 maggio 2018 0

La Legio I Alatrensis al Circo Massimo per i Natali di Roma

Di admin
(adsbygoogle = window.adsbygoogle || []).push({ google_ad_client: "ca-pub-3708340944781441", enable_page_level_ads: true });

ALATRI – In occasione del Natale di Roma la Legio I Alatrensis è stata invitata ha partecipare sia al Corteo storico che alla battaglia del Circo Massimo intitolata “ROMA OLTRE LA BODOTRIA E LA CLOTA” .

Nella giornata dedicata alla nascita di Roma erano presenti 60 gruppi storici di 11 nazionalità diverse, si sono svolte attività militari con difesa del vessillo, testuggine, muro, attività religiose accensione sacro fuoco, adorazione dea vesta e danza romana ma il punto focale della giornata, oltre alla parata che si è snodata lungo le vie di Roma con la presentazione davanti alle autorità e l’accensione del fuoco da parte di ogni gruppo, è stata la battaglia al Circo Massimo nel pomeriggio con finale nella costruzione del vallo di Adriano.

In questa occasione la Legio ha dimostrato professionalità, e tra gli applausi dell’Arena sono usciti vincitori. Un record di presenze al Circo Massimo si sono stimate circa 250mila presenze. Una bellissima soddisfazione per questo gruppo che in pochi anni con grande tenacia e dedizione sono riusciti a crescere e a ricevere numerosi inviti a grandi eventi. Applausi per il gruppo storico romano, padroni di casa, che ogni anno con tanta passione organizza questo evento a livello mondiale, ma soprattutto complimenti a tutta la Legio I Alatrensis.

11 maggio 2018 0

VIDEO – Musei personali con reperti archeologici trafugati: denunce a Roma e Velletri

Di admin

ROMA – Due distinte attività investigative dalla Sezione Archeologia del Reparto Operativo Comando Carabinieri Tutela Patrimonio Culturale hanno permesso di recuperare prezzi archeologici pregiati trafugati nel corso degli anni.

La prima indagine trae origine dal controllo di alcune operazioni di movimentazione di ingenti somme di denaro da parte di facoltosi imprenditori, per l’acquisto di beni d’arte. In particolare, l’attenzione degli investigatori si è focalizzata su un immobiliarista romano che, senza che vi fosse alcuna conoscenza da parte degli Uffici competenti del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo (MiBACT), aveva allestito un piccolo museo privato con decine di reperti archeologici.

A seguito degli approfondimenti, la Procura della Repubblica presso il Tribunale di Roma, concordando con le risultanze investigative, ha disposto una perquisizione domiciliare, nel corso della quale sono state rinvenute decine di reperti archeologici, prevalentemente ceramici, databili tra il IV sec. a.C. ed il II sec. d.C.. Tra i beni spiccano, per interesse storico-artistico, alcuni crateri di ottima fattura e due eccezionali teste da coroplastica architettonica, una taurina ed una equina, verosimilmente pertinenti un gruppo scultoreo di notevoli dimensioni. Le indagini stanno proseguendo per l’identificazione dei correi, nonché per l’individuazione delle aree archeologiche di provenienza dei beni, la cui localizzazione potrebbe consentire anche importanti scoperte scientifiche. I reperti, su disposizione dell’Autorità Giudiziaria, verranno restituiti alla Soprintendenza competente, per la pubblica fruizione.

La seconda operazione, invece, si è sviluppata a seguito dell’attività di monitoraggio dei siti internet, sempre più frequentemente utilizzati  per la commercializzazione di beni archeologici di provenienza illecita. In particolare, su un profilo Facebook, riconducibile ad un sito “Marketplace”, veniva posto in vendita un frammento di colonna romana in tufo. I conseguenti accertamenti presso la Soprintendenza per i Beni Archeologici del Lazio, hanno permesso di riscontrare l’assenza della prevista denuncia di detenzione, a qualsiasi titolo, del reperto posto in vendita da parte dell’inserzionista. Informata la Procura della Repubblica di Velletri, competente per territorio, delegava l’esecuzione di una perquisizione locale ai danni del venditore, a seguito della quale è stato rinvenuto e sequestrato il rocchio di colonna, che i funzionari del MiBACT hanno indicato provenire dal sito dell’antico abitato di Ardea.

11 maggio 2018 0

Napoli Pizza Village: cresce la voglia della vera pizza napoletana

Di admin

NAPOLI – Meno di un mese all’arrivo dell’ottava edizione del Napoli Pizza Village, evento che come s’intuisce dal nome è dedicato ad uno degli alimenti preferiti dagli italiano: la pizza. Organizzato da Oramata Grandi Eventi, la manifestazione si terrà dal 1 al 10 giugno sul bellissimo lungomare di Napoli. Un evento in cui viene portata al centro dell’attenzione la ricetta della vera pizza napoletana, proprio come quella che faranno le 50 pizzerie storiche che otterranno il posizionamento nel villaggio di oltre 30 mila metri quadri attraverso l’estrazione tenutasi l’8 maggio alle ore 11:30 al Pan.

Durante la manifestazione si svolgerà anche il Campionato mondiale del pizzaiuolo, dal 4 al 6 giugno, dove i migliori rappresentanti della categorie si sfideranno a suon di pizze per cercare di conquistare i nove titoli in palio. Una manifestazione che, a testimonianza del successo ottenuto, vede l’edizione 2018 svolgersi in dieci serate (una in più dello scorso anno), tutte con ingresso a partire dalle ore 18:00. La pizza rappresenta da sempre una delle pietanze preferite da tutti, grandi e bambini, e la ricetta della vera pizza napoletana è quella più apprezzata dalle famiglie italiane che cercano di riproporla anche a livello casalingo grazie alle moderne impastatrici che possono essere acquistate sul web. Servizi come recensioni sul web mettono a disposizione consigli utili nella scelta del miglior prodotto, accompagnandovi nell’acquisto online dei prodotti fornendovi un valido supporto per la scelta finale.

Tornando la Napoli Pizza Village non sarà solo una manifestazione enogastronomica, ma grazie alla partnership con la nota emittente radio RTL 102.5, durante l’evento si esibiranno alcuni artisti di fama nazionale quali: Fabrizio Moro, Noemi, Dear Jack, Mario Biondi, Le Vibrazioni, Annalisa Lo Stato Sociale, che faranno da contorno alla serata di giovedì 7 giugno dove allo stadio San Paolo si svolgerà la serata celebrativa dedicata a Pino Daniele. Il ticket anche quest’anno verrà venduto a 12 euro in tutti gli stand e darà diritto a un menù comprensivo di pizza, bibita, dolce e caffè o in alternativa una confezione di caramelle per i più piccoli.

Tante sono anche le iniziative di contorno alla manifestazione, come alcuni appuntamenti di degustazione tra cui il concorso Food Blog Award Off, i cui partecipanti si cimenteranno in ricette inedite sulla pizza napoletana. Altra iniziativa è quella proposta da Rossopomodoro che prende il nome di NPV Pizza Class e NPV Kids, uno spazio ludico e didattico riservato ai bambini. Infine, il Napoli Pizza Village mette a disposizione anche due appuntamenti dedicati alla promozione del settore, il primo in cui verranno affrontate le tematiche economiche legate al settore, il secondo dedicato al mondo della pizza.

Un’edizione del 2018 che avrà come punto focale quello relativo alla comunicazione, con le operazioni di sorteggio dei 50 posti disponibili che sono state trasmesse in diretta sul sito della manifestazione e anche sui rispettivi canali social. L’obiettivo dell’edizione 2018 è quello di arrivare a un milione di visitatori, ampiamente alla portata del capoluogo campano grazie anche ai dati in crescita relativi al turismo, che in questi primi quattro mesi dell’anno hanno portano a Napoli e dintorni tantissimi visitatori provenienti dal resto d’Italia ma anche stranieri provenienti da tutto il mondo.

11 maggio 2018 0

Semifinali Playoff Gara 1: La Virtus attende la Luiss Roma

Di redazionecassino1

Una sfida complicata, difficile, ma allo stesso tempo importantissima, quella che attende gli uomini di coach Vettese, valevole per Gara 1 delle semifinali Playoff del Campionato Nazionale di Serie B Tabellone D 2017-18, targato Old Wild West. Una gara dal risultato per nulla scontato, infatti, sarà quella di domenica prossima. Una formazione, quella universitaria della Luiss Roma, capace di vincere contro ogni pronostico la serie dei quarti di finale contro il Basket Recanati, 2° classificata nel Girone C, e riuscendo a sovvertire anche il fattore campo, vincendo Gara 3, al termine di una dimostrazione di grande forza e freschezza atletica per gli uomini di coach Paccariè. Un dominio a rimbalzo assoluto, un’energia dominante ed un’abnegazione nei 125 minuti della serie fuori dalla portata dei marchigiani, una prestazione che rimette in discussione quindi tutti i valori della regular season, un settimo posto che forse sta fin troppo stretto alla prossima avversaria della Virtus Cassino, una semifinale dunque per i lupi rossoblù da non sottovalutare e da affrontare con la massima intensità e attenzione.

D’altro canto, però, anche la Banca Popolare del Cassinate Virtus Cassino, è riuscita a valicare un avversario tutt’altro che semplice; difatti, dopo la grande gioia della scorsa settimana contro il team lucano dell’Olimpia Matera, si è ritornati a lavoro in settimana, e come aveva preannunciato in conferenza stampa post-match il Direttore Sportivo cassinate, Leonardo Manzari, i virtussini hanno soprattutto centellinato le forze in vista della prossima sfida di domenica, e cercato di recuperare gli “acciaccati” di una serie che ha levato parecchie energie agli uomini di coach Vettese. Non al meglio, ma che non mancheranno certamente per la partita di domenica, appunto, Panzini, alle prese con un problema al tallone del piede destro, Bagnoli, che sta svolgendo un lavoro specifico per la schiena dopo un colpo in Gara 2 di Ochoa, e Bini, anche lui con un problema al tallone. Tante ferite, quelle lasciate da Matera, ma nella prossima gara a cui sono attesi i lupi rossoblù, rassicura coach Vettese, tutti saranno pronti a dare il 100% per la ‘causa’.

“Sono soddisfatto di come abbiamo affrontato la serie con Matera, e di come nonostante le difficoltà abbiamo superato un ostacolo bello tosto” commenta nel presentare il match, il vertice dello staff tecnico cassinate.

“È vero, abbiamo impegnato tante energie, e ne siamo usciti con qualche ferita di troppo, ma fa parte del gioco e ci faremo trovare pronti al prossimo appuntamento dove non sarà possibile sbagliare. Dovremo dare subito un segnale di un certo tipo alla serie, e mantenere il fattore campo. È il primo anno che riusciamo ad averlo per i primi due turni di playoff, e sarà di fondamentale importanza mantenerlo. Percorrendo, però, un passo alla volta, guardando al primo match a cui siamo attesi, loro sono una formazione pericolosa, tecnica e giovane, allenata molto bene. Hanno rotazioni lunghe ed importanti che ci possono mettere in difficoltà, ma noi siamo consapevoli di avere un roster altrettanto competitivo per arrivare in fondo e soprattutto per conquistare il foglio rosa finale”.

Per la formazione ospite, quintetto base composto da Martone, Scuderi, Marcon, Beretta e Faragalli. Squadra veloce, atletica e caratterizzata da notevole fantasia in fase offensiva, dirige le redini del gioco, alla sua quarta stagione in maglia Luiss, Francesco Faragalli; per lui 9 punti in 30 minuti di utilizzo nei playoff e 5pt in 29, invece, nella stagione regolare.

A dargli manforte nello spot di guardia, l’altra punta di diamante della formazione universitaria, Leonardo Marcon; giocatore atletico e di grande energia sia in fase difensiva che offensiva è stato il capocannoniere della compagine romana in regular season, grazie ai suoi 422 punti realizzati totali in 30 minuti in campo.

In guardia/ala piccola, prende posto Andrea Scuderi. Capace di ricoprire gli spot che vanno “dall’1 al 3” è sia un buon tiratore che un ottimo giocatore in fase di impostazione del gioco, e grazie ai suoi 190cm può marcare anche giocatori diversi rispetto ai suoi pari ruolo (essendo lui propriamente un play-guardia, ndr).

Pacchetto lunghi, infine, sorretto dal duo Beretta-Martone, con De Dominicis e Cefarelli, a dare minuti dalla panchina. Sugli 89 punti di media a partita della Luiss nei playoff, circa 34 sono del pacchetto lunghi bianco-blu, punto di forza dunque che coach Vettese insieme ai suoi ragazzi dovrà cercare di limitare il più possibile.

A completare il roster, Bonaccorso, Veccia, Di Fonzo, Gebbia, Bristot.

Sugli altri campi, qualificate per le semifinali anche Barcellona e Valmontone, che hanno battuto rispettivamente Civitanova Marche e Pescara. La vincente affronterà nella finale del Tabellone D, proprio un team tra quello benedettino e quello universitario.

L’appuntamento al PalaVirtus, per Gara 1, è domenica 13 maggio con palla a due ore 18:00. Arbitri dell’incontro, i signori SCARFO’ GIUSEPPE di PALMI (RC) e PRATICÒ FRANCESCO di REGGIO DI CALABRIA (RC).

ROSTER Luiss Roma: Veccia, Beretta, Bonaccorso, Marcon, Faragalli, De Dominicis, Martone, Di Fonzo, Cefarelli, Scuderi, Gebbia, Bristot.

ROSTER VIRTUS CASSINO: Panzini, Bini, Cena, Del Testa, Carrizo, Petrucci, De Ninno, Galuppi, Pasquinelli, Banach, Bagnoli.

11 maggio 2018 0

Veroli, litiga con la moglie 37enne e aggredisce i carabinieri: arrestato 60enne

Di admin

VEROLI – Questa notte i carabinieri di Veroli hanno arrestato un 60enne del luogo che si è reso responsabile del reato di resistenza e lesioni a pubblico ufficiale.

L’uomo, in evidente stato di alterazione ed a seguito di un diverbio con la moglie 37enne di nazionalità  paraguaiana, ha aggredito con calci e pugni uno dei militari intervenuti per sedare gli animi, il quale ha riportato lesioni guaribili in 6 giorni .

L’arrestato, ad  espletate  formalità di rito,  è stato trattenuto presso le camere di sicurezza del Comando  Compagnia Carabinieri di  Alatri, in attesa di essere condotto innanzi alla competente autorità giudiziaria per lo svolgimento dell’udienza del  rito direttissimo.

11 maggio 2018 0

Ladri di ruote a Cassino, almeno due auto lasciate a terra

Di admin

CASSINO – Ladri di ruote a Cassino. I malviventi hanno agito questa notte in zone residenziali e tutt’altro che nascoste.

Due le auto, per quando a noi segnalate, lasciate a terra dopo che i malviventi hanno staccato pneumatici e cerchioni. La prima è una Fiat 500 XL in via Leonardo da Vinci e la seconda è una Jeep, poco distante, a cui è stato riservato lo stesso trattamento.

Sorprende l’audacia dei ladri che hanno agito praticamente sotto i balconi delle case in cui abitano i proprietari delle auto.

Ermanno Amedei

11 maggio 2018 0

Rubano un camion per compiere altri furti, inseguiti abbandonano il mezzo e si dileguano

Di admin

ANAGNI – Questa notte i carabinieri di Anagni hanno intercettato un autocarro con a bordo tre individui che, alla vista dei militari, si davano ad una precipitosa fuga. Dopo un breve inseguimento i fuggitivi hanno abbandonato l’autocarro che, a seguito di specifica attività, è risultato rubato lo sorso 8 maggio  dall’interno di una ditta di Ferentino.

Malgrado le serrate ricerche  i malfattori sono riusciti a dileguarsi nelle campagne circostanti approfittando anche della scarsa visibilità.

Dal controllo eseguito all’interno del mezzo recuperato, sono stati trovati arnesi atti allo scasso.

11 maggio 2018 0

Mamma indigente di Cassino ruba pantaloncini per il figlio, denunciata per furto

Di admin

CASSINO – Spinta dallo stato di indigenza, una giovane mamma ha tentato ieri di rubare pantaloncini e vestitini per i suoi bambini dal negozio di un centro commerciale di Cassino. Purtroppo la legge non ammette il furto neanche in caso di bisogno reale, ecco, quindi che la donna, 24enne italiana residente a Cassino, si è ritrovata anche una denuncia per furto aggravato.

In effetti, seppure non è riuscita ad uscire dal negozio, il furto tecnicamente si sarebbe configurato nel momento in cui ha staccato il sistema antitaccheggio a 5 pantaloncini da bambini, un abito da bambino e 3 costumi. A tradirla è stato uno dei capi a cui non aveva staccato il sensore. all’uscita, infatti, è scattato l’allarme ed è dovuta tornare indietro.

I commessi le hanno trovato la refurtiva del valore di 70euro nella borsa ed hanno chiamato i carabinieri. Al loro arrivo, i militari, hanno raccolto la confessione della donna e non hanno potuto far altro che denunciarla restituendo gli indumenti al proprietario. «La legge è dura, ma è legge».

11 maggio 2018 0

Golden Gala Pietro Mennea, in tribuna d’onore i prodotti ciociari e pontini

Di admin

ROMA – “Le specialità dell’enogastronomia ciociara e pontina saranno le protagoniste della prestigiosa cena del Golden Gala “Pietro Mennea”, edizione 2018. L’appuntamento con la quarta tappa mondiale, e prima sul suolo europeo, della Iaaf Diamond League, il meeting internazionale dell’atletica leggera, è il prossimo 31 maggio allo Stadio Olimpico di Roma. Durante la stessa serata, nella Tribuna Autorità e nella Tribuna d’Onore Monte Mario, sarà servita la cena di gala a base di prodotti tipici delle province di Frosinone e Latina“.

Lo si legtge in una nota della Camera di Commercio di Latina e Frosinone. 

“L’evento è organizzato dalle Camere di Commercio di Frosinone e Latina su mandato della Fidal. Un eccezionale connubio di sapori, preludio della prossima fusione tra i due Enti.

La cena di gala del Golden Gala “Pietro Mennea” rappresenta una imperdibile vetrina promozionale non solo per le eccellenze dell’enogastronomia ciociara e pontina, ma anche per la scoperta di storie e tradizioni legate ai due territori, entrambe ricchi di risorse, arte, cultura, bellezze naturalistiche e meritevoli di un’esperienza di scoperta e valorizzazione che trovi nel buon cibo il suo punto di partenza”.

“Un’occasione di grande spessore che ci permette di mettere in luce le tradizioni agricole ed alimentari del nostro territorio che nulla sacrificano all’autenticità e di cui sono percettibili i rimandi delle vicende storiche delle comunità che le esprimono – dichiara nella nota Mauro Zappia, Commissario Straordinario della Camera di Commercio di Latina – Portiamo al Golden Gala il meglio dell’esperienza enogastronomica provinciale, con un menù che racconta e fa incontrare le eccellenze produttive dei rispettivi territori”.

“L’appuntamento di quest’anno ci emoziona in maniera particolare – sottolinea nella stessa nota il Presidente della Camera di Commercio di Frosinone, Marcello Pigliacelli – . Il cibo è un veicolo di promozione turistica ma anche l’emblema della ricchezza della storia e delle tradizioni di un territorio. Celebreremo la cena di gala con le nostre eccellenze e i nostri migliori chef e celebreremo, anche, la sinergia tra due territori diversi e vicini che, insieme, hanno davvero tutto, da ogni punto di vista”.

Sulle tavolate dello Stadio Olimpico saranno servite pizze, focacce, paste fresche, formaggi e salumi ciociari e pontini, birre artigianali e i più conosciuti ed apprezzati vini e spumanti Docg, Doc e Igt delle due province. Le pietanze saranno preparate, come di consueto, da chef qualificati e verranno servite da una rappresentanza degli studenti degli Istituti Alberghieri di Ceccano e Formia.

Due province, due storie, due tradizioni, un evento unico a suggello di una manifestazione, il Golden Gala, che interpretando i più alti valori dello sport si rende portavoce anche dei valori di due territori”.

11 maggio 2018 0

Ladri di Rolex latitanti, due arresti sull’A1 a Cassino

Di admin

CASSINO – Finisce a Cassino la latitanza di due uomini ricercati perchè accusati di furto di orologi. Questa notte, una pattuglia della Sottosezione Polizia Stradale di Cassino, durante il servizio di vigilanza autostradale, al  km.669 Sud dell’ A/1 nel  territorio del comune di Cassino, ha intercettato una Lancia Musa a velocità sostenuta e che, alla vista della Polizia, si è nascosta tra due mezzi pesanti con l’intento di non farsi notare.

La manovra però non è sfugge agli uomini del sostituto commissario Giovanni Cerilli che sono riusciti a bloccarla nei pressi dello svincolo del casello di Cassino: a bordo tre persone.

Il conducente sprovvisto di documento di riconoscimento, è stato successivamente identificato;  è un 30enne nato e residente a Napoli, mentre i due passeggeri sono un 48enne nato e residente a Napoli ed un 27enne nato a Napoli ma residente a Pompei.

Da accertamenti presso la banca dati è risultato che i due passeggeri sono destinatari di un’ordinanza di applicazione della misura cautelare personale degli arresti domiciliari poiché responsabili di furto di orologi Rolex presso una gioielleria di Napoli.

Dopo gli accertamenti di rito, è stata data esecuzione all’ordinanza e la Lancia Musa sequestrata poiché  priva di documentazione e di copertura assicurativa.