Aggredisce il personale  e si allontana dalla Comunità di recupero, arrestato dai carabinieri un 17enne

Aggredisce il personale e si allontana dalla Comunità di recupero, arrestato dai carabinieri un 17enne

19 giugno 2018 0 Di redazionecassino1

CASSINO – Nel corso della mattinata odierna,  personale dipendente del Comando Stazione Carabinieri di Cassino, traeva in arresto un minore di anni 17 (già censito per reati in materia di stupefacenti,  maltrattamenti in famiglia e ricettazione) in esecuzione dell’ordinanza di sostituzione della misura del collocamento in comunità con quella della misura della custodia in istituto Penale Minorile.

Il giovane, già  collocato presso una nota comunità terapeutica di  Cassino (a seguito del suo arresto avvenuto nel 2016 ed eseguito dai  Carabinieri di Roma Eur,  allorquando venne trovato in possesso di 25 grammi di hashish e di un bilancino di precisione),  evidenziava insofferenza alle regole della comunità terapeutica, rifiutava  di assumere la terapia farmacologica a cui era sottoposto nonché aveva minacciato ed aggredito ospiti e personale addetto del centro oltre che  cercato di allontanarsi arbitrariamente senza un giustificato motivo.

A seguito di tali violazioni, il GIP del Tribunale dei Minorenni di Roma ordinava il suo accompagnamento presso un istituto penale minorile di Roma per un periodo di giorni trenta, disponendo che, alla scadenza,  lo stesso venga nuovamente condotto in una comunità idonea nell’affrontare problematiche psicologiche e tossicologiche affette dal minore.

Al termine delle previste formalità di rito, il minore veniva  accompagnato presso l’istituto Penale Minorile di Casal del Marmo di Roma.